NFF inaugura IMC per l’ostetrica NPFL con nove termini di riferimento … …. È illegale – Gara Gombe

900 visualizzazioni totali, 24 visualizzazioni oggi

Di Amaechi Agbo

La Federcalcio nigeriana, NFF, ha inaugurato venerdì l’Interim Management Committee, IMC per l’ostetrica della Nigeria Professional Football League, NPFL con nove mandati di riferimento.

Il presidente della NFF, Alhaji Ibrahim Musa Gusau, ha eseguito l’inaugurazione e ha incaricato i membri di infondere integrità, credibilità e una mano ferma sulla gestione e l’amministrazione dell’élite nazionale della nazione al fine di cambiare le cose in meglio.

Intervenendo all’inaugurazione del comitato all’interno del Segretariato NFF, Gusau ha individuato la mancanza di trasmissioni televisive come uno dei principali inconvenienti dell’élite League.

“C’è molto lavoro da fare da questo comitato di persone eminenti e rispettabili nel calcio nigeriano, persone con il pedigree e il vero calibro per effettuare il cambiamento. Uno dei cambiamenti deve essere garantire che la nostra Lega torni in televisione e che ci sia molta integrità e credibilità nel modo in cui viene amministrata.

“Ho un’enorme fiducia nel presidente e nei membri del comitato che giustificheranno la fiducia riposta in loro dal governo e dal popolo della Nigeria”.

Gusau ha successivamente presentato al presidente, l’on. Gbenga Elegbeleye, ex direttore generale della Commissione sportiva nazionale, il mandato del comitato, che resterà in carica per tre mesi.

Nella sua risposta, Elegbeleye ha ringraziato il presidente della NFF e il suo consiglio per la fiducia che hanno riposto nel comitato e ha assicurato che il comitato di gestione ad interim farà del suo meglio entro i tre mesi di vita per mettere in atto elementi costitutivi su cui una squadra concreta migliorerà per ringiovanire, aggiornare e potenziare la Nigeria Professional Football League.

Giocatori NPFL in azione di recente.

“Sicuramente abbiamo molti problemi in campionato. Abbiamo problemi di arbitraggio, di mancanza di televisione e molti altri singhiozzi. Il nostro compito sarà fare molto per raddrizzare questi problemi nel breve tempo che abbiamo, e ci appelliamo anche ai media per garantire credibilità nei loro resoconti sulla Lega “, Elegbeleye, anche ex vicepresidente del Comitato per lo sviluppo giovanile e sportivo della Camera dei Deputati, ha affermato.

Nell’occasione erano presenti anche Alhaji Sharif Rabiu Inuwa e Timothy Henman Magaji (membri del Comitato Esecutivo della NFF); Dott. Mohammed Sanusi (Segretario Generale NFF); Dr. Emmanuel Ikpeme (Vice Segretario Generale NFF); Alhaji Aminu Balele Kurfi (Presidente della Task Force NFF sulle competizioni giovanili); Sig. EC Kadiri (Direttore delle finanze e amministrazione); Sig. Augustine Eguavoen (Direttore Tecnico); Sig. Ademola Olajire (Direttore della Comunicazione); Dr. Robinson Okosun (Vice Direttore, Tecnico); il Sig. Femi Adetula (Responsabile delle Relazioni con il Pubblico, Comitato Olimpico della Nigeria) e; Mr Kola Daniel (Media Aide del Ministro onorario della gioventù e dello sviluppo sportivo).

TERMINE DI PARAGONE:
I. Elaborare la procedura per il rebranding della Lega con sincerità di intenti, trasparenza e responsabilità; In tal modo, creando un ambiente favorevole che garantirà che i vantaggi intrinseci di esso come attrezzatura aziendale siano pienamente massimizzati.

II. Fornire consulenza sul quadro legale che attirerà opportunità di sponsorizzazione da organizzazioni aziendali rispettabili, che renderanno la Lega un marchio sostenibile e praticabile.

III. Elaborare modalità per la commercializzazione dei Diritti TV che rappresenteranno il valore più alto del profitto e della perdita per il campionato nazionale.

