Man Utd News: Ultima intervista bomba di Cristiano Ronaldo: Ten Hag non mi rispetta come merito

Tla seconda parte di Cristiano Ronaldola lunga intervista con Pier Morgan è andato in onda questo giovedì sera e il numero 7 è andato in onda Erik ten Hag.

L’attaccante dice di non sentirsi rispettato dall’allenatore e che questo è stato il motivo principale per cui si è rifiutato di entrare come sostituto nel finale in una partita contro Tottenham in ottobre.

Il poster di Cristiano Ronaldo è stato rimosso all’Old Trafford

“È qualcosa di cui probabilmente mi pento, o forse no”, ha detto della decisione di camminare lungo il tunnel e rifiutarsi di venire.

“Diciamo che mi dispiace. Ma mi sono sentito provocato dal mister.

“Non permetto a un allenatore di mettermi in gioco per tre minuti. Non sono quel tipo di giocatore.

“Capisco che sta per iniziare un nuovo lavoro e da allora dovrebbero pulire la casa Manchester United è stato così brutto negli ultimi cinque anni.

“Ho capito perché non ho iniziato all’inizio perché non ho fatto la pre-stagione.

“Ma sono successe altre cose che la gente non sa.

“Non nascondo che l’empatia del mister non fa bene.

“Penso che non mi rispetti come dovrei meritare, ma è quello che è.

“Questo è probabilmente il motivo della partita contro Tottenham Ho lasciato.

“Non voglio criticarlo e può scegliere i giocatori per la squadra, ma ci sono molte scuse.

“Non voleva mettermi per tre minuti per rispetto, ma poi voleva mettermi contro Tottenham.

“In nazionale o in altri club, aiuterò entrando per cinque minuti.

“Ma, in quella situazione, mi sono sentito provocato. Quindi, non ho rispetto per lui perché non mostra rispetto per me.”

blank

Dopo quell’incidente, Ronaldo è stato sospeso e ci ha riflettuto.

“Sì, è stato umiliante”, ha detto.

“Ricordo di essere arrivato a casa e Cristiano jr mi ha chiesto perché non andavo alla partita.

“Ha detto ‘come ti puniranno se sei il miglior giocatore del mondo?'”

Cristiano Ronaldo pensa di essere costretto a lasciare

“Mi sono sentito tradito e ho sentito che alcune persone non mi vogliono lì, non solo quest’anno ma anche l’anno scorso”, ha detto.

“I proprietari, i Glazer, non si preoccupano del club. Otterranno soldi dal marketing, ma secondo me non si preoccupano molto dello sport.

“Non ho mai parlato con loro e danno tutto il potere alla direttiva sportiva.

“I tifosi dovrebbero sapere che i giocatori vogliono il meglio per il club, ma ci sono alcune cose all’interno del club che non aiutano Manchester United raggiungere il livello superiore.

“Sarà dura per Manchester United per tornare al vertice nei prossimi due o tre anni”.

Cristiano Ronaldo in trasferta dal Manchester United

Discutendo della scorsa estate, ha confermato di avere una grossa offerta in denaro per andare a giocare in Arabia Saudita.

“Avevo [offers]ma la spazzatura ha detto che nessuno mi voleva, il che era completamente sbagliato.

“Ero felice qui, ma hanno continuato a ripetere che nessuno voleva Cristiano Ronaldo. Come potevano non volere un giocatore che la scorsa stagione ha segnato 32 gol?”

Alla domanda se pensa che partirà durante la pausa dei Mondiali, Ronaldo pronunciò parole che suonarono come un addio.

“È difficile dire che non tornerò Manchester Unitedma vediamo cosa succede”, ha detto.

“I tifosi, per me, saranno sempre al mio fianco, saranno sempre nel mio cuore.

“Nei giorni in cui vado per strada, vedo l’amore, la passione che le persone hanno per me, il rispetto.

“Spero che non dimentichino mai le cose che continuerò a fare. Non solo nel passato, ma anche nel presente.

“Saranno sempre nel mio cuore. Quindi grazie a tutto il supporto. Spero di vedervi presto. E saranno sempre nel mio cuore.”

Cristiano Ronaldo critica i dirigenti del Manchester United

Ha anche colpito i responsabili del club per non avergli creduto completamente in estate quando sua figlia era malata.

“Ho avuto qualche problema in vacanza, perché mia figlia piccola aveva la bronchite, rimanendo una settimana in ospedale.

“Le persone hanno inventato storie che non volevo viaggiare.

“La gente dimentica che sono un essere umano. Sarò sempre dalla parte della mia famiglia.

“Ho parlato con il direttore e il presidente di Manchester United. In un certo senso non credevano che qualcosa stesse andando storto, il che mi ha fatto stare male.

“È stato qualcosa che mi ha davvero ferito perché dubitavano della mia parola che stavo lottando”.

Cristiano Ronaldo discute della rivalità con Messi

Lionel Messi anche lui è stato allevato e Ronaldo era pieno di lodi.

“Come giocatore, è magico, al top, e anche come persona, abbiamo condiviso il palco per 16 anni”, Ronaldo disse.

“Non sono un suo amico in termini di qualcuno che viene a casa tua, ma è come un compagno di squadra, un ragazzo che rispetto molto.

“Anche sua moglie e la mia ragazza si rispettano a vicenda.

“È un bravo ragazzo e fa di tutto per il calcio.

“Perché no [have dinner together]? Mi piace condividere le cose con le persone. Lo farò di sicuro, tra qualche anno, tipo Diego Maradona e pelé fatto.”

.

Leave a Comment