Shots of London di Kumi Saito, Dickson si unisce a Gap Board, FSF per onorare Emma Grede e Anna Wintour – WWD

TIRI DI STRADA: Il libro in uscita “Ti ho incontrato prima? London Street Style From Fashion Week 2001-2018” fornisce un resoconto storico di come gli spettatori si sono vestiti negli ultimi due decenni attraverso l’obiettivo del fotografo giapponese londinese Kumi Saito, scomparso nel dicembre 2020 a causa di un cancro.

Pubblicato da Parsnips Archive, il libro è curato dall’amica di lunga data e giornalista di moda di Saito, Mina Wakatski, che gestisce anche la famosa pasticceria francese in stile giapponese di Londra, Lanka, in Finchley Road.

In pubblicazione il 23 novembre, il libro presenta oltre 200 immagini di 111 fashion editor, buyer, modelle, blogger e influencer, tra cui Susie Lau, Sarah Harris, Rebecca Lowthorpe, Alexa Chung, Edie Campbell e Cara Delevingne, oltre a commenti dai giornalisti con cui Saito ha lavorato in quel periodo.

Rebecca Lowthorpe catturata da Kumi Saito durante la stagione delle passerelle della primavera 2005.

Cortesia

Il libro prende il nome dalla frase più comune che Saito ha sentito dagli spettatori quando li stava catturando fuori dai luoghi dello spettacolo. È servito come un efficace rompighiaccio per lei e i suoi sudditi.

Wakatski ha detto di aver guidato questo progetto perché Saito è stato uno dei suoi migliori amici e collaboratori per più di 25 anni.

“Ha lasciato un archivio enorme, ma suo marito ha detto: ‘Non ho niente per mostrare il suo lavoro agli altri. Voglio un fotolibro.’ Così i giornalisti, i grafici ei coordinatori che hanno lavorato con lei si sono riuniti per produrre una serie di suoi libri fotografici d’archivio. Questo libro è il primo. Perché voleva organizzare una mostra fotografica di street style della London Fashion Week con questo titolo”, ha spiegato.

Considerata come una guardiana di tutti i marchi di moda britannici che desideravano essere presenti nei media giapponesi prima dell’era digitale, Wakatski ha trascorso gli ultimi 30 anni a seguire gli spettacoli e ne ha ricordati quasi tutti in modo vivido.

“Quindi, quando ho selezionato le decine di migliaia di foto questa volta, gli spettacoli che si tenevano nei luoghi sono tornati in vita insieme alle persone che sono apparse lì. Questo libro è una registrazione di ricordi non solo per Saito, ma anche per i giornalisti con cui ha collaborato, per i professionisti della moda che compaiono nel libro e persino per le persone che hanno guardato gli spettacoli in quel momento”, ha detto.

“Penso che sia come un album per i compagni che sono stati coinvolti nella London Fashion Week negli ultimi 20 anni, un record della comunità LFW”, ha aggiunto Wakatski.

Nato a Yamagata, una città nel nord del Giappone, Saito ha studiato fotografia alla Kuwasawa Design School di Tokyo mentre lavorava come assistente per Minsei Tominaga e Studio Ebis. Si è trasferita a Londra nel 1994 e ha iniziato a collaborare con riviste giapponesi, marchi di moda, grandi magazzini e un’ampia gamma di media. — TIANWEI ZHANG

UNIRE IL GAP: Richard Dickson, presidente e direttore operativo di Mattel, è stato eletto nel consiglio di amministrazione di Gap Inc..

Dickson, un veterano di The Estée Lauder Cos di Bloomingdale. Inc. e l’ex Jones Group, portano esperienza nella moda, nella bellezza, nei giocattoli e negli oggetti da collezione. Alla Mattel di El Segundo, in California, guida un portafoglio di marchi che supervisionano l’innovazione, la strategia, il design e lo sviluppo.

Sotto la sua guida l’azienda ha lanciato Mattel Playbook, un approccio di costruzione del marchio che è stato determinante nel guidare la crescita di Barbie e Hot Wheels.

Richard Dickson

Richard Dickson, Presidente e Direttore operativo (COO) di Mattel.

Cortesia

Ha anche lanciato Mattel Creations, una nuova divisione per lo sviluppo di capsule collection e prodotti in co-branding in edizione limitata con stilisti, proprietà di intrattenimento e artisti. Il marchio ha collaborato con Gucci, The Hundreds, Herschel, “The Shining” e molti altri. Il 19 ottobre Mattel Creations ha pubblicato il “Toy” di Masters of the Universe c/o Virgil Abloh.

“I molti anni di esperienza di Richard nella crescita, acquisizione e rinvigorimento di marchi noti aggiungeranno una prospettiva preziosa al consiglio di amministrazione mentre cerchiamo di rafforzare il portafoglio mirato di Gap Inc e riportare i nostri marchi a una crescita coerente e sostenibile”, Bobby Martin, amministratore delegato ad interim ufficiale e presidente esecutivo di Gap Inc., ha affermato in una nota.

“Sono entusiasta di avere un ruolo nella scrittura del prossimo capitolo di Gap Inc. come membro del suo consiglio di amministrazione e di svolgere un ruolo nello sbloccare l’enorme potenziale nel loro portafoglio di marchi iconici”, ha aggiunto Dickson.

