Ronnie Stanley e Kyle Hamilton si infortunano in Victory Over Panthers

I Ravens hanno conquistato la loro quarta vittoria consecutiva domenica, ma né Ronnie Stanley né Kyle Hamilton hanno terminato la partita.

Hamilton è caduto per primo, zoppicando per un infortunio al ginocchio a poco più di 10 minuti dalla fine del terzo quarto. Al successivo possesso di Baltimora, Stanley si è infortunato alla caviglia sinistra, gravemente ferita nel 2020.

Né Hamilton né Stanley sono tornati alla vittoria per 13-3 sui Carolina Panthers e l’allenatore John Harbaugh ha dichiarato di non aver ricevuto alcun aggiornamento sugli infortuni dopo la partita. Tuttavia, Lamar Jackson ha controllato Stanley dopo la partita ed è stato incoraggiato da ciò che ha sentito dal placcaggio sinistro All-Pro. Jackson è rotolato nella caviglia di Stanley mentre veniva licenziato.

“Sono andato negli spogliatoi dopo la partita e l’ho controllato, ma ha detto che era abbastanza bravo, basta non cadere in lui”, ha detto Jackson. “Ma è bravo.”

Patrick Mekari ha preso il posto di Stanley nel placcaggio sinistro ei Ravens hanno messo insieme due drive da gol per suggellare la vittoria. La guardia destra Kevin Zeitler ha detto che non dovrebbe essere trascurato quanto siano fortunati i Ravens ad avere un super sostituto come Mekari che può giocare tutte e cinque le posizioni della linea offensiva quando Stanley o altri giocatori cadono.

Zeitler sperava che la prognosi a lungo termine per Stanley sarebbe stata positiva. Stanley è entrato nella tenda medica dopo il suo infortunio, quindi è entrato zoppicando negli spogliatoi con le proprie forze.

“Ovviamente Ronnie, non puoi dargli abbastanza credito per il modo in cui ha reagito negli ultimi due anni con più interventi chirurgici e tutto il resto”, ha detto Zeitler. “Tornare e giocare così bene come stava suonando, il cuore si spezza. Ovviamente, nessuno sa cosa sta succedendo in questo momento, ma non è mai divertente guardare il tuo amico cadere così. Enorme ringraziamento a Pat Mekari. Siamo così fortunati a averlo in squadra. La sua capacità di ricoprire qualsiasi ruolo in qualsiasi momento è davvero un’abilità miracolosa “.

Hamilton è stata la quattordicesima scelta assoluta nel draft e ha svolto un ruolo importante nelle ultime settimane come difensore di nichel schierato in vari modi. Ha giocato il 75% degli snap difensivi nella settimana 9 contro i Saints e ha avuto sei contrasti al massimo della stagione, e Hamilton ha contribuito costantemente alle squadre speciali per tutta la stagione.

Le dimensioni e l’atletismo di Hamilton gli consentono di coprire le estremità strette e i ricevitori larghi più grandi nello slot, ed è anche un efficace difensore e blitzer. Il coordinatore difensivo Mike Macdonald è stato soddisfatto del recente gioco di Hamilton dopo alcune lotte all’inizio della stagione.

“È così grande e occupa molto spazio”, ha detto Macdonald giovedì. “È molto bravo nel gioco perimetrale, l’RPO [run-pass option] partita sul perimetro, e ovviamente è un buon blitzer che arriva dal limite. Quindi, se hai bisogno che giochi in zona profonda… è una sicurezza di mestiere, quindi può giocare anche lì”.

Chuck Clark e Geno Stone sono stati la coppia di sicurezza iniziale da quando Marcus Williams ha subito una frattura al polso nella settimana 5. La Williams dovrebbe tornare forse a dicembre, ma se Hamilton dovesse perdere tempo, Brandon Stephens potrebbe essere chiamato per più azione nel rotazione di sicurezza.

Leave a Comment