Record sportivi più indistruttibili di sempre

Questa settimana segna il 20° anniversario del grande Emmitt Smith dei Dallas Cowboys che batte il record di 16.726 yard della leggenda dei Chicago Bears Walter Payton. Naturalmente, Smith non aveva ancora finito; ha giocato per altre 2½ stagioni, finendo con 18.355 yard in corsa.

Questa è una pietra miliare che difficilmente verrà mai infranta. Per prima cosa, stiamo parlando di Emmitt Smith. L’uomo si è precipitato per stagioni di 1.000 yarde come un orologio praticamente per sempre. Ma anche la NFL è cambiata parecchio da allora. Le offese non si concentrano sui running back come una volta, e giocare finché Smith ha fatto come portatore di palla è apparentemente impossibile. Adrian Peterson, che non ha giocato in questa stagione, è il leader delle yard “attive” più vicino con 14.918, per darti un’idea di quanto sia fuori portata il record di Smith.

Questo ci ha fatto pensare ad altri record sportivi che sono apparentemente irraggiungibili, sia per il modo in cui il gioco è cambiato da quando sono stati stabiliti, il talento assurdo dei loro detentori rispetto al resto del campionato o un misto di entrambi. Ecco un breve elenco di record che probabilmente non vedrai mai infranti, almeno non nelle nostre vite.

Jerry Rice: 22.895 yard in ricezione

Leader attivo: Julio Jones (13.406)

Il riso ha avuto un’incredibile 14 stagioni con 1.000 o più yard in ricezione, di cui tre con più di 1.500. Gran parte di questo è stata la sua incredibile durata; ha giocato solo meno di 16 partite due dei suoi 21 anni. Rice ha anche avuto la fortuna di passare da un quarterback della Hall of Fame (Joe Montana) a un altro (Steve Young). Ma siamo realisti: Rice è stato più o meno scoperto per due decenni consecutivi da solo. Spiega anche perché nessuno riuscirà mai a prendere il suo record di touchdown in ricezione: ne ha 197 e il successivo ricevitore più alto, Randy Moss, ha 41 punteggi in meno.

Leader attivo: Sidney Crosby (899)

Il vecchio detto su “The Great One” è che se non avesse mai segnato un solo gol in carriera, avrebbe comunque guidato la NHL per punti totali solo sugli assist. Per darti un’idea di quanto sarebbe difficile per qualcuno farlo, dovrebbe farlo media 98 assiste un anno in una carriera di 20 anni solo per avvicinarsi a quel totale. Nessuno ha effettivamente avuto 98 o più assist in una sola stagione da quando … Wayne Gretzky, nel 1990-91. In tutto, è stato fatto solo tre volte da un giocatore non chiamato Wayne Gretzky (due volte da Mario Lemieux e una volta da Bobby Orr).

Cy Young: 749 giochi completi

Leader attivo: Adam Wainwright (28)

A meno che non ci sia un drammatico cambiamento nel modo in cui le squadre si avvicinano al lancio – qualcosa al livello di “tutti i lanciatori ora sono letteralmente robot” – non è possibile che qualcuno si avvicini al punteggio completo del gioco di Young. Tutti i lanciatori della MLB messi insieme hanno disputato 36 partite complete nel 2022; Young ha avuto 36 o più partite complete da solo in 11 stagioni separate. Già che ci siamo, sembra estremamente improbabile che qualcuno si avvicinerà alle 511 vittorie o alle 315 sconfitte di Young in qualunque momento presto.

Wilt Chamberlain: 50,4 PPG in una sola stagione (1961-62)

Leader attivo: James Harden (36.1 PPG nel 2018-19)

Kobe Bryant era quello che potremmo definire un marcatore prolifico, giusto? Ha giocato 10 partite da 50 punti nella sua campagna 2006-07. Nel 1961-62, Wilt ha giocato 45 partite da 50 e più punti, 15 partite da 60 e più punti e tre partite da 70 e più punti — oh, e una in cui ha segnato 100 punti. A meno che la NBA non introduca un tiro da 4 punti, questo non sta accadendo. E anche allora…

Leader attivo: Golden State Warriors (1)

Sai quanto è difficile vincere un solo titolo nella NBA? Gli Shaquille O’Neal/Kobe Bryant Los Angeles Lakers hanno ottenuto tre vittorie consecutive. Gli Stephen Curry/Klay Thompson/Draymond Green Warriors lo hanno quasi fatto quattro volte di seguito, a parte LeBron James & Co. che li ha sconfitti nel 2016. James, Dwyane Wade e Chris Bosh sono riusciti a vincere due titoli consecutivi. Questi erano alcuni incredibile squadre … ma nella moderna NBA, quasi tutte le squadre sono difficili da battere al momento dei playoff. I Celtics avevano il vantaggio di un giocatore di tutti i tempi in Bill Russell, un allenatore di tutti i tempi in Red Auerbach, una serie apparentemente infinita di altri giocatori che erano considerati leggende e una NBA con meno di 10 squadre.

Simone Biles: 19 medaglie d’oro mondiali di ginnastica

Leader attivo: Simone Biles

Per darti un’idea di quanto sia lontana Biles dalla sua competizione, la seconda ginnasta più decorata in termini di medaglie d’oro mondiali, Svetlana Khorkina, ne ha nove. Nessun’altra ginnasta femminile attiva ne ha nemmeno due, probabilmente perché hanno avuto la grande sfortuna di gareggiare contemporaneamente a Biles.

Cal Ripken Jr.: 2.632 partite consecutive giocate

Leader attivo: Matt Olson (296)

Questo è, ancora una volta, uno di quei record che riguarda più come si gioca in questi giorni che altro. Ripken era insolitamente resistente, di sicuro. Ma in questi giorni, è probabile che sarebbe stato incoraggiato a prendersi qualche giorno di riposo ogni tanto solo per assicurarsi che fosse ben riposato.

Basket femminile UConn Huskies: 111 vittorie consecutive

Leader attivo: South Carolina Gamecocks e South Dakota State Jackrabbits (6)

Anche la serie successiva più alta in questa lista (90) è detenuta dagli UConn Huskies, quindi se lo vedremo infranto mai più, probabilmente accadrà da Storrs, nel Connecticut. Anche se, realisticamente, le squadre di Geno Auriemma sono state così storicamente dominanti che è difficile vedere di nuovo una nuova versione di loro con una serie così assurda di imbattibilità.

Leader attivo: Dee Strange-Gordon (336)

Lo scrittore di baseball Bill James una volta ha detto che se dividi Rickey Henderson in due, avresti due Hall of Famers. Bene, se lo dividessi in quattro, avresti comunque un tizio con più basi rubate dell’attuale leader attivo. La gente organizza ancora grandi campagne di base rubata; Jose Reyes ne ha rubati 78 nel 2007. Ma la costanza e la longevità di Henderson rendono questo record irraggiungibile. Per dirla in altro modo, qualcuno che ruba 78 basi all’anno dovrebbe mantenere quel segno per più di 18 stagioni per battere il record di Henderson.

Michael Phelps: 28 medaglie olimpiche

Leader attivo: Arianna Fontana (11)

Non solo Phelps ha il maggior numero di medaglie olimpiche di sempre, ma detiene anche i record di medaglie d’oro (23) e medaglie d’oro individuali in una singola Olimpiade (otto, ai Giochi di Pechino 2008). Il nuoto ha molti eventi e quindi molte opportunità di vincere, ma il dominio di Phelps rimane ineguagliato da qualsiasi altro olimpionico.

.

Leave a Comment