Lagos Fringe Festival alle 5 – Guardian Arts – The Guardian Nigeria News – Nigeria e notizie dal mondo

Giganti del settore come Olu Jacobs, Joke Silva e Ifeoma Fafunwa saranno onorati insieme ad altri per celebrare il loro contributo alle arti nel corso degli anni al Lagos Fringe Festival, che quest’anno compie cinque anni.

Sono passati cinque anni a curare esperienze, creare opportunità, espandere le comunità di artisti, sviluppare competenze e costruire connessioni per l’industria creativa in Nigeria.

Un’altra attività a cui prestare attenzione sarà lo spettacolo musicale di grande successo intitolato Ada The Country Musical Theatre, che presenta Silva, Bambam della fama del Grande Fratello Naija, Chigurl e Kate Henshaw.

Ci saranno anche altri eventi altamente interattivi che forniranno impegni artistici e culturali come workshop, performance congiunte, eventi cinematografici e mediatici, nonché mostre, comprese opportunità di costruire connessioni con creativi globali attraverso la formazione peer-to-peer per sviluppare artisti emergenti e migliorare quelli professionali. Inoltre, il CEO del Brighton Fringe Festival, Regno Unito, Julian Caddy, sarà a disposizione per le masterclass.

Lagos Fringe è stato lanciato nel 2018 come festival artistico multidisciplinare ad accesso aperto e un’iniziativa di sviluppo in corso senza scopo di lucro impegnata a migliorare le condizioni di vita degli artisti e a trovare nuove voci nella scena creativa di Lagos.

Il festival si terrà dal 22 al 27 novembre 2022 dalle 9:00 alle 23:00 ogni giorno. La sede di tutti questi eventi saranno gli spazi riproposti per le arti al Freedom Park, Broad Street, Lagos.

Il direttore del festival, Kenneth Uphopho, ha dichiarato: “Il tema di quest’anno è New Narratives. È ispirato dalla necessità di supervisionare l’interpretazione di come funzionano le cose nello spazio creativo in Nigeria. Vogliamo anche continuare a sviluppare nuove competenze, nuove connessioni e nuovi spazi di lavoro collaborativi.

Durante la settimana del festival, ci saranno opportunità di scambio e programmi di empowerment con facilitatori affermati provenienti da Stati Uniti, Regno Unito, Germania e Nigeria. Ci sarà un focus speciale su musica, teatro, scrittura, cinema, danza e teatro. Questi corsi di formazione saranno erogati digitalmente o di persona.

“Desideriamo ridefinire la strategia del coinvolgimento con il nostro pubblico e riformulare le conversazioni in modo positivo per creare comunità di artisti più resilienti e inclusive.

Un programma di attività ed eventi di sensibilizzazione per coinvolgere e mantenere la partecipazione delle parti interessate è tutto ciò a cui stiamo lavorando. Abbiamo un progetto di collaborazione con il nostro partner Good Cop Bad Cop in Galles, etichettato, Glimpses from the Edges, che è pienamente supportato dal British Council nell’ambito dell’iniziativa Culture Connect.

Esporremo i risultati del progetto al Lagos Fringe e in Galles. Riuniremo anche facilitatori come MI Abaga, maestro di musica, Cobhams Asuquo, wordsmiths, Efe Paul e Titilope Sonuga, così come altri partecipanti per impegnarsi in forum di lavoro tematici e discussioni di workshop per evidenziare questioni chiave e esempi di pratica trasferibile . Queste sessioni offriranno dibattiti e riflessioni facilitati sui messaggi chiave che emergono dal tema quest’anno.

Uphopho ha affermato che Lagos Fringe è diventato un hub per i creativi per esprimersi meglio, aggiungendo: “in un momento come questo, con il costante aumento della disoccupazione tra i giovani e i creativi, è diventato importante che i creativi trovino un senso di appartenenza e di appartenenza .

Il Lagos Fringe è un hub che offre uno spazio sicuro che riunisce tutti i creativi delle industrie culturali, accademiche e tecnologiche. Lagos Fringe continuerà a tenere corsi di formazione periodici prima e durante il festival ogni anno per produrre un’ampia gamma di impatti tra cui start-up creative, posti di lavoro, nuovi contenuti/prodotti e servizi, opportunità di finanziamento, sviluppo di talenti, istruzione e impegni informali, formazione , ricerca e sviluppo. Oltre a quanto sopra, Lagos Fringe crea anche eccellenti opportunità per il networking e la creazione di una rete sostenibile di organizzazioni partner”.

Secondo il direttore dei programmi, Tope Sanni, “siamo super entusiasti e non vediamo l’ora di celebrare tutto l’impatto che abbiamo avuto in tutti questi anni. Questo evento di sei giorni riunirà attori chiave da tutta la Nigeria a professionisti, curatori, proprietari di locali, registi e appassionati di teatro locali di Lagos.

Parteciperanno all’evento oltre 200 delegati combinati comprendenti studenti creativi, autorità senior (quelle che gestiscono le agenzie nazionali e regionali competenti nel campo delle arti), nonché parti sociali, rappresentanti dei giovani e fornitori di servizi per l’impiego. Presenteranno lavori/mostre e sperimenteranno pratiche illustrative, nonché nuovi sviluppi nelle aree dello sviluppo del pubblico e del riutilizzo degli spazi.

Leave a Comment