Osimhen segna, Onyedika è il Napoli, Brugge si qualifica

Victor Osimhen restituito con il botto per il Napoli mercoledì sera quando ha segnato l’ultimo gol nella vittoria per 4-2 della squadra italiana in Champions League contro l’Ajax Amsterdam.

Osimhen, l’ultima volta che ha giocato con il Napoli il 9 settembre nella vittoria per 1-0 contro lo Spezia in una partita di Serie A, è stato portato dalla panchina nel pareggio di mercoledì e ha fatto valere il suo ritorno.

All’attaccante dei Super Eagles è stato diagnosticato un infortunio muscolare al bicipite femorale che gli ha impedito di saltare due partite di UEFA Champions League e quattro di Serie A.

Mentre Osimhen era inabile, i Partenopei vinsero 6-1 ad Amsterdam. Molti sono stati comprensibilmente contenti di vederlo andare in panchina per la partita inversa di mercoledì dopo una lunga sospensione.

Anche se al Napoli bastava un punto per confermare la qualificazione agli ottavi, ha dimostrato di volere più di un punto per come si è avvicinata al pareggio fin dal fischio. Ci sono voluti meno di quattro minuti per Hirving Lozano per sbloccare la situazione con un gol clamoroso di squadra. Il gol di Lozano è il terzo gol più veloce in Champions League per il Napoli secondo Opta.

Kvaratskhelia è stato coinvolto nel secondo gol pochi istanti dopo, combinando con Zielinski sulla sinistra per impostare Giacomo Raspadori, che si è lanciato in rete dopo un primo tocco da 12 yard. L’Ajax ne ha recuperato uno dopo il riavvio. Il nigeriano Calvin Bassey ha realizzato un cross ben calibrato dalla sinistra, che Davy Klaassen ha superato di testa Meret.

Andre-Frank Zambo Anguissa zoppica e Osimhen rimonta dopo un infortunio, con Tanguy Ndombele che trapana di poco a lato. Dopo aver perso un paio di occasioni, Osimhen ha avuto un lieto fine quando ha molestato Daley Blind in un errore e ha toccato la porta vuota.


LEGGI ANCHE: UCL: Osimhen guida la disfatta del Liverpool, Lewandowski segna storica tripletta


I festeggiamenti di Osimhen sono stati sfrenati, quando si è tolto la maglia e la maschera e si è precipitato verso la folla esultante, che era davvero felice di vedere la firma del record del loro club dimostrare ancora una volta il suo valore.

Questa è la prima volta nella storia del Napoli che passerà alla fase a eliminazione diretta con due partite di anticipo.


Altrove, Raphael Onyedika e i suoi compagni di squadra del Club Brugge hanno anche sigillato il passaggio alla fase a eliminazione diretta della Champions League dopo aver bloccato l’Atletico Madrid in un pareggio sterile nella capitale spagnola.

Onyedika sta vivendo una prima stagione in Champions League ed è stato in carica dall’inizio alla fine quando il Club Brugge ha mantenuto il suo posto in testa con 10 punti in quattro partite.


Sostieni il giornalismo di integrità e credibilità di PREMIUM TIMES

Un buon giornalismo costa un sacco di soldi. Eppure solo un buon giornalismo può garantire la possibilità di una buona società, una democrazia responsabile e un governo trasparente.

Per un accesso continuo e gratuito al miglior giornalismo investigativo del paese vi chiediamo di prendere in considerazione l’idea di dare un modesto sostegno a questa nobile impresa.

Contribuendo a PREMIUM TIMES, stai aiutando a sostenere un giornalismo di rilevanza e assicurando che rimanga gratuito e disponibile per tutti.

Donare



TESTO ANNUNCIO: Chiama Willie – +2348098788999






Campagna pubblicitaria PT Mag

Leave a Comment