Per il mese delle piccole imprese delle donne Jennifer Hudson collabora con la Strivers Initiative di Mastercard

I fan della voce risonante di Jennifer Hudson la descrivono come profonda, pesante e potente; avere un timbro e un tono ricchi è un dono che le ha fatto spazio nel corso della sua carriera di grande successo.

Come primo soprano, la sua voce intrisa di gospel le è valsa un Emmy, un Grammy, un Oscar e, recentemente, un Tony. A settembre, l’artista poliedrica ha debuttato con il suo nuovo entusiasmante talk show, The Jennifer Hudson Show. Sta anche facendo spazio ad altre attività di proprietà di donne nere per conto della Strivers Mentor Collective Initiative di Mastercard.

L’anno scorso, Hudson ha collaborato con l’azienda tecnologica globale con il lancio della sua Strivers Initiative, un programma incentrato sull’aiutare le aziende di proprietà delle donne nere ad espandere le loro imprese con sovvenzioni e altri strumenti in modo che possano reinvestire nelle loro comunità.

“Per anni, le donne nere hanno costruito attività a un ritmo molto più grande di qualsiasi altro gruppo minoritario, con particolare attenzione alla creazione di attività che restituiscano alle loro comunità. La pandemia ha generato venti contrari finanziari che minacciano il progresso economico delle imprenditrici nere e per questo Mastercard si sta attivando, invitando anche i consumatori e [corporations] allo stesso modo per fare acquisti, condividere e supportare queste donne”, ha affermato Cheryl Guerin, EVP Marketing and Communications in Nord America.

Sulla base di “The 2019 State of Women-Owned Business Report” di American Express, le donne di colore sono la fascia demografica più fiorente di imprenditori negli Stati Uniti; collettivamente, questo gruppo ha aperto 2,7 milioni di attività, riferisce JP Morgan. Tuttavia, molti mancano di una componente necessaria per garantire il successo a lungo termine: il tutoraggio. Forbes aveva precedentemente pubblicato che il 76% delle persone crede che avere un mentore sia fondamentale per far avanzare la propria carriera, ma solo il 37% ne ha uno.

Ora, Hudson si unisce a Strivers Mentor Collective di Mastercard, che offre alle piccole imprese di proprietà di donne nere sessioni di tutoraggio individuali con esperti in materia, imprenditori famosi e ambasciatori di Mastercard che hanno vissuto il viaggio imprenditoriale in prima persona, tra cui Fearless Fund Co- Il fondatore Arian Simone, l’acclamato chef Marcus Samuelsson e altri. I proprietari di piccole imprese, vincitori del secondo concorso annuale di sovvenzioni Fearless Strivers, ricevono anche $ 10.000 in sovvenzioni e strumenti digitali per aiutare le loro attività a prosperare.

Yolanda Baruch: Hai collaborato con MasterCard con la sua Strivers Initiative. Perché è stato così importante per te supportare gli imprenditori di donne nere?

Jennifer Hudson: Poiché sono una donna di colore, adoro vedere MasterCard supportarci nei nostri sforzi e volevo assolutamente farne parte. Ricordo quando ci siamo avventurati insieme e abbiamo detto: ‘Perché io?’ Poi ho pensato, perché sono una donna di colore con i miei affari. Mi piace essere in grado di supportare tutti noi e vederci avere quel supporto.

Baruc: Puoi parlare di tutoraggio e di come lo puoi ripagare con il programma di tutoraggio collettivo Strivers MasterCard?

Hudson: Il tutoraggio si sostiene a vicenda, [giving grants], ottenere piattaforme e creare uno spazio per farci prosperare. Penso che sia uno sforzo di gruppo, ma ancora una volta, è guidato da MasterCard e qualcuno come me, e si spera più altri, perché tutti dovremmo brillare. Ancora una volta, sono un sostenitore di questo e lo adoro. Anche io sono una di quelle donne.

Baruc: Conoscete gli ostacoli che le aziende di proprietà delle donne nere devono affrontare; quale consiglio daresti ai futuri imprenditori per vivere, anche se questi ostacoli possono apparire?

Hudson: Bene, gli ostacoli arriveranno; li affrontiamo tutti. Sfortunatamente, ne fa parte, ma trovo che a volte aspettiamo sempre che gli altri convalidino le nostre visioni, ma [we should] fidarsi di noi stessi e andare avanti con esso. Devi tifare per te stesso lo stesso e continuare a farlo. Se mantieni il tuo obiettivo, non ha altra scelta che arrendersi e, come vediamo, ci stiamo evolvendo in un modo in cui possiamo supportarci a vicenda molto di più. Ma soprattutto, lascia che la tua passione ti guidi e non aspettare la convalida di nessuno. Procedi da solo perché è il tuo sogno e la tua visione; potrebbero non sognare in grande come te. Ecco perché non possono vedere la tua visione. Ma ciò non significa che non dovresti portare a termine i tuoi obiettivi, i tuoi sogni e il meglio.

Baruc: Hai lanciato il tuo talk show il 12 settembre. Puoi dirmi cosa ti ha fatto decidere di avventurarti nello spazio dei talk show?

Hudson: Amo le persone e parlare e vengo da un background di canto e conversazione. Se non canto, parlo; se non parlo, canto; questa è un’altra parte di me e di chi sono. L’unica differenza è che ora ho un divano su cui sedermi e una piattaforma per farlo, gira la telecamera perché è solo una parte di ciò che sono. Sono stato ferito per essere in questo settore per quasi; Voglio dire, 20 anni a questo punto in cui le persone mi hanno conosciuto attraverso personaggi o canzoni, ma sento che ora è l’opportunità di conoscere l’essere umano e la persona. Voglio conoscere tutti gli altri, lo stesso.

Baruc: Possiamo aspettarci progetti futuri da te?

Hudson: Sicuramente, solo perché sto parlando non significa che smetterò di cantare e recitare. Quindi sì, più film, più musica e ho intenzione di sognare nuovi sogni. Sai, questo non significa che si fermi qui; è come se, ancora una volta, fossi stato fortunato a raggiungere molti dei miei obiettivi a un’età ragionevole, penso, e quindi ora è cosa posso sognare adesso?

La scadenza per la richiesta di Mastercard Strivers Mentorship è il 31/12/22.

.

Leave a Comment