Possibili acquisti! L’elenco dei giocatori che il Barça sarà ancora in Qatar

Il Mondiale sta per cominciare e sono molte le attese per quanto riguarda la ‘festa’ che vivrà in Qatar in cui si riuniranno le migliori 32 selezioni del mondo, che sarà una ‘parata’ di stelle in cui l’FC Barcelona sarà molto attento a vedere lo sforzo di, oltre ai suoi giocatori, le ‘crepe’ che ha nel suo diario come possibili acquisti.

Nel club barcellonese conserva però l’illusione di rinforzare la squadra nel mercato degli acquisti invernali ad oggi non è possibile dai problemi con il ‘fair play’ finanziario della Liga. I blaugrana devono fare grandi sforzi (vendere calciatori, sconti sugli stipendi…) prima di pensare a incorporare nuovi giocatori a gennaio.

Come ‘Sportive World’, i culé sono ottimisti e hanno un elenco importante di giocatori da seguire in questo bicchiere del mondo, tanto quanto le opzioni per la finestra dei trasferimenti invernali come per quella dell’estate, con particolare attenzione ai calciatori che concludono i rispettivi accordi con le sue società. La priorità, ad oggi, è un laterale destro, ma è presente anche la necessità di realizzare un mediocentro e un attaccante.

Opzioni per il lato destro

Non è un segreto per nessuno che Xavi Hernández non abbia gradito la fatica di Héctor Bellerín e che abbia chiesto la firma di un destro, fino ad ora ha preferito giocare con Alejandro Balde a gamba cambiata. E’ così che la direzione sportiva gestisce diverse alternative per la carica e nel Mondiale saranno quattro i ‘prescelti’.

Si tratta di Diogo Dalot (23), il cui accordo con il Manchester United vince nell’estate del 2023. È nella lista del Portogallo, anche se non è un titolo nei piani di Fernando Santos, il posto di Joao Cancel (Manchester City) è fisso. Allo stesso modo, il Barça sarà attento a cosa fare Benjamin Pavard (26) che ha lasciato intravedere che vuole lasciare il Bayern di Monaco, nonostante abbia concordato fino al 2024.

Il nazionale con la Francia giocherà come capolista nella squadra allenata da Didier Deschamps, che è il suo ruolo naturale. Thomas Meunier (31) è un’altra delle alternative, con accordo con il Borussia Dortmund fino al 2024. È importante nell’approccio di Roberto Martínez, anche se gioca come carrilero perché il seleccionador scommette di più su una linea di 3 centrali.

Già il Barça ha provato la sua firma nel 2021 e sarà una delle alternative dei culés, così come lo è Juan Foyth (24), quello che ha recuperato dei suoi disturbi fisici e difenderà l’Argentina nel Mondiale, anche se è rimasto dietro Nahuel Molina nella parte destra. Il suo acquisto sfiorerebbe i 15 o 20 milioni di euro e si è accordato con il Villarreal fino al 2026.

Opzioni per il centro del campo

In linea di principio, sono tre i centrocampisti che sono nel radar del Barça e che faranno parte di Qatar 2022. Youri Tielmans (25) parte come uno dei favoriti alternative della direzione sportiva per rafforzare il mediocentro ed è un titolo fisso nel Belgio di Roberto Martínez. Ha accordo fino al 2025 con il Leicester e lo inseguono anche squadre come Real Madrid e Arsenal.

Allo stesso modo, ci sono due giocatori in ‘speciale’ che il Barça segue, entrambi del Manchester City: Ilkay Gundogan (32) e Bernardo Silva (28). Il nazionale con la Germania, parte come titolo indiscutibile per Hansi Flick, lo stesso del portoghese per Fernando Santos. Bernardo è il favorito, ma il suo prezzo di 80 milioni complica qualsiasi operazione. Gundogan sarebbe più accessibile.

Attaccanti nel radar

Infine, come alternativa diretta al mercato degli acquisti estivi, il Barça è attento a pochi attaccanti, ma ci sono tre nomi che sporgono sopra il resto. Il primo è quello di Rafael Himãor (24), il cui ambiente si è già ‘insinuato’ ai culé, oltre che al Real Madrid e anche al Chelsea. Spaccherà come un titolo indiscutibile per il Portogallo nell’estrema sinistra e darà continuità al suo buon cammino nel Milan, dove ha intesa fino al 2024.

D’altra parte, está Marco Asensio (26) che conclude l’accordo con il Real Madrid e ancora non ha rinnovato. Il suo ultimo mese è stato più che positivo con i madridisti e già è stato legato, in diverse occasioni, con un movimento al City Condal. Non si divide come ‘fisso’ in Spagna, ma sì sarà un’importante alternativa per Luis Enrique.

Infine, i culés (come il resto delle ‘big’ europee) saranno attenti allo sforzo dell’attaccante alla moda della Germania, Youssoufa Moukoko (17 anni, domani domenica compie le 18) perché ha concordato con il Dortmund fino all’estate 2023 e costerebbe 30 milioni di euro nel mese di gennaio. Non sarà un titolo indiscutibile, sebbene abbia molte opzioni per contestare una buona quantità di minuti.

Leave a Comment