Le ricette di Yotam Ottolenghi per gli spuntini serali al cinema | cibo

ioc’è qualcosa di meglio della serata al cinema? Piedi alzati, pellicola scelta, cibo sul vassoio. Ordinare qualcosa è spesso la strada da percorrere in tali occasioni, ma non deve essere così. Cucinare un piatto o due per una sessione sul divano richiede un po’ di pianificazione, è vero, ma un cibo da asporto non è l’unico modo per passare una notte. Ecco alcuni dei miei preferiti per le serate al cinema, composti fino in fondo.

Ali appiccicose e cose in salamoia (nella foto in alto)

Una delle gioie di cenare sul divano mentre si guarda un film con le luci basse è che nessuno può vedere quanto diventi disordinato, ma assicurati di avere un sacco di tovaglioli a portata di mano per questo. Questo produrrà più sottaceti di quelli di cui potresti aver bisogno qui, ma si conservano per una settimana in un barattolo sigillato in frigorifero e sono ottimi nei panini.

Prepara 15 minuti
Marinata 1 ora+
cucinando 75 minuti
servi 4-6

800 g di ali di pollo
1 cucchiaio di succo di lime

Per la marinata appiccicosa
1 cucchiaio di gochujango harissa rossa
1½ cucchiaino di concentrato di pomodoro
170 ml di succo di mela
100 ml di salsa di soia scura
2½ cucchiai di zucchero demerara
2 cucchiaini di paprika
1 cucchiaino di semi di cumino
macinato grossolanamente nel mortaio
¼ cucchiaino di pepe di Szechuanmacinato finemente in un mortaio o in un tritaspezie (facoltativo)
2 anice stellato
¾ cucchiaino di semi di finocchio
macinato grossolanamente nel mortaio
2 cucchiaini di aglio in polvere
½ cucchiaino di lievito in polvere

Per i cetrioli sottaceto
2 cetrioli libanesioppure 1 cetriolo normale, tagliato a metà nel senso della lunghezza, i semi eliminati, la polpa affettata sottilmente (150 g netti)
sale marino fino
2 peperoncini jalapeño freschi
affettato sottilmente (se si preferisce meno calore, scartare il midollo e i semi)
10 g di zucchero semolato
65 ml di sidro di mele o aceto di vino bianco
20 g
foglie di aneto
1 cucchiaio di succo di lime

Per prima cosa prepara il sottaceto. Mettere il cetriolo affettato in un grande scolapasta con un quarto di cucchiaino di sale, mescolare per unire, quindi adagiare su una ciotola capiente e lasciare per 20 minuti. Nel frattempo, mettete in un pentolino i jalapeños, lo zucchero, l’aceto e 40 ml di acqua e portate a bollore per 30 secondi. Eliminare l’eventuale liquido dalla ciotola dei cetrioli, quindi mettere i cetrioli e l’aneto nella ciotola, versare sopra il liquido di decapaggio e lasciare raffreddare completamente. Una volta freddo, unire mezzo cucchiaio di succo di lime.

Nel frattempo, sbatti tutti gli ingredienti della marinata in una ciotola capiente. Aggiungere le ali, mescolare con le mani fino a quando non saranno ben ricoperte, quindi metterle in un unico strato in una teglia dai bordi alti da 33 cm x 26 cm e lasciarle marinare per almeno un’ora (e fino a una notte).

Riscaldare il forno a 200°C (180°C ventilato)/390F/gas 6. Coprire bene la teglia con un foglio di alluminio, quindi cuocere per 20 minuti. Togliere la pellicola e, aiutandosi con le infradito, girare le ali e cuocere senza coperchio per altri 20 minuti. Versare la marinata rimasta nella padella su tutte le ali e cuocere per altri 20 minuti, fino a quando non sarà appiccicosa e carbonizzata in alcuni punti. Sfornare, lasciare riposare per cinque minuti, quindi unire il mezzo cucchiaio rimanente di succo di lime.

Disporre le ali appiccicose e l’eventuale marinata rimanente su un piatto, spargere metà dei sottaceti sopra e servire con il resto da parte.

Quadrati di riso al burro di arachidi e amarena

I quadratini di riso al burro di arachidi e amarena di Yotam Ottolenghi.
I quadratini di riso al burro di arachidi e amarena di Yotam Ottolenghi.

Queste prelibatezze che creano dipendenza portano vibrazioni gelatinose al burro di arachidi in qualsiasi serata al cinema o pranzo al sacco. Possono essere preparati in anticipo, se lo desideri: si conservano in una scatola ermetica per un massimo di due giorni.

Prepara 15 minuti
cucinando 15 minuti
Freddo 1 ora+
servi 6-8

175 ml di sciroppo d’oro
75 g di burro non salato
100 g di burro di arachidi naturale liscio
– Mi piace Deep Roast di Mani Life
100 grammi Riso schiocca
75 g di arachidi tostate e salate
tritato grossolanamente
75 g di amarene essiccateo mirtilli rossi secchi, messi a bagno per 10 minuti in poco succo di limone, poi tritati grossolanamente
40 g di cioccolato al latte di buona qualitàgrossolanamente rotto
¼ cucchiaino di sale marino in scaglie

Foderate uno stampo quadrato da 20 x 20 cm con carta da forno, assicurandovi che ci sia abbastanza sporgenza.

