Mondiali: il Portogallo non gioca solo per Cristiano Ronaldo insiste Danilo

Danilo Pereira insiste che la squadra portoghese della Coppa del Mondo non sia turbata dai riflettori puntati su Cristiano Ronaldo dopo che la sua intervista bomba con il Manchester United ha minacciato di oscurare i loro preparativi per il Qatar

  • L’intervista di Cristiano Ronaldo con Piers Morgan ha dominato i titoli dei giornali mentre il Portogallo cerca di prepararsi per la sua campagna di Coppa del Mondo
  • Ha portato a un gelido saluto con il compagno di squadra del Manchester United Bruno Fernandes quando i giocatori si sono presentati per il servizio internazionale prima del Qatar
  • Il centrocampista del Paris Saint-Germain Danilo Pereira ha detto che non si tratta solo di Ronaldo
  • Ma ha insistito sul fatto che la squadra avrebbe fatto di tutto per offrire possibilità alla stella
  • Clicca qui per le ultime notizie, le partite, l’azione dal vivo e i risultati della Coppa del Mondo 2022

Danilo Pereira ha insistito sul fatto che “il Portogallo non giochi solo per Cristiano Ronaldo” dopo che l’intervista bomba della stella del Manchester United ha messo in ombra i loro preparativi per la Coppa del Mondo.

Il 37enne ha preso di mira l’allenatore dello United Erik ten Hag ei ​​proprietari del club, la famiglia Glazer, in un’intervista rivelatrice con Piers Morgan all’inizio di questa settimana.

È probabile che i suoi commenti abbiano posto fine al suo secondo incantesimo all’Old Trafford e abbiano anche danneggiato la sua eredità al club.

Le rivelazioni dell'intervista di Cristiano Ronaldo hanno dominato la preparazione della Coppa del Mondo del Portogallo

Le rivelazioni dell’intervista di Cristiano Ronaldo hanno dominato la preparazione della Coppa del Mondo del Portogallo

Danilo Pereira ha insistito sul fatto che l'intera squadra del Portogallo non ruota attorno a un solo uomo

Danilo Pereira ha insistito sul fatto che l’intera squadra del Portogallo non ruota attorno a un solo uomo

Ma hanno anche fornito una sgradita distrazione mentre il Portogallo si preparava al torneo in Qatar.

Ciò è stato evidente nella gelida stretta di mano che il compagno di squadra dello United Bruno Fernandes ha dato a Ronaldo mentre si presentava lunedì per la Coppa del Mondo.

C’è stato anche un bizzarro alterco in allenamento quando Ronaldo ha afferrato Joao Cancelo per la testa per disinnescare una situazione.

Ma mentre il centrocampista del Paris Saint-Germain Pereira ha sostenuto Ronaldo, ha sottolineato che il Portogallo è una squadra e non solo un individuo.

I commenti di Ronaldo a Piers Morgan hanno creato una distrazione per l'allenatore Fernando Santos

I commenti di Ronaldo a Piers Morgan hanno creato una distrazione per l’allenatore Fernando Santos

C'è stato uno scambio piuttosto gelido tra Ronaldo e il collega del Man United Fernandes

C’è stato uno scambio piuttosto gelido tra Ronaldo e il collega del Man United Fernandes

“Ci saranno critiche perché Cristiano è un giocatore che vende molto, è un giocatore di cui si parla tutti i giorni”, ha detto Pereira.

«Se è cattivo, la gente parlerà. Se sta bene, la gente parlerà. Quindi, noi all’interno del gruppo lo vediamo naturalmente.

‘E’ normale che Cristiano, essendo il punto forte della Nazionale, abbia più riflettori puntati su di lui.

“Gli lanceremo più palloni, cercheremo di fargli segnare gol e anche lui lo chiederà”.

Ha aggiunto: “È naturale che ci sia questa conversazione perché la gente pensa che giochiamo per Cristiano, ma non è così. Giochiamo per vincere le partite.’

Cristiano Ronaldo e Joao Cancelo sono stati coinvolti in un imbarazzante incidente sul campo di allenamento

Cristiano Ronaldo e Joao Cancelo sono stati coinvolti in un imbarazzante incidente sul campo di allenamento

Il Portogallo giocherà un’amichevole di riscaldamento contro la Nigeria giovedì prima di andare in Qatar, dove la prima partita del girone è contro il Ghana il 24 novembre.

Joao Mario ha cercato di insistere sul fatto che l’incontro tra Ronaldo e Fernandes nello spogliatoio del Portogallo fosse solo uno scherzo e che non ci fossero spaccature tra i due.

Parlando martedì alla conferenza stampa del Portogallo, Mario ha detto: ‘In quel momento ero nello spogliatoio, ho visto delle foto.

“E’ stato uno scherzo tra loro perché Bruno è stato uno degli ultimi ad arrivare e Cristiano ha chiesto se fosse venuto in barca. Era uno scherzo tra loro, giocano insieme.’

Danilo Pereira ha detto che i giocatori del Portogallo avrebbero fatto tutto il possibile per incastrare Ronaldo

Danilo Pereira ha detto che i giocatori del Portogallo avrebbero fatto tutto il possibile per incastrare Ronaldo

Mario afferma che l’arrivo in ritardo di Fernandes è stato ciò che ha provocato uno sguardo confuso sul volto di Ronaldo, al contrario di un imbarazzo causato dall’intervista rivelatrice di quest’ultimo.

Entrambi questi incidenti seguono l’intervista di Ronaldo in cui ha rivelato di non “rispettare” l’attuale capo dello United Erik ten Hag mentre prendeva di mira anche le strutture del club e il loro posto nell’ordine gerarchico del calcio.

Ha affermato di essere sceso al di sotto di artisti del calibro di Liverpool e Manchester City e ha anche espresso la convinzione di essere stato “tradito” dal club.

Ronaldo ha anche preso di mira il ruolo dei proprietari dello United e ha esortato i fan a continuare la loro protesta contro i Glazer.

Annuncio

blank

.

Leave a Comment