Liverpool, Inter entra negli ottavi di finale quando il Barcellona esce con un piagnucolio

SCOMMESSE: mercoledì il Liverpool ha prenotato il suo posto negli ottavi di Champions League quando gli uomini di Jurgen Klopp hanno battuto l’Ajax 3-0, mentre l’Inter si è qualificata anche per eliminare il Barcellona che è scivolato a una sconfitta addomesticata contro il Bayern Monaco.

Gran parte del dramma è arrivato altrove in una notte di azione senza fiato, quando il Porto è diventata la 12a squadra ad assicurarsi un posto nella fase a eliminazione diretta, ma il Tottenham è stato costretto ad aspettare.

I finalisti perdenti della scorsa stagione, il Liverpool, sapevano che un pareggio ad Amsterdam sarebbe stato sufficiente per conquistare un posto agli ottavi per la sesta stagione consecutiva.

I Reds, in difficoltà in Premier League in questa stagione, hanno resistito a una tempesta iniziale dell’Ajax prima che Mohamed Salah desse loro un vantaggio nell’intervallo.

Darwin Nunez, che in precedenza aveva sbagliato un goal da sei yard fuori, ha raddoppiato il vantaggio poco dopo l’intervallo e Harvey Elliott ha completato le marcature con il suo secondo gol in altrettante partite di Champions League.

“Darwin era davvero arrabbiato con se stesso all’intervallo”, ha detto il terzino sinistro del Liverpool Andy Robertson a BT Sport.

“Mi sono seduto accanto a lui durante l’intervallo e gli ho detto che gli avrei messo una croce in testa per fargli segnare”.

Il Liverpool si unisce al Napoli per passare dal Gruppo A, ma ha bisogno di una vittoria di quattro gol ad Anfield in sei giorni per portare gli italiani infuocati al primo posto dopo la vittoria per 3-0 sui Rangers.

L’Inter si è precipitata alla vittoria di cui aveva bisogno per passare ed eliminare il Barca dal Gruppo C, battendo 4-0 i cechi Viktoria Plzen a San Siro.

Romelu Lukaku è uscito dalla panchina per segnare al suo ritorno dall’infortunio nel finale, dopo la rete di Henrikh Mkhitaryan e la doppietta di Edin Dzeko.

Ciò ha lasciato i catalani in difficoltà finanziarie a digerire un’uscita dalla fase a gironi per la seconda stagione consecutiva.

I cinque volte campioni non sono stati almeno in grado di segnare un punto in uscita, perdendo 3-0 in casa contro il Bayern Monaco in un Camp Nou sottotono.

Sadio Mane, Eric Maxim Choupo-Moting e Benjamin Pavard hanno segnato quando il Bayern ha conquistato il primo posto nel girone con la quinta vittoria consecutiva.

“In una notte come questa, non esci a giocare con la stessa motivazione”, ha ammesso il centrocampista del Barça Pedri.

“Volevamo dare ai tifosi una vittoria, ma non doveva esserlo”.

Il Porto ha battuto in precedenza il Club Brugge per 4-0, anche se sapeva che una vittoria dell’Atletico Madrid contro il Bayer Leverkusen avrebbe organizzato una partita decisiva nel Gruppo B tra il portoghese e la squadra di Diego Simeone la prossima settimana.

Ma Yannick Carrasco dell’Atletico ha sbagliato un rigore, che è stato assegnato dal VAR dopo il fischio finale iniziale, in un notevole 2-2 per far passare il Porto.

Il Leverkusen di Xabi Alonso ha condotto una doppietta grazie alle reti di Moussa Diaby e Callum Hudson-Odoi.

Ma il gol di Carrasco nel primo tempo e il pareggio di Rodrigo de Paul hanno dato all’Atletico 40 minuti per trovare un vincitore e mantenere viva la sua campagna di Champions League.

In scene caotiche, i giocatori sono stati richiamati in campo dopo che VAR ha individuato un fallo di mano dall’attacco finale della partita.

Ma il dischetto di Carrasco è stato parato dal portiere del Leverkusen Lukas Hradecky, Saul Niguez ha colpito di testa sulla traversa e il tiro successivo di Reinildo Mandava è stato respinto da un muro in extremis.

Il Porto, dietro di un punto alla capolista Brugge, potrebbe ancora strappare il primo posto, mentre Atletico e Leverkusen si contenderanno un posto in Europa League.

Gli Spurs pensavano di aver vinto contro lo Sporting per qualificarsi dal Gruppo D quando Harry Kane ha trovato la rete nel recupero, solo per il gol che è stato escluso per fuorigioco dopo un lungo ritardo del VAR quando è finito 1-1.

Lo Sporting ha preso un meritato vantaggio nel primo tempo grazie al bel tiro dell’ex giovane del Tottenham Marcus Edwards, ma Rodrigo Bentancur ha segnato a 10 minuti dalla fine per creare un traguardo in tribuna.

Kane ha festeggiato selvaggiamente con i tifosi di casa a Londra quando ha segnato quello che sembrava essere un vincitore all’ultimo respiro, ma il VAR aveva altre idee.

“Il VAR sta facendo molti danni”, ha detto l’allenatore del Tottenham Antonio Conte, che è stato espulso per le sue proteste.

“Voglio vedere se in un altro stadio di una grande squadra sono pronti a vietare questo tipo di gol. Mi piacerebbe sapere questo”.

Tutte e quattro le squadre del girone possono ancora qualificarsi per le ultime partite dopo che l’Eintracht Frankfurt ha battuto il Marsiglia 2-1 in Germania.

.

Leave a Comment