Metti lo sciroppo dorato e il burro in una casseruola grande a fuoco medio-alto e cuoci, mescolando, per tre o quattro minuti, fino a quando non bolle furiosamente. Aggiungere il burro di arachidi, mescolare per un altro minuto, fino a ottenere un composto liscio, quindi togliere dal fuoco e, lavorando velocemente, unire i pop di riso e 60 g ciascuno di arachidi e amarene.

Trasferisci il composto nella teglia foderata e usa la carta sporgente per premere sulla parte superiore fino a quando non è il più piatto possibile. Mettere in frigo per un’ora, fino a quando non si sarà indurita.

Nel frattempo, riempite per un quarto d’acqua una piccola casseruola e mettetela su fuoco medio-alto. Mettere il cioccolato in una ciotolina e metterlo sulla padella a sciogliersi, facendo attenzione che il fondo della ciotola non tocchi l’acqua calda. Spegnete il fuoco e, aiutandovi con un cucchiaio, versate il cioccolato fuso su tutta la torta di riso ben fredda. Cospargere con i restanti 15 g ciascuno di arachidi e amarene e un quarto di cucchiaino di sale, quindi riporre in frigorifero per circa 10 minuti, a rassodare.

Togliere la tortiera dal frigo, estrarre la torta utilizzando la sporgenza, quindi tagliarla in quadrati di 3 cm. Disponeteli su un vassoio e serviteli a temperatura ambiente.

Quesadillas ai funghi con salsa di prugne

Le quesadillas ai funghi con salsa di prugne di Yotam Ottolenghi.
Le quesadillas ai funghi con salsa di prugne di Yotam Ottolenghi.

La salsa di prugne rende queste quesadillas davvero speciali, ma se hai poco tempo, un po’ di salsa piccante funzionerebbe come condimento alternativo. Se vuoi andare avanti, prepara il ripieno ai funghi il giorno prima.

Prepara 20 min
cucinando 40 minuti
servi 2-4

1½ cucchiaino di olio vegetale
350 g di funghi misti
tagliate a pezzi di ½ cm di spessore
Sale marino fino e pepe nero
3 spicchi d’aglio
sbucciato e schiacciato
½ cucchiaino di foglie di rosmarinotritato
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
4 tortillas di farina media
100 g di mozzarella a bassa umidità
grattugiato
140 g di leicester rosso o cheddar maturograttugiato
100 g di panna acidaper servire

Per la salsa di prugne
2 prugne leggermente poco mature (210 g), snocciolato e grattugiato grossolanamente
1 scalogno (40 g), sbucciato e affettato sottilmente
10 g di foglie di coriandolotritato grossolanamente, più 10 g in più per servire
¼ cucchiaino di fiocchi di peperoncino di aleppo
1 cucchiaino di olio d’oliva
1½ cucchiaino di succo di lime
1 peperoncino rosso
private del gambo, tagliate a metà nel senso della lunghezza, poi affettate finemente (se preferite meno calore eliminate il midollo e i semi)

Mettere mezzo cucchiaino di olio in una padella ampia e antiaderente a fuoco medio-alto, aggiungere i funghi e un quarto di cucchiaino di sale e cuocere, mescolando spesso, per 12 minuti, fino a doratura.

Abbassare il fuoco a medio, aggiungere l’aglio, il rosmarino, l’olio vegetale rimanente e una buona macinata di pepe e cuocere, mescolando, per altri due minuti. Aggiungere il concentrato di pomodoro e 100 ml di acqua, cuocere, mescolare spesso, per tre minuti, finché il composto non si addensa, quindi togliere dal fuoco e lasciare da parte per 15 minuti.

Nel frattempo, mescolare tutti gli ingredienti della salsa e un ottavo di cucchiaino di sale in una ciotola media.

Pulisci la padella dei funghi e mettila su un fuoco medio-alto. Adagiate in una tortilla e cospargete con metà della mozzarella, metà del composto di funghi e 40 g di leicester rosso. Adagiare sopra un’altra tortilla, per farcire il ripieno all’interno, quindi lasciare cuocere per tre minuti, finché non saranno dorate e croccanti.

Togliere la quesadilla dalla padella, cospargere 30 g di leicester rosso nella padella – dovrebbe sfrigolare e sciogliersi quasi all’istante – quindi adagiare la quesadilla sopra il formaggio e premere. Cuocere per 90 secondi, quindi utilizzare una spatola per sollevare la quesadilla ricoperta di formaggio dalla padella e capovolgerla su una griglia. Preparate allo stesso modo la seconda quesadilla.

Per servire, tagliate ogni quesadilla in otto pezzi e disponeteli su un piatto grande. Cospargere il coriandolo e servire con la salsa e la panna acida nelle ciotole a fianco.

Leave a Comment