L’aiutante reale ha detto che il matrimonio di Meghan e Harry “finirà in lacrime”

  • Lady Susan Hussey era una delle più strette confidenti della regina Elisabetta a Buckingham Palace.
  • Si è dimessa questa settimana dopo aver chiesto a un fondatore di un ente di beneficenza nero da dove “venissero davvero”.
  • Secondo quanto riferito, Hussey una volta disse che il matrimonio del principe Harry e Meghan Markle sarebbe “finito in lacrime”.

Lady Susan Hussey, membro dello staff di Buckingham Palace che si è dimessa dopo aver fatto commenti “inaccettabili” questa settimana, una volta avrebbe criticato la relazione tra il principe Harry e Meghan Markle.

Hussey – che è anche la madrina del principe William ed è stata una delle più strette confidenti della regina Elisabetta – è stata citata nella biografia di Tom Bower del 2022, “Revenge: Meghan, Harry and the War Between the Windsors”.

Bower ha detto che Hussey stava pranzando con un gruppo di dirigenti e registi teatrali nel 2017, quando l’argomento si è spostato su Markle.

Hussey “è diventato inaspettatamente serio riguardo al futuro della coppia”, ha scritto Bower, prima di dire ai registi “che finirà tutto in lacrime, ricordate le mie parole”.

Bower ha anche scritto che la regina Elisabetta ha scelto personalmente Hussey per visitare Markle e darle “aiuto e consigli” per adattarsi alla vita reale.

La regina e la sua dama di compagnia Susan Hussey

La regina Elisabetta II e Lady Susan Hussey, fotografate insieme nel 2016.

Max Mumby/Indigo/Getty Images



Dopo l’uscita del libro a luglio, Bower è stato criticato da alcuni che sono stati citati nella biografia, sostenendo di aver mentito su Markle. Nel frattempo, Bower ha espresso le sue opinioni sulla famosa duchessa del Sussex, dicendo a Piers Morgan in un’intervista di luglio che stava facendo “qualcosa di terribile alla Gran Bretagna”.

Buckingham Palace non ha mai commentato la storia di Bower su Hussey, e all’inizio di questa settimana è stato annunciato che avrebbe mantenuto il suo posto nella famiglia reale come nuova “signora di casa”. Lunedì, Mikhaila Friel di Insider ha riferito in precedenza che il ruolo è stato progettato per sostituire le dame di compagnia, un ruolo onorario non retribuito assegnato alle donne aristocratiche che agiscono come assistenti personali dei membri della famiglia reale.

Hussey era conosciuta come la “capotesta numero uno” del palazzo ed era stata precedentemente descritta come “una delle figure chiave e fidate che aiutavano la regina nella sua vita futura”, secondo Tatler.

Ma due giorni dopo l’annuncio della sua nuova posizione, Hussey ha rassegnato le dimissioni.

Buckingham Palace ha annunciato mercoledì che Hussey aveva fatto “commenti profondamente deplorevoli” ed espresso “le sue profonde scuse per il dolore causato”.

Le dimissioni sono arrivate poco dopo che Ngozi Fulani, il fondatore dell’ente di beneficenza britannico Sistah Space, ha dichiarato in a tweet che le era stato chiesto “da dove veniva veramente” durante un evento ospitato da Camilla, regina consorte, martedì.

Ha detto che un membro dello staff del palazzo le ha fatto ripetutamente la stessa domanda, nonostante Fulani abbia affermato più volte di essere nata nel Regno Unito.

Fulani ha identificato il membro dello staff come “Lady SH” nel suo tweet iniziale e ha detto che non desiderava rivelare l’identità completa della persona. Roya Nikkhah, redattore reale del The Sunday Times, ha detto in un tweet mercoledì che Buckingham Palace le confermò che era stato Hussey a dimettersi.

“Abbiamo contattato Ngozi Fulani su questo argomento e la stiamo invitando a discutere tutti gli elementi della sua esperienza di persona, se lo desidera”, ha detto un portavoce del palazzo in una dichiarazione inviata a Insider mercoledì.

I rappresentanti di Bower, Sussex e Fulani non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento di Insider.

Leave a Comment