IV. Riavvia il campionato e stila un calendario in linea con le migliori pratiche globali per raggiungere gli obiettivi desiderati e assicurati che ogni club della Premier League disponga di una buona infrastruttura di gioco adatta alla TV, in linea con gli standard CAF.

V. Garantire che la Lega sia in televisione per una migliore valutazione e trasparenza.

VI. Inoltre, l’IMC dovrebbe redigere con urgenza una check list di strumenti e attività nonché assegnare tempi adeguati entro i quali sarebbero realizzati nell’ottica di avere una forma di professionalità nella Lega.

VII. Istituire un quadro giuridico e stabilire modalità per un organismo permanente che gestisca la Lega in modo appropriato.

VIII. Riesaminare i regolamenti sulle licenze dei club in linea con le regole sulle licenze dei club FIFA, incorporando i sistemi legali, amministrativi e finanziari e mettendo in atto una struttura che garantirà i requisiti di licenza di base dei club assicurando che il BENESSERE DEI GIOCATORI sia rigorosamente rispettato dai proprietari del club (Pagamento di Stipendi dei giocatori, condizioni contrattuali e schemi assicurativi certificati).

IX. Riesaminare il quadro o i quadri della Lega per garantire la conformità, un arbitrato equo e credibile, mentre le misure disciplinari per il teppismo devono essere valutate per impedire ai tifosi e alle squadre di indulgere in esso.

Alhaji Gara Gombe è un amministratore sportivo esperto in Nigeria

ABBONAMENTO:

. On. Gbenga Elegbeleye – Presidente

. Anziano Paul Bassey – Vicepresidente

. Il principe Davidson Owumi – Capo delle operazioni

. On. Kunle Soname – Membro

. Sig. Daniel Amokachi – Membro

. Sig. Calvin Emeka Onwuka – Membro

. Mallam Aliyu Adamu – Membro

. Rappresentante. della Polizia della Nigeria – Membro

. Barra. Danladi Ibrahim – Membro

. Sig. Mohammed Nasiru Sa’idu- Membro

. Barra. Poubeni Ogun – Membro

. Auwalu Baba Jada – Membro

. Sig. Olumide Bamiduro – Segretario

. Dott. Ayo Abdulrahaman – Asst. segretario

FOTO 1: Gusau (al centro) consegna i termini di riferimento a Elegbeleye (a destra) con Sanusi a sinistra.

FOTO 2: I membri del consiglio di Gusau e NFF con i membri di IMC.

È illegale

Un ex membro del consiglio di amministrazione della NFF ed ex presidente della Federcalcio dello Stato di Gombe, Alhaji Ibrahim Gara Gombe ha affermato che la nuova IMC inaugurata è una trasgressione della legge.

L’amministratore del calcio ha emesso questo verdetto giovedì sera in una trasmissione video che ha condiviso sui social media

“In primo luogo ho provato a guardare la costituzione della Nigeria e anche le statue della Nigeria Football Association (NFA) che non ho mai visto da nessuna parte che dia al ministro dello sport il potere di nominare un comitato di gestione ad interim per la lega. Ho anche esaminato la legge sulla Federcalcio nigeriana (NFA), non ho visto da nessuna parte che dia al ministro dello sport il potere di costituire un comitato di gestione ad interim (IMC) per la lega”. Egli ha detto.

Gara Gombe, uno dei consiglieri speciali senior del governatore dello stato di Gombe, ha dichiarato che l’IMC si sta dirigendo verso le rocce.

“Subordinazione o intervento non significa la creazione di un organismo separato per gestire le leghe, il ministro non ha il potere, quindi quello che accadrà oggi è illegale.

“Non importa quale sia il reato commesso dal Comitato di gestione della Lega (LMC), è un organismo registrato noto per legge se trae la sua autorità ed esistenza dalla Federcalcio nigeriana (NFA), c’è (c’è) anche un processo in cui l’accordo o la partnership o l’intesa tra due corpi può uscire (esistere) o una qualsiasi delle parti può uscire da quella relazione. Egli ha detto

Leave a Comment