Unsung nigeriano che dipinge l’Europa con gli obiettivi

Poco conosciuto L’attaccante dell’Union St. Gilloise, Victor Boniface, ha segnato gol e alcune superbe prestazioni in questa stagione sia in Norvegia che in Belgio ed è probabilmente l’attaccante africano più in forma in Europa in questa stagione, almeno i suoi gol possono testimoniarlo.

Relativamente sconosciuto in patria, Boniface ha contribuito ai successi del St. Gilloise, che sorprendentemente si trova al quarto posto in questa stagione, a pari punti con il Club Brugge, terzo, e otto punti dietro la capolista Genk, nella massima serie belga.

Ha conquistato tutti i titoli dei giornali in Belgio, proprio come ha fatto con la squadra norvegese che uccide i giganti Bodo/Glimt, che ha lasciato che la loro preziosa risorsa si unisse alla UnionUnion l’8 agosto, con un contratto quadriennale del valore di 2 milioni di euro.

Nelle stagioni precedenti, era consuetudine che le classifiche dei capocannonieri nigeriani fossero guidate da Victor Osimhen del Napoli o Paul Onuachu del Genk, che entrambi hanno segnato oltre 20 gol nella stagione 2021/22, tuttavia, Boniface ha inaugurato una nuova era con un botto, e sembra pronto a battere i record di entrambi gli attaccanti in questa stagione.

Tra i nigeriani all’estero, nessuno si avvicina al 21enne, trasferitosi a St. Gilloise nel bel mezzo della campagna norvegese da Bodo/Glimt. Bonifacio non ha però perso tempo a mettersi al lavoro in Belgio, e continua a trovare la rete sia in campionato che in Europa, segnando e facendo gol.

Mentre Osimhen ha segnato cinque gol in nove partite con il Napoli in tutte le competizioni, Onuachu ha segnato otto gol in 11 partite della Pro League belga.

Il conteggio di Bonifacio per questa stagione spazza via dall’acqua entrambi gli attaccanti d’élite con 19 gol segnati in questa stagione. Il 21enne ha segnato 13 gol per Bodo/Glimt prima di passare all’Union Saint-Gilloise e in 16 partite con la sua nuova squadra, l’attaccante in forma ha trovato il fondo della rete sei volte: tre in campionato e tre in Europa League.

Boniface ha dimostrato negli ultimi tempi di valere una chance nella nazionale nigeriana e se Jose Peseiro guarderà ai risultati invece che ai big, sicuramente l’attaccante di 6’4 avrà una chance in nazionale.

L’associazione più stretta di Bonifacio con la nazionale del suo paese era nella squadra U-20, ma anche quella è stata segnata da un infortunio che lo ha costretto a ritirarsi dall’AFCON U-20 2019 nella Repubblica del Niger.

Non molto tempo dopo, la Norvegia ha accolto questo gigante in erba della squadra giovanile nigeriana del Real Sapphire per il suo primo periodo nel calcio europeo.

Ora 21enne, e meglio rifinito in un uomo completamente nuovo, il titolo di Bonifacio continua a salire nonostante abbia dovuto affrontare un incubo indimenticabile per un’intera stagione nel 2021, tornando completamente e più determinato.

Gangbang e galoppante come una gazzella, Bonifacio è veloce nel segno nonostante la sua enorme struttura, che si attesta a 1,93 metri. È forte e ha due piedi utili, oltre ad operare anche come esterno o seconda punta.

Questi attributi dovrebbero essere musica per le orecchie di Peseiro, che deve fare di tutto per riuscire e Bonifacio gonfia le sue opzioni in attacco. I portoghesi ne saranno più contenti, dopotutto più siamo meglio è, dicono.

Boniface è anche bello da vedere mentre gioca dietro gli attaccanti quando non sta cercando dalle ali e questa versatilità sarà un bene per i Super Eagles, un giorno.

Leave a Comment