Lionel Messi e l’Argentina affrontano una partita decisiva contro la Polonia



Cnn

Doveva essere il momento clou di Lionel Messi per l’Argentina – il torneo in cui esce dall’ombra di Diego Maradona per la nazionale – ma la Coppa del Mondo 2022 è stata finora un’esperienza mista per il 35enne.

L’Argentina è stata sbalordita dall’Arabia Saudita nella sua prima partita, prima di rimettersi in carreggiata con una vittoria per 2-0 sul Messico in cui Messi ha segnato il primo gol.

Significa che con solo una partita rimasta nel Gruppo C, l’Argentina rimane a caccia di passare alla fase a eliminazione diretta nella quinta stagione di Coppa del Mondo di Messi.

L’Argentina è seconda con tre punti, un punto dietro la Polonia, capolista del Gruppo C, sapendo che una vittoria nell’ultima partita contro la Polonia garantirà la sua progressione.

Il difensore Lisandro Martinez ha detto che la squadra, incluso Messi, sta solo migliorando.

“Tutto si riduce ai dettagli”, ha detto Martinez martedì in una conferenza stampa. “L’abbiamo visto con il gol di Messi. Prima di allora la partita (contro il Messico) era molto serrata”.

“Sappiamo di cosa siamo capaci. Possiamo giocare meglio e sappiamo di non aver ancora raggiunto il nostro livello migliore. Ma ci stiamo provando”, ha aggiunto.

Messi potrebbe aver pensato che questo torneo sarebbe stato il momento in cui è uscito dall'ombra di Maradona, ma le cose non sono andate del tutto secondo i piani.

Successivamente l'Argentina affronta la Polonia e Robert Lewandowski, nella foto, festeggia il secondo gol della sua squadra durante la partita del Gruppo C tra Polonia e Arabia Saudita.

L’Argentina affronta una squadra polacca guidata dal suo iconico attaccante, Robert Lewandowski, che ha segnato il suo primo gol in Coppa del Mondo l’ultima volta contro l’Arabia Saudita.

Il 34enne Lewandowski, che è anche il capocannoniere di tutti i tempi della sua nazione come Messi, ha sbagliato un rigore nello 0-0 contro il Messico nella gara d’esordio della Polonia, ma si è riscattato con il raddoppio nel 2- 0 vittoria sull’Arabia Saudita.

E l’allenatore dell’Argentina Lionel Scaloni ha elogiato Lewandowski, definendolo un “top player”.

“Sarà un privilegio e un piacere vederlo da vicino come tifoso di calcio”, ha detto Scaloni. “È allo stesso livello di Messi? Devi solo divertirti con un giocatore così bravo. Perché confrontare un giocatore con un altro. Non è utile.

Dopo la famosa vittoria sull’Argentina, una vittoria dell’Arabia Saudita contro il Messico garantirà la sua prima qualificazione agli ottavi dal 1994, mentre un pareggio significherebbe che la Polonia avrebbe bisogno di battere l’Argentina.

L’allenatore dell’Arabia Saudita Herve Renard ha detto che la sua squadra ha già sfidato le aspettative.

“Nessuno al mondo pensava che potessimo giocare a questo livello. Sì, in Arabia Saudita conosciamo bene i giocatori, ma sono sconosciuti ai tifosi di tutto il mondo”, ha detto Renard in una conferenza stampa dopo la partita con la Polonia. “Siamo ancora vivi”.

Le speranze del Messico sono molto più scarse, devono battere l’Arabia Saudita con almeno tre gol di margine, con la Polonia che non perde contro l’Argentina.

L’altro girone che raggiungerà il culmine mercoledì è il Gruppo D che vede l’Australia affrontare la Danimarca e la Tunisia affrontare la Francia.

La Francia, campionessa in carica della Coppa del mondo, si è già qualificata per il prossimo turno con due vittorie in altrettante partite.

Resta comunque in bilico il resto del girone con l’Australia a tre punti e sia Danimarca che Tunisia a un punto a testa.

L’Australia ha una grande possibilità di passare agli ottavi di finale per la prima volta dal 2006: una vittoria garantirà il passaggio, anche se un pareggio sarebbe sufficiente se la Tunisia non riuscisse a battere la Francia.

L’attaccante Mathew Leckie ha ricordato la corsa di successo della squadra australiana in Germania 16 anni fa prima della partita decisiva di mercoledì.

Mathew Leckie dell'Australia compete per una testata contro Aissa Laidouni della Tunisia durante la partita del Gruppo D tra Tunisia e Australia.

“Abbiamo sempre creduto di poter creare qualcosa di speciale”, ha detto Leckie in una conferenza stampa martedì.

“Quando i Socceroos sono usciti dal gruppo nel ’06 ero un tifoso orgoglioso e ora abbiamo l’opportunità di essere giocatori e farlo.

“Abbiamo visto quanto sia orgogliosa la gente che torna a casa. Quindi lo stiamo facendo per il Paese, per noi stessi, per i nostri amici, per la nostra famiglia e questa è di per sé una motivazione”.

L’Australia affronterà una Danimarca che ha faticato a creare aperture nette, nonostante l’aspetto difensivo solido

Dopo aver segnato 30 gol in 10 partite di qualificazione ai Mondiali, la Danimarca ha segnato solo una volta in Qatar, portando l’allenatore della Danimarca Kasper Hjulmand a suggerire scherzosamente che potrebbe dover convocare l’attaccante norvegese Erling Haaland.

Il giorno prima della sfida chiave della Danimarca contro l’Australia, Hjulmand ha tenuto le sue carte a posto quando è arrivato alla squadra che avrebbe potuto scegliere mercoledì.

“Per come appare ora, tutti sono pronti”, ha detto Hjulmand ai media. “Abbiamo 26 giocatori che meritano tutti di giocare. Sono tutti abbastanza bravi e meritano di giocare.

“Tutto quello che dobbiamo guardare è che tipo di approccio tecnico dovremmo adottare domani, con quale struttura dovremmo giocare, chi sappiamo combaciare.

“Mi fido di tutti i giocatori che abbiamo portato, quindi ci sono molti modi per farlo”.

Australia contro Danimarca: 10:00 ET

Tunisia contro Francia: 10:00 ET

Polonia contro Argentina: 14:00 ET

Arabia Saudita contro Città del Messico: 14:00 ET

Stati Uniti: Fox Sports

Regno Unito: BBC o ITV

Australia: SBS

Brasile: TV sportiva

Germania: ARD, ZDF, Deutsche Telekom

Canada: mezzi Bell

Sudafrica: SABC

.

Leave a Comment