Gap Inc. ha navigato in acque rocciose negli ultimi mesi, con la partenza della presidente e CEO Sonia Syngal, il crollo della sua strategia Yeezy Gap e l’eliminazione di 500 posti di lavoro nella sua sede aziendale. Il rivenditore specializzato è caduto in rosso nel secondo trimestre e dovrebbe riportare i risultati del terzo trimestre il 17 novembre. — BOOTH MOORE

ONORE FSF: Il Fashion Scholarship Fund si sta preparando per il suo prossimo gala che celebrerà due premiati.

L’organizzazione no profit per l’istruzione orientata alla moda ospiterà il suo 86° gala annuale il 3 aprile presso The Glasshouse a New York City, in onore di Anna Wintour, chief content officer di Condé Nast e direttrice editoriale globale di Vogue, e Emma Grede, cofondatrice e amministratore delegato di Good American.

Emma Grede

Emma Grede

colpo di cortesia.

Secondo il fondo, sta onorando Wintour per “il suo impegno di lunga data nel sostenere e promuovere la prossima generazione di talenti della moda” e Grede per “la sua difesa della diversità e della rappresentazione inclusiva nel settore e il suo lavoro con The Fifteen Percent Pledge. ”

Il gala coincide con il Fashion Scholarship Fund che assegna più di 1 milione di dollari in borse di studio a 125 studenti in tutto il paese, che parteciperanno tutti al gala di aprile e mostreranno il loro lavoro. Secondo il fondo, questo è stato un anno record per i candidati, poiché il 52% sono neri, indigeni e persone di colore. Il fondo offre agli studenti borse di studio, tutoraggio e stage con aziende come Skims, Neiman Marcus, Milk Makeup, LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton e altre ancora.

“La FSF è così felice di onorare Anna ed Emma per i loro numerosi contributi all’industria”, ha affermato Peter Arnold, direttore esecutivo del Fashion Scholarship Fund. “Anna sostiene incrollabilmente, guida e punta i riflettori sui giovani talenti. In qualità di imprenditrice e filantropa, Emma sta aprendo le porte ai talenti sottorappresentati. Siamo anche così lieti che quest’anno la FSF abbia ricevuto un numero record di candidati alla borsa di studio, di cui il 52% sono BIPOC, a conferma dell’impegno di lunga data della FSF nell’identificare gli studenti universitari più talentuosi di diversa estrazione”.

Quest’anno il Fashion Scholarship Fund ha avviato diverse altre iniziative di beneficenza. Questo autunno, l’organizzazione no profit ha collaborato con lo stilista di abbigliamento sportivo Eric Emanuel per lanciare una borsa di studio da $ 500.000 e ha collaborato con True Religion per fornire a uno studente di Los Angeles proveniente da una comunità sottorappresentata i mezzi per intraprendere una carriera nella moda. — LAYLA ILCHI

UNA MELA AL GIORNO: Luca Nichetto si sta immergendo negli accessori moda.

Il designer di mobili, noto per il suo approccio seriale alle collaborazioni, si è unito al marchio di accessori newyorkese Angela Roi per disegnare una borsa tote realizzata in pelle di mela.

Questo segna la prima volta che l’etichetta di borse, fondata dal re nato in Corea del Sud nel 2012, si avventura in una collaborazione.

“Abbracciamo i valori della sostenibilità sfruttando materiali di alta qualità ed eco-compatibili. a base vegetale [leather] le alternative… sono la nuova frontiera della moda ecologica che attinge alla domanda dei nostri clienti per articoli a beneficio del pianeta”, ha affermato Roi, che in passato ha disegnato borse in ecopelle cactus.

Chiamata Malala, la borsa richiama l’approccio funzionale di Nichetto al design sfumato con riferimenti pop. È dotato di quattro tasche strutturate rivolte verso l’interno a forma di scatole per patatine fritte da fast food.

Il desiderio di Nichetto di progettare una borsa derivava dalla sua ricerca di applicare la funzionalità a una nuova categoria di prodotti, le eco-credenziali della borsa un valore aggiunto che i designer non possono trascurare, ha affermato.

“La forma è dettata dalla funzione…da qui le tasche, che aiutano a razionalizzare e organizzare tutti gli oggetti nella borsa di una donna. Non volevo avvicinarmi alla pelletteria da un punto di vista estetico, ma piuttosto che la funzionalità determinasse il progetto stilistico dell’oggetto”, ha affermato il designer.

Disponibile in tre colorazioni — beige, nero e rosso scuro — la borsa è in vendita a 1.050 euro, debuttando martedì sul sito e-commerce di Angela Roi.

Angela Re

Borsa Angela Roi “Malala” disegnata da Luca Nichetto.

Nichetto ha un track record come collaboratore seriale, essendo legato con l’azienda di mobili Wittmann con sede a Vienna; Ermete; brand di articoli per la casa e porcellane Ginori 1735; La società svedese di design di mobili Offecct, così come la società di produzione di pianoforti con sede negli Stati Uniti Steinway & Sons, tra gli altri.

Nell’ambito di quest’ultima partnership si inchina questa settimana un nuovo pianoforte, chiamato Gran Nichetto e ispirato alla conchiglia delle gondole veneziane. È prodotto in edizione limitata.

Nichetto Studio è stato fondato nel 2006 a Stoccolma, in Svezia. All’inizio di quest’anno, Nichetto ha lasciato il suo ruolo di direttore artistico dell’azienda francese di mobili e moda La Manufacture, che ha contribuito a stabilire come azienda di design a tutti gli effetti da quando ha assunto la guida creativa nel 2018. — MARTINO CARRERA

Leave a Comment