Sikho Nqothole rivendica la cintura globale dei pesi gallo junior WBO a ESPN Africa Boxing 22

Il sudafricano Sikho Nqothole (16-2-0) è stato incoronato il nuovo campione WBO Global Junior dei pesi gallo dopo aver battuto la Danimarca Quibido delle Filippine (12-1-1) con decisione unanime a Johannesburg giovedì.

Nqothole, che in precedenza era più noto come allenatore di celebrità del rapper Cassper Nyovest, ha fatto un lavoro leggero sul suo avversario filippino, sistemandosi rapidamente e lavorando dietro il suo jab, atterrando alcuni colpi accurati all’inizio.

Nel quinto round la gara ha oscillato massicciamente a favore del sudafricano quando ha buttato Quibido sul ponte con un gancio sinistro in testa. Il filippino si è subito alzato e ha concluso il giro, ma il danno era fatto.

Nqothole è passato al controllo automatico della velocità in seguito, segnando punti a volontà. Ha coronato una prestazione impressionante abbattendo il suo avversario con un diritto dritto nel 12 ° round.

Quibido è riuscito a finire il combattimento, ma non c’era nulla che potesse fare poiché Nqothole ha collezionato la 16a vittoria della sua carriera, mentre la sconfitta per Quibido è stata la sua prima.

L’evento principale ha visto il sudafricano Jabulani Makhense (14-1-0) incoronato il nuovo campione dei pesi welter IBF Africa dopo aver battuto l’Angola Henriques Lando (7-4-0) con decisione unanime (118-110, 119-109, 117- 111) su 12 round.

Makhense è partito forte e ha ottenuto i tiri più puliti nei round di apertura. L’angolano ha cercato di prendere il ritmo e ha continuato a spingere, sperando di interrompere il ritmo del sudafricano, ma senza successo.

I round dal 9 al 12 hanno visto entrambi i combattenti stancarsi, ma nessuno dei due era pronto a cedere di un pollice, il che ha reso uno spettacolo divertente mentre Makhense ha ottenuto la quattordicesima vittoria della sua carriera professionale.

La carta principale si è aperta con un’impressionante prestazione di Monica Mkandla dello Zimbabwe (4-0-0), che ha ottenuto una vittoria unanime (40-36, 40-36, 40-36) sul sudafricano Sazisiwe Simon (2-1-0 ) nella loro lotta internazionale femminile dei pesi gallo su quattro round.

Mkandla ha fatto tendenza nei primi secondi del primo round con un destro dritto devastante che ha visto Simon inciampare sul ring. Lo Zimbabwe ha mantenuto la pressione in seguito e ha vinto comodamente tutti e quattro i round mantenendo il suo record di imbattibilità.

giocare a

0:26

Kaine Fourie abbatte Sinethemba Blom mentre prende il comando del loro incontro di boxe ESPN Africa.

Il secondo incontro sulla carta principale è stata una relazione scintillante che ha visto Kaine Fourie (4-0-2) vincere una decisione unanime (59-52, 58-53, 57-55) su Sinethemba Blom (1-1-0) in la loro gara dei pesi leggeri su sei round.

In quello che è stato probabilmente il combattimento della notte, entrambi i pugili hanno lasciato tutto in gioco in uno slugfest che ha visto Fourie atterrare Blom in tre diverse occasioni, che alla fine è stata la differenza tra i due.

Il primo atterramento è arrivato a metà del terzo round quando un enorme gancio sinistro ha colpito Blom sulla tela. Quest’ultimo ha risposto al conteggio, ma un minuto dopo era di nuovo alle sue spalle a seguito di un pungente diritto di Fourie. Ma ancora una volta, Blom si è alzato in piedi ed è riuscito ad arrivare alla fine del round.

Nel quarto round Fourie si è concentrato sull’ombelico del suo avversario e ha lanciato un fragoroso gancio sinistro al corpo che ha visto Blom sul ponte per la terza volta. Blom, però, non aveva mollato e si alzò di nuovo in piedi.

In effetti, Blom è finito il più forte dei due combattenti ed è stato sfortunato a non eliminare Fourie nel round finale.

Il terzo incontro sulla carta principale ha visto Kagiso Bagwasi del Botswana (5-0-0) guadagnare una vittoria per TKO al terzo round sul Tshifhiwa Munyai del Sud Africa (9-14-0) nel loro concorso internazionale dei pesi welter.

giocare a

0:59

Kagiso Bagwasi rivendica la vittoria su Tshifhiwa Munyai nel loro incontro welter a ESPN Africa Boxing.

È stata una vittoria comoda per Bagwasi che ha abbattuto Munyai per la prima volta con un forte destro al secondo turno. Il sudafricano ha risposto al conteggio, ma si è ritrovato sulla tela di nuovo nel terzo round dopo un solido sinistro di testa.

L’uomo del Botswana ha accumulato pressione in seguito e ha sferrato un potente gancio sinistro che ha mandato Munyai a cadere a terra nel terzo round. L’arbitro è intervenuto rapidamente e ha posto fine alla lotta a due minuti e 41 secondi dall’inizio del round.

Il quarto incontro sulla carta principale ha prodotto un affare da mangiarsi le unghie che ha visto il talento sudafricano Baloyi (5-0-1) vincere una decisione a maggioranza (76-76, 77-75, 77-75) sul Kutlwano Ogaketse del Botswana (7 -3-1) nella loro gara internazionale dei pesi leggeri su otto round.

È stato difficile separare i due combattenti durante la notte mentre stavano in punta di piedi e si scambiavano colpi per otto fantastici round. Baloyi ha semplicemente ottenuto il più pulito dei colpi per mantenere il suo record di imbattibilità mentre Ogaketse è stato sfortunato a subire la terza sconfitta della sua carriera.

Risultati della carta principale:

– Monica Mkandla vince per decisione unanime su Sazisiwe Simon (40-36, 40-36, 40-36)

– Kaine Fourie vince per decisione unanime vittoria su Sinethemba Blom (59-52, 58-53, 57-55)

– Kagiso Bagwasi vince per TKO su Tshifhiwa Munyai (2 min, 41 sec nel round 3)

– Talent Baloyi vince con decisione a maggioranza su Kutlwano Ogaketse (76-76, 75-77, 75-77)

– Jabulani Makhense vince per decisione unanime su Henriques Lando (118-110, 119-109, 117-111)

– Sikho Nqothole vince per decisione unanime sulla Danimarca Quibido (120-106, 119-107, 120-106)

Leave a Comment