MacFarlane su Villa vince | Brentford FC

L’allenatore del Brentford B Neil MacFarlane ha elogiato la prestazione clinica della sua squadra mentre ha superato l’Aston Villa Under 21 con una vittoria per 3-1 mercoledì sera in Coppa di Premier League.

La squadra è in testa al Gruppo D dopo due vittorie nella competizione superando una squadra di Villa a Bodymoor Heath che ha visto molto palla, ma i Bees sono stati resilienti in difesa e freddi in attacco con due gol di Alex Gilbert e uno di Kyreece Lisbie.

Discutendo della partita, l’allenatore della squadra B ha dichiarato: “Ho pensato che fosse una partita di calcio eccezionale. Ringraziamo entrambe le squadre che hanno messo così tanto in quei 90 minuti. Sono felice che il gruppo esca con il risultato vincente perché penso che nel complesso sia stato meritato.

“Pensavo che non fossimo partiti troppo in fretta, ma siamo cresciuti nel gioco. Abbiamo preso una vera spinta dal primo gol, un gran gol, siamo andati in attacco. È stato un passaggio formidabile di Tristan (Crama), una grande corsa di Trev (Ryan Trevitt) e un buon finale di Alex (Gilbert). Questo ha dato ai ragazzi una vera spinta e penso che abbiamo dominato verso la fine del primo tempo. Il secondo tempo è stato un tipo di gioco diverso in cui eravamo nella difesa bassa e cercavamo di contrastare, ma sembravamo una vera minaccia sotto questo aspetto e questo ci ha procurato più gol. Tutta la squadra è stata eccezionale senza palla, soprattutto nel secondo tempo e siamo stati una vera minaccia.

Su Alex, che ha segnato il suo nono e decimo gol della campagna, MacFarlane lo ha elogiato per un’altra prestazione impressionante. “Lui (Alex) era davvero clinico. Tutto quello che puoi chiedere al tuo attaccante è segnare e lo fa in ogni partita”, ha detto MacFarlane. “Quelle prime tre di Alex, Trev e Yehor (Yarmoliuk) sono state una vera forza potente ma abilmente aiutate da dietro. Ho pensato che ogni singolo giocatore ha dato il suo massimo stasera, e devi farlo in questi tipi di giochi in cui sono intensi, ma davvero divertenti”.

C’è stata anche una menzione speciale per il terzino Charlie Farr, che è tornato nel suo vecchio club dove ha trascorso molti anni a scalare le classifiche. Dopo essersi ripreso da un infortunio a lungo termine, MacFarlane è lieto di vedere i frutti del suo duro lavoro nell’ultimo anno per tornare alla piena forma fisica.

Ha continuato: “Era eccezionale, e lo è stato da quando è arrivato. Il gruppo sta dando assolutamente tutto, individualmente e come squadra. Non si può chiedere di più a loro come allenatore, ma sono davvero contento che torni qui Charlie, un giocatore che ha passato molto tempo fuori per infortunio ma con noi è migliorato sempre di più. Ha fatto un’ottima prestazione difensiva, ma è anche andato in avanti e ha quasi segnato”.

I Bees sono stati anche in grado di regalare a Michael Olakigbe i suoi primi minuti da quando è arrivato al Club. Il giovane si è ripreso dall’infortunio ed è entrato come sostituto nel secondo tempo per aiutare la squadra a superare la linea nel gioco. MacFarlane dice che è stato bello vederlo costruire minuti ed è entusiasta di vedere cosa ha da offrire.

Ha detto: “Sono stati minuti importanti per lui, è dietro il gruppo in termini di livelli di forma fisica perché sta tornando da noi. Puoi vedere la sua qualità e aggiungerà molto al gruppo in questo senso. Una volta che lo abbiamo letto in termini di lato tattico e di etica del lavoro che sta dilaniando il gruppo, so che ce l’ha con lui. È una brillante aggiunta al gruppo”.

Leave a Comment