Violazione della promessa di sposarsi! Una prospettiva giuridica – Diritto di famiglia

Per stampare questo articolo è sufficiente essere registrati o effettuare il login su Mondaq.com.

HA PROMESSO DI SPOSARTI. NON L’HA FATTO! COSA DOPO??

“L’auto-aiuto è un rimedio primitivo in grado di causare una violazione della pace… la cui entità nessuno può congetturare…” -Per Nwokedi JSC1

INTRODUZIONE

Sade POV: “Dopo tutto quello che ho fatto per Kunle! (in lacrime) Avevamo anche fatto la nostra presentazione Solape! I piani di matrimonio erano iniziati! Kunle mi ha tradito! Ha seguito Tinu perché è di carnagione chiara! Gli uomini sono feccia!” Non amerò mai nessun altro uomo! Darò una lezione a Kunle e alla sua famiglia!

Punto di vista: “Mio amico! Temi quell’altro genere o! Poiché sono al verde, Tobi è rimasta incinta del mio migliore amico Timilehin, solo perché lui è alto, bruno e bello e io no. Temo chi non teme, donna! Sai anche che avevo già pagato la sala per il matrimonio? Farò in modo che i ragazzi si occupino di lei e di quel Timilehin”

Sei Femi o Sade? Conosci qualcuno come Femi o Sade? Voglio che tu sappia che ai sensi della Legge hai diritti e agevolazioni. Discutiamoli di seguito.

DEFINIZIONE DI TERMINI CONCETTUALI

Per apprezzare appieno questo articolo, è necessario definire alcune parole come Matrimonio, Contratto, Promessa, Violazione, Attore, Convenuto, Danni ecc., per una migliore comprensione.

In Amobi v. Nzeogwu2, la Corte Suprema per Ariwoola, JSC ha definito il matrimonio così: “Il matrimonio ai sensi della legge sul matrimonio significa generalmente l’unione legale di una coppia come coniugi. In altre parole, è «l’unione volontaria per la vita di un uomo e di una donna ad esclusione di tutti gli altri». Da quanto precede, si può tranquillamente concludere che il matrimonio è un contratto.

Dizionario della legge di Black definisce un contratto come “1. Un accordo tra due o più parti che crea obblighi che sono esecutivi o altrimenti riconoscibili dalla legge…2. La Scrittura che stabilisce un tale accordo…3. Una promessa o un insieme di promesse di una parte di una transazione, esecutiva o altrimenti riconoscibile dalla legge”. Il matrimonio è volontario. È importante notare che, a differenza degli sgravi che possono essere richiesti e concessi in altre forme di contratto, i tribunali non emetteranno mai un’ingiunzione per prestazioni specifiche quando si tratta di questioni legate al matrimonio, ovvero i tribunali non costringeranno mai le persone a sposarsi l’uno all’altro.

Dizionario della legge di Black3 definisce promesso come “la manifestazione di un’intenzione di agire o di astenersi dall’agire in un determinato modo veicolata in modo tale che un altro sia giustificato nel comprendere che è stato assunto un impegno; la certezza di una persona che una persona farà o non farà qualcosa.“Deduttivamente, una promessa di matrimonio significherebbe la manifestazione di un’intenzione di sposarsi veicolata in modo tale che un altro sia giustificato nel comprendere che è stato preso un impegno.

Violazione della promessa, secondo Dizionario della legge di Black4 allora, è “la violazione della propria parola o impegno, in particolare una promessa di sposarsi. Secondo la common law inglese, un impegno a sposarsi aveva la natura di un contratto commerciale, quindi se una delle parti violava il fidanzamento senza giustificazione, la parte innocente aveva diritto al risarcimento dei danni”.

Un attore è una persona che porta una causa contro un altro in un tribunale.

Un convenuto è una persona contro la quale viene intentata un’azione penale o civile.

I danni si riferiscono al risarcimento monetario per la perdita o il danno causati dall’atto illecito di un altro

VIOLAZIONE DELLA PROMESSA DI SPOSARSI

Per quanto antico possa sembrare il concetto di querela per violazione della promessa di matrimonio, è motivo di preoccupazione la prevalenza del ripudio di un contratto di matrimonio e gli atti sfrenati dei coniugi abbandonati. Alcune persone, quando abbandonate, si vendicano con atti estremi come uccidere il coniuge separato o un parente stretto, alcuni concepiscono l’idea di suicidarsi e lo portano a termine, e alcuni conformano prontamente le loro menti a non uscire mai o innamorarsi di quelli che ora sono generalmente indicati come “Machalas”. Alcuni diventano rubacuori seriali o commercializzano il concetto di appuntamento. Solo poche vittime di questo atto vanno avanti davvero senza odio o amarezza.

