La NFL ha bisogno di esaminare “seriamente” il dibattito sull’erba

RENTON, Washington. — L’allenatore dei Seattle Seahawks Pete Carroll e la sicurezza Quandre Diggs mercoledì hanno detto che vorrebbero vedere un riesame ravvicinato del fatto che gli stadi della NFL debbano utilizzare esclusivamente erba naturale.

La conversazione in corso sulla sicurezza del gioco in erba artificiale rispetto all’erba naturale è stata ripresa dopo che il wide receiver dei Seahawks DK Metcalf e il cornerback dei Los Angeles Chargers JC Jackson si sono infortunati al ginocchio durante la partita di domenica al SoFi Stadium, entrambi senza contatto.

Il SoFi Stadium, sede dei Chargers e dei Rams, utilizza una superficie artificiale.

“Penso che dobbiamo assolutamente guardare a questo molto seriamente in bassa stagione”, ha detto Carroll quando gli è stato chiesto del dibattito sull’erba. “E ‘stata una discussione prima. Dobbiamo fare ciò che è giusto, e dobbiamo fare ciò che è più sicuro per i giocatori e dobbiamo fare quelle scelte. Per questo picchierei sul tamburo”.

Quattordici dei 30 stadi della NFL utilizzano una superficie artificiale, incluso il Lumen Field dei Seahawks. Nel settembre 2020, il presidente della NFL Players Association JC Tretter ha chiesto a tutte le squadre di utilizzare i campi in erba per ridurre il rischio di infortuni per i giocatori. Tretter ha citato i dati sugli infortuni della NFL dal 2012 al 2018 che hanno mostrato un tasso più alto del 28% di infortuni agli arti inferiori senza contatto sull’erba sintetica rispetto all’erba.

“So che ci sono numeri e studi”, ha detto Carroll. “Devi capire da chi proviene lo studio e chi lo sta pagando. Ci sono molte cose qui che dobbiamo capire. Dobbiamo fare la cosa giusta, ma dobbiamo assolutamente continuare guardandolo, perché ogni tanto sembra che qualcosa stia succedendo, troppi ragazzi che scendono quando non toccano nemmeno nessuno. Quindi vedremo. I manti erbosi sono molto meglio di prima e tutto il resto quel genere di cose, ma dobbiamo solo vedere”.

Jackson salterà il resto della stagione dopo la rottura del tendine rotuleo del ginocchio destro domenica.

Metcalf ha subito un infortunio molto meno grave al tendine rotuleo sinistro che non richiederà un intervento chirurgico. Carroll ha detto che Metcalf si sentiva “un po’ meglio” mercoledì ed era al walk-through mattutino dei Seahawks ma che non avrebbe preso parte agli allenamenti pomeridiani. Lo stato di Metcalf per la partita casalinga di domenica contro i New York Giants rimane nell’aria.

L’invito di Tretter per il 2020 a tutte le squadre di utilizzare l’erba naturale è arrivato dopo che l’allenatore dei San Francisco 49ers Kyle Shanahan si è lamentato dell’erba artificiale al MetLife Stadium, dove Nick Bosa, difensore dei Niners, aveva recentemente subito un infortunio al ginocchio di fine stagione mentre giocava contro i New York Jets .

Diggs ha citato quegli infortuni e quelli di domenica al SoFi Stadium mentre esprimeva la sua antipatia per l’erba sintetica, che secondo lui è più solida e ha meno cedevolezza dell’erba.

“Quindi lo vedi e ti chiedi semplicemente perché non possiamo avere erba naturale ovunque”, ha detto Diggs. “Adoro giocare a San Francisco e cose del genere dove c’è l’erba e tu vai là fuori e vai a giocare. Speriamo che stiamo facendo qualche ricerca su di esso e vediamo cosa possiamo fare per migliorare le cose”.

Diggs ha detto che l’erba è “molto meglio”, ma ha riconosciuto che anche i giocatori hanno subito infortuni sull’erba, inclusa la sua stessa caviglia lussata e il perone rotto la scorsa stagione allo State Farm Stadium degli Arizona Cardinals. Diggs ha detto che c’è una variazione tra i tappeti erbosi nei diversi stadi, descrivendo il SoFi Stadium come liscio e il Lumen Field come “buono” ma “un po’ più appiccicoso di altri”. Ha detto che il suo piede è rimasto bloccato nel tappeto erboso per un contrasto mancato due settimane fa in una partita casalinga contro i Cardinals.

“So che è difficile mantenere l’erba, ma alla fine della giornata, dobbiamo fare ciò che è meglio per questo settore da miliardi di dollari, e penso che i giocatori ne siano una parte importante”, ha detto Diggs. “Quindi forse possiamo prendere alcune idee dai giocatori”.

Leave a Comment