Mondiali 2022 – Belgio – Canada 1-0: Michy Batshuayi licenzia i Red Devils alla vittoria iniziale | Notizie di calcio

Michy Batshuayi ha guidato il Belgio verso una vittoria poco convincente per 1-0 sul Canada nella partita di apertura della loro campagna di Coppa del Mondo 2022.

Giocando solo nella loro seconda finale di Coppa del Mondo, il Canada ha perso un’occasione d’oro per prendere un vantaggio iniziale, poiché Alphonso Davies si è fatto parare un rigore.

L’attaccante belga Batshuayi ha sfruttato appieno il vantaggio poco prima dell’intervallo quando ha segnato l’unico gol della partita, assicurando ai Red Devils una vittoria di misura nel Gruppo F in Qatar.

Il Canada ha perso tutte e tre le partite senza segnare nell’unica altra apparizione in una finale di Coppa del Mondo nel 1986, e l’attesa per il primo punto e il primo gol continua nella partita successiva contro la Croazia di domenica.

Grandi momenti nel gioco…

  • 10 minuti: il Canada vince un rigore Thibaut Courtois para su Alphonso Davies.
  • 44′: Michy Batshuayi approfitta della scarsa difesa del Canada per portare in vantaggio il Belgio.

Canada pieno di brio, ma il Belgio vince di soppiatto

Alphonso Davies reagisce dopo che il suo rigore è stato parato da Thibaut Courtois
Immagine:
Alphonso Davies reagisce dopo che il suo rigore è stato parato da Thibaut Courtois

Al 10′ il Canada si è presentato con una gloriosa occasione per passare in vantaggio dopo che un tiro di Taylor Buchanan ha colpito il braccio di Yannick Carrasco in area, ma Davies ha visto il suo tiro addomesticato parato da Thibaut Courtois.

La squadra nordamericana ha continuato a dominare nel primo tempo, con una retroguardia belga invecchiata che scricchiolava più volte di fronte a ondate di attacchi, ma in qualche modo è rimasta in svantaggio al 44 ‘.

Come il Canada non è riuscito a cogliere l’occasione: le statistiche chiave

Belgio Canada
0,76 Obiettivi previsti (xG) 2.61
9 Colpi totali 22
1 grandi probabilità 3
0 Grandi occasioni perse 3

Un punt di Toby Alderweireld in campo non è stato affrontato dalla difesa canadese, e Batshuayi ne ha approfittato appieno quando ha portato la palla in area con un tocco prima di sferzare con enfasi il suo secondo in fondo alla rete.

Ha detto molto sulla prestazione del Belgio nel primo tempo che, nonostante il vantaggio, Roberto Martinez ha sentito ancora il bisogno di apportare due cambi nell’intervallo, inserendo Amadou Onana e Thomas Meunier per Youri Tielemans e Carrasco.

Gli scambi hanno contribuito ad arginare parte della marea canadese, poiché il Belgio ha assistito a una scomoda vittoria iniziale. Poi affronteranno il Marocco, con una vittoria che potrebbe portarli agli ottavi di finale.

Martinez: Il Canada è stato migliore di noi

Kevin De Bruyne scambia parole con l'allenatore Roberto Martinez
Immagine:
Kevin De Bruyne scambia parole con l’allenatore Roberto Martinez

Il boss belga Roberto Martinez:

“È stata una partita così difficile. Il Canada è stato migliore di noi in quello che volevamo fare. Hanno molto ritmo e immediatezza e, per essere onesti, dovevamo mostrare un altro lato del nostro gioco.

“Sono contentissimo perché abbiamo vinto la partita con grinta ed esperienza, e la qualità del nostro portiere che può tenerti in partita con un rigore parato. La vittoria per me è più importante di quando giochi bene.

“Il Canada meritava di essere migliore di noi nel modo in cui si è avvicinato alla prestazione. Ma alla fine il risultato riflette quello che dovevamo fare e il modo in cui ci siamo difesi l’uno per l’altro, e abbiamo colto l’occasione.

“Hai visto molte squadre importanti perdere partite e in questo torneo cresci e cresci man mano che entrano. Se lo fai vincendo le partite è un vantaggio incredibile. Non abbiamo giocato bene, questo è chiaro, ma dobbiamo essere realistico e apprezzare la vittoria. Quando una squadra può vincere una partita senza giocare bene, è molto su cui costruire”.

