Le persone stanno esortando Adidas a tagliare i legami con Kanye West dopo i suoi commenti antisemiti

Adidas sta affrontando una maggiore pressione da parte delle persone online per tagliare i legami con Ye, precedentemente noto come Kanye West, dopo aver fatto una serie di commenti antisemiti.

Gli utenti dei social media hanno iniziato a denunciare il marchio sportivo tedesco dopo che un gruppo di odio antisemita sabato ha appeso uno striscione su un’autostrada senza pedaggio di Los Angeles che diceva “Kanye ha ragione sugli ebrei”. Politici locali, utenti dei social media e altre celebrità hanno denunciato l’incidente.

Adidas, che ha iniziato la sua partnership con Ye nel 2013, ha iniziato a fare tendenza su Twitter lunedì. I rappresentanti sia dell’azienda che di Ye non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

Altri nel settore della moda e dell’intrattenimento hanno preso le distanze da Ye in seguito alle sue osservazioni.

La casa di moda di lusso Balenciaga ha interrotto i rapporti con lui venerdì. L’importante agenzia di talenti CAA lo ha lasciato come cliente, hanno detto in una dichiarazione lunedì. Anche un recente documentario completato su Ye, realizzato dal finanziere e produttore di Hollywood MRC, è stato accantonato.

Adidas ha dichiarato questo mese che sta rivalutando la sua partnership con Ye dopo aver regalato una maglietta “White Lives Matter” durante la settimana della moda di Parigi.

“Dopo ripetuti sforzi per risolvere privatamente la situazione, abbiamo preso la decisione di riesaminare la partnership”, ha affermato Adidas in una nota. “Continueremo a co-gestire il prodotto attuale durante questo periodo”.

Molti utenti dei social media che stanno chiamando Adidas hanno specificamente indicato una clip di Ye che parla della sua partnership con il marchio.

“Il fatto che sia Adidas”, dice nel video, che è stato ampiamente diffuso online. “…Posso dire cose antisemite e l’Adidas non può lasciarmi cadere. E adesso?”

Un utente Twitter ha scritto“È davvero incredibile che Kanye West possa dire: ‘Posso dire cose antisemite e le @adidas non possono lasciarmi cadere’ e Adidas sceglie di fare esattamente questo. Il loro silenzio dice tutto”.

“Buongiorno @adidas, non è poi così difficile o complicato e il tuo silenzio continuo la dice lunga”, ha scritto l’attore Josh Charles.

“Questa non è una brava persona”, ha scritto l’attore Josh Gad su Twitter in risposta alla clip. “Questa è una persona la cui retorica pericolosa continua a non essere controllata. Ehi @adidas, è giusto? Può individuare una singola fede e un gruppo di persone con odio e vetriolo e non importa? Chiedere un amico”.

“Il mondo sta guardando, @adidas”, l’attore Kat Dennings twittato.

Kim Kardashian, l’ex moglie di Ye, twittato lunedì si è impegnata a “stare insieme alla comunità ebraica e fare appello alla terribile violenza e alla retorica odiosa nei loro confronti affinché cessino immediatamente”. Non ha menzionato Ye o Adidas nel tweet.

In un Tweet del lunedìJonathan Greenblatt, CEO dell’Anti-Defamation League, ha evidenziato una petizione del gruppo no-profit chiamato “Di’ ad Adidas di scappare dall’antisemitismo”.

“Migliaia di firme e ancora nessuna parola, @adidas?” ha scritto. “Il tuo silenzio è un pericolo per gli ebrei. Non possiamo lasciare che l’#antisemitismo di Ye si normalizzi: tutti dobbiamo chiedere ad Adidas #RunAwayFromHate condannando la sua retorica razzista e rivalutando la loro collaborazione”.

Anche il gruppo no profit Stop Antisemitism ha interrogato Adidas.

“PERCHÉ @Adidas sta illuminando l’odio ebreo di Kanye West e non sta abbandonando il suo contratto di branding?” l’organizzazione twittatosottolineando che il marchio avrebbe precedentemente interrotto i suoi rapporti commerciali con altre importanti celebrità, come Kurt Zouma e Teyana Taylor, per altre controversie.

Alcuni sui social media hanno anche espresso la loro delusione per il rivenditore Gap.

Ye ha annunciato il mese scorso di aver interrotto la sua collaborazione con Gap a causa di disaccordi sulla distribuzione di Yeezy Gap.

Ma diverse persone online hanno sottolineato che Gap sembra continuare a commercializzare la collezione Yeezy Gap.

“Ehi @Gap. Sono ebreo e @kanyewest mi odia, quindi non apprezzo molto questa pubblicità nella mia casella di posta”, un utente di Twitter ha scritto. “Non sono sicuro del motivo per cui stai continuando a promuovere questa collaborazione. Non ho intenzione di fare acquisti nei tuoi negozi mai più”.

Un portavoce di Gap non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Gap ha detto alla CNN il mese scorso che continuerà a vendere la sua merce esistente da Yeezy Gap nei suoi negozi e sul suo sito web. Ha detto che continuerà anche a vendere le prossime collezioni di Yeezy Gap in autunno e nella prima metà del 2023.

Diana Darsrath ha contribuito.

Leave a Comment