Prima che venga intentata un’azione per violazione della promessa di matrimonio, è opportuno sottolineare i seguenti punti:

  • La relazione deve essere andata oltre il livello del mero affetto.

  • I coniugi oi partner devono aver avuto uno scambio reciproco di promesse di sposarsi. Questo scambio può essere orale o scritto, espresso o implicito

  • Il tribunale può risarcire un terzo (es.) qualcuno che istiga la violazione della promessa di matrimonio.

La violazione della promessa di sposarsi può essere classificata in 2, vale a dire:

  1. Inadempimento/violazione effettiva: Ciò si verifica quando le parti fissano una data per il matrimonio e una delle parti non si presenta.

  • Violazione anticipativa/speculativa si verifica quando prima della data fissata dalle parti, una delle parti fa qualcosa che suggerisce che il matrimonio non reggerà. Gli esempi includono fuggire con qualcun altro, mettere incinta qualcun altro ed eseguire riti coniugali.

In una qualsiasi di queste voci, la parte lesa può chiedere il risarcimento dei danni.

COSA DEVO DIMOSTRARE?

Per qualificarsi per un’azione per violazione della promessa di matrimonio, l’attore deve dimostrare che:

  1. C’era una vera promessa di sposarsi e tali promesse erano state scambiate tra le parti. La corte non riterrà una promessa di sposarsi da discorsi romantici della madre o discussioni sul futuro delle parti.

  • La promessa di sposarsi è stata violata da una delle parti.

In caso di Ezeana V. Atta5, la Corte Suprema per Tobi JSC (come allora era) ha ritenuto che:

Sono necessari due elementi per costituire una violazione dell’accordo o della promessa di matrimonio. In primo luogo, la parte abbandonata deve provare con soddisfazione del tribunale che c’era effettivamente una promessa di matrimonio ai sensi del Matrimonial Cause Act, 1990, o ai sensi del diritto islamico o del diritto consuetudinario, da parte dell’altro sesso. In secondo luogo, la parte che rinnega ha davvero, e di fatto, fallito o rifiutato di attenersi all’accordo matrimoniale. Il matrimonio è considerato un’istituzione molto sacra sia nella nostra giurisprudenza che nella nostra sociologia. Di conseguenza, un accordo per contrarre matrimonio non dovrebbe lasciare dubbi sulla reale intenzione delle parti di contrarre matrimonio. Una semplice relazione conviviale o romantica senza altro non è sufficiente perché un tribunale trovi un accordo per sposarsi”.

VIA DI FUORIUSCITA/DIFESE A UNA VIOLAZIONE DELLA PROMESSA DI SPOSARSI

  1. DIFESE GENERALI: Un convenuto può porre in generale difese che sono solitamente utilizzate nel mondo dei contratti. Alcune delle difese generali includono frode, errore, rappresentazione ingannevole e costrizione, ad es. Potrebbe affermare una rappresentazione ingannevole come sua difesa, ovvero l’unico mezzo di comunicazione durante tutta la relazione era tramite Internet e non aveva idea che la donna fosse minorenne. La signora ha travisato i fatti in questo caso.

  • DIFESE SPECIALI: Un Convenuto può anche indicare ragioni più specifiche per il rifiuto di sposarsi dopo la promessa di sposarsi. Ad esempio, la difesa potrebbe essere che l’attore non sarà un buon genitore per i figli del matrimonio, e questo è stato scoperto dopo che la promessa era stata fatta. (Moralmente inadatto)

COSA POSSO GUADAGNARE?

Danni: In ogni azione per violazione della promessa di matrimonio, il sollievo più ottenuto è quello del danno generale o speciale.

Si noti che la Corte non emetterà mai un’ordinanza affinché le parti si sposino, ma la Corte può riconoscere un risarcimento pecuniario come risarcimento per il tempo perso e il trauma di una relazione fallita.

In conclusione, prima di decidere di mostrare Kunle shege, oppure decidi di sparare a Tobi con una pistola, la legge non supporta la violenza e sarai perseguito per i tuoi atti criminali. Sappi questo e conosci la pace! L’auto-aiuto non è noto alla legge!

Note a piè di pagina

1 AGBAI & ORS V. OKOGBUE (1991) LPELR- 255 SC PG. 30 CD PARAS

2 (2013) LPELR 21863 (SC) a pagina 61

3 Decima edizione a pagina 1406

4 Decima edizione a pagina 226

5 (2004) LPELR – 1198 (SC) 19

Il contenuto di questo articolo ha lo scopo di fornire una guida generale all’argomento. Dovrebbe essere richiesto il parere di uno specialista sulle circostanze specifiche.

.

Leave a Comment