Herdman orgoglioso ma frustrato

Il capo del Canada John Herdman:

“Sono orgoglioso della prestazione, ma devi prendere tre punti nella tua prima partita. Stasera abbiamo avuto l’opportunità di andare in testa al gruppo, quella era la missione e l’abbiamo persa.

“Come ho detto, questi ragazzi hanno fatto un cambiamento, hanno dimostrato di poter vivere su questo palco e hanno reso orgogliosi i fan. Sentono di poter appartenere a questo posto, questo era il messaggio per noi.

“Andremo contro la Croazia, questa è la nostra missione ora. Ho detto loro che ho perso la mia prima partita a Londra 2012 [in charge of Canada’s women] e abbiamo vinto una medaglia. È così che rispondiamo ora. Con questa convinzione, e se manteniamo stretta la fratellanza, abbiamo una possibilità”.

“Il Belgio non è più una squadra da temere”

Kevin De Bruyne corre in avanti contro il Canada
Immagine:
Kevin De Bruyne corre in avanti contro il Canada

Jack Wilkinson di Sky Sports:

“Roberto Martinez ha fatto una faccia coraggiosa. Dopo aver evitato lo shock della serata di apertura per mano del Canada, aveva tutto il diritto di concentrarsi sugli aspetti positivi, ma grattare sotto la superficie del risultato e quasi sicuramente suonerà il campanello d’allarme.

“Questa Coppa del Mondo è stata annunciata come l’ultima possibilità per la generazione d’oro del Belgio di farlo sul grande palcoscenico, ma il loro debutto deludente e sconnesso in Qatar ha sollevato il suggerimento che la possibilità potrebbe essere già passata.

“Può sembrare prematuro raggiungere una conclusione del genere in una partita di un torneo per una nazione che ha nelle proprie fila giocatori del calibro di Kevin de Bruyne, Eden Hazard e Thibaut Courtois, ma le preoccupazioni per le credenziali del Belgio sono una miriade.

“Michy Batshuayi è stato il matchwinner, ma la vista dell’ex attaccante del Chelsea e del Crystal Palace in testa alla linea ha fatto luce sulla loro eccessiva dipendenza dall’infortunato Romelu Lukaku. In difesa, Jan Vertonghen e Toby Alderweireld, due difensori venerati nel loro prime, furono costantemente tormentate dall’attacco canadese.

“Se il Canada avesse avuto un attaccante con le stesse qualità di Alphonso Davies, il Belgio avrebbe subito la stessa sorte di Argentina e Germania. In questa occasione se la sono cavata con uno, ma non c’era nulla che suggerisse che sarebbe successo lo stesso contro avversari migliori”.

Giocatore della partita – Thibaut Courtois

Thibaut Courtois para il colpo di testa di Jonathan David
Immagine:
Courtois para il colpo di testa di Jonathan David

La parata su rigore iniziale di Davies si è rivelata il momento cruciale per il Belgio e, mantenendo la calma e la compostezza dietro la difesa belga in difficoltà, Courtois ha dimostrato perché è senza dubbio il miglior portiere del mondo.

In Qatar, Kevin De Bruyne è stato insignito del premio FIFA Player of the Match dagli organizzatori del torneo, nonostante fosse tutt’altro che migliore.

Il centrocampista del Manchester City ha riassunto sia la prestazione del Belgio che la sua esibizione quando ha accettato il riconoscimento nella conferenza stampa post-partita.

“Non credo di aver giocato una grande partita”, ha ammesso. “Non so perché ho vinto il trofeo, forse per il (mio) nome. Non credo che abbiamo giocato abbastanza bene come squadra.

“Non abbiamo trovato alcuna soluzione. Abbiamo iniziato davvero male, lo slancio è stato con il Canada e non abbiamo trovato una via d’uscita attraverso la loro stampa.

“Non penso che oggi abbiamo giocato una buona partita, me compreso, ma abbiamo trovato un modo per vincere e basta”.

Cosa significa il risultato

Il Belgio sale in testa al Gruppo F dopo la partita d’esordio, davanti a Croazia e Marocco che hanno pareggiato a reti inviolate all’inizio della giornata.

Cos’altro è successo mercoledì ai Mondiali?

C’è stato un enorme shock nel Gruppo E visto che due gol nel finale hanno visto Giappone venire da dietro per battere Germania 2-1, mentre Spagna ha preso il controllo del gruppo dopo aver picchiato Costa Rica 7-0.

Leave a Comment