La stella del Liverpool rifiuta la convocazione internazionale per accendere la speranza che stia arrivando una grande inversione di marcia

Un attaccante del Liverpool ha voltato le spalle a una convocazione in nazionale tra le crescenti speculazioni sul fatto che cambierà la sua fedeltà.

Tutti gli occhi nelle prossime sei settimane saranno puntati sul Qatar, anche se questo non vuol dire che coloro che non sono presenti rimarranno a guardare.

Il Liverpool ha recentemente confermato che prenderà parte al Supercoppa di Dubai durante un ritiro nella stagione calda mentre si svolge la Coppa del Mondo. La squadra di Jurgen Klopp trascorrerà 12 giorni negli Emirati Arabi Uniti e giocherà amichevolmente contro Lione e Milan.

I Reds hanno la loro giusta quota di rappresentanti ai Mondiali. Tuttavia, ci sono più stelle della prima squadra senior che mancheranno di quanto potresti pensare.

Artisti del calibro di Andy Robertson, Joe Gomez, Joel Matip, Thiago Alcantara, Roberto Firmino, Luis Diaz e Diogo Jota si sono persi tutti per un motivo o per l’altro.

Anche molti elementi più giovani della loro rosa non saranno in Qatar, come Harvey Elliott e Fabio Carvalho.

Quest’ultimo avrebbe dovuto svolgere un ruolo nelle prossime partite del Portogallo Under 21 contro Repubblica Ceca e Giappone. Carvalho ha rappresentato l’Inghilterra a livello U16, U17 e U18, anche se è passato al suo paese di nascita, il Portogallo, a livello U21.

Ha collezionato quattro presenze da quando ha debuttato all’inizio del 2022, anche se secondo la Federcalcio portoghese ha snobbato la sua ultima convocazione.

Carvalho torna sul Portogallo via SMS

La notizia è stata annunciata tramite il loro sito Web ufficiale, con Carvalho che apparentemente ha rifiutato la chiamata tramite messaggio di testo. Non è stato affermato alcun motivo sul perché lo abbia fatto, anche se molti sono stati ipotizzati.

La dichiarazione (tradotto dal portoghese all’inglese), leggi: “Fábio Carvalho ha informato la Federcalcio portoghese, tramite alcuni messaggi SMS, che non intende continuare a rappresentare il Portogallo a livello under 21.

Questa decisione del giocatore è stata comunicata dopo che era nota la convocazione per le partite di preparazione con Repubblica Ceca e Giappone.

Sono state avanzate due teorie sul motivo per cui Carvalho ha preso quella decisione: scegliere di concentrarsi Liverpool o cambiare fedeltà all’Inghilterra.

Carvalho è nato e cresciuto in Portogallo, anche se ha vissuto in Inghilterra dall’età di 13 anni.

È entrato a far parte dell’accademia del Fulham nel 2015 prima di salire di livello fino alla prima squadra. Il Liverpool ha debitamente preso atto e l’ha preso a ruba per la seconda volta la scorsa estate.

Lo specchio sono tra i numerosi sbocchi che suggeriscono che Carvalho potrebbe riportare la fedeltà all’Inghilterra.

O quello, o semplicemente crede che le convocazioni al livello Under 21 siano ora sotto di lui. Carvalho è stato nominato nella squadra provvisoria di 55 uomini di Fernando Santos il mese scorso. Tuttavia, non ha effettuato l’ultimo taglio di 26 uomini per il Qatar.

Se Carvalho intende rientrare nei ranghi dell’Inghilterra, un uomo che accoglierà con favore la notizia è Gareth Southgate.

The Mirror riporta citazioni dall’allenatore dell’Inghilterra a marzo che ha affermato che gli “piace” Carvalho spiegando anche perché non poteva giocare per i Tre Leoni a livello Under 21 in quel momento.

“Con Fabio Carvalho, ci piace”, ha detto Southgate.

“Lo vorremmo nella nostra Under 21 ma non ha il passaporto inglese. Ha potuto giocare nelle nostre fasce d’età più giovani senza passaporto, ma deve superare i test per poter ottenere il passaporto, quindi non abbiamo potuto selezionarlo per i 21 anni.

“Ci sarebbe piaciuto farlo. È nell’Under 21 del Portogallo, non nella nazionale maggiore, ma non c’era molto che potessimo fare al riguardo.

“Questo test del passaporto è quello che tutti devono superare e se non lo superi, non lo ottieni. Non credo che lo passerei a proposito! Ma questa è la situazione”.

Dato che Carvalho è apparso nella trasferta di Champions League del Liverpool contro l’Ajax in ottobre, è per questo che ora ha ottenuto un passaporto britannico.

LEGGI DI PIÙ: La star del Newcastle rivela che era a una distanza ravvicinata dalla mossa del Liverpool prima che un flop da 12,5 milioni di sterline gli rubasse il posto

.

Leave a Comment