‘Juventus all’INFERNO’: i giornali italiani squarciano l”incubo’ della sconfitta del Benfica

‘Juve all’INFERNO’: i giornali italiani hanno strappato la sconfitta per 4-3 ‘da incubo’ del club contro il Benfica, con i loro errori ‘imbarazzanti’ che hanno scaricato Massimiliano Allegri ei suoi giocatori dalla Champions League nella fase a gironi

“Imbarazzanti errori difensivi” hanno lasciato la Juventus “all’inferno”, secondo le prime pagine italiane di mercoledì.

I giganti italiani sono stati eliminati senza tante cerimonie dalla Champions League dopo la sconfitta per 4-3 contro il Benfica – e le prime pagine di importanti giornali italiani non si sono tirati indietro.

‘Juve all’inferno’, si legge sul titolo sul fronte del Corriere dello Sport, mentre Tuttosport chiedeva: ‘Chi pagherà i danni?’

È la prima volta in nove anni che la Juventus cade nella fase a gironi.

Tuttosport ha chiesto di sapere chi avrebbe portato la lattina per mancato guadagno

I giornali dell’Italia mercoledì sono stati strappati alla Juventus quando è uscita dalla Champions League

È la prima volta in nove anni che la Juventus non riesce a scappare dalla fase a gironi

È la prima volta in nove anni che la Juventus non riesce a scappare dalla fase a gironi

Le cose sono andate così male per la Juventus in questo girone – in cui ha vinto una volta e perso quattro volte in cinque partite – potrebbe ancora finire ultimo e cadere tutti insieme fuori dalle competizioni europee.

Il Corriere dello Sport ha descritto la sconfitta per 4-3 a Lisbona come un ‘incubo’ che sta aumentando la pressione sull’allenatore Massimiliano Allegri.

Tuttosport ha guardato più da vicino i soldi che la Juventus perde perché non riesce a raggiungere gli ottavi di finale.

“Almeno 25 milioni di euro (21,7 milioni di sterline) di entrate mancate provocate da una squadra e da un allenatore che guadagnano 175 milioni di euro (152 milioni di sterline) a stagione”, si lamentava in prima pagina.

‘Imbarazzanti errori difensivi, ancora una volta mancanza di intensità e precisione.’

L'allenatore della Juventus Max Allegri rischia l'esonero a causa di un inizio di stagione negativo

L’allenatore della Juventus Max Allegri rischia l’esonero a causa di un inizio di stagione negativo

I giocatori della Juventus reagiscono dopo la sconfitta in Portogallo, nonostante i tentativi di rimonta in ritardo

I giocatori della Juventus reagiscono dopo la sconfitta in Portogallo, nonostante i tentativi di rimonta in ritardo

La Gazzetta dello Sport ha detto semplicemente che ‘troppo tardi’ dopo che uno svolazzo verso la fine non è stato sufficiente per tirare fuori qualcosa dal gioco.

“Questa eliminazione fa male, siamo arrabbiati e delusi, ma ora dobbiamo concentrarci sulla Serie A e recuperare perché non è stato un buon inizio di stagione e dobbiamo recuperare energie fisiche e mentali”, ha detto Allegri a Sky Sport Italia .

‘Dobbiamo accettare questa eliminazione e trasformare quella delusione in motivazione per la prossima partita contro il Lecce.

‘L’eliminazione è stata sicuramente suggellata prima di questo, ma avremmo dovuto comunque rimanere in gioco, perché nonostante un primo tempo scadente abbiamo avuto la sensazione che potevamo ancora far male al Benfica.

“Purtroppo ce l’abbiamo resa più difficile e Soule avrebbe potuto segnare per darci la speranza di vincere negli ultimi minuti”.

La Juventus è stata eliminata dalla Champions League martedì dopo aver perso 4-3 contro il Benfica

La Juventus è stata eliminata dalla Champions League martedì dopo aver perso 4-3 contro il Benfica

Il Benfica è andato in vantaggio per 4-1 dopo i gol di Antonio Silva, Joao Mario e una doppietta di Rafa Silva.

Il sostituto Arkadiusz Milik e il centrocampista Weston McKennie hanno segnato il 4-3, aggiungendosi al gol di Moise Kean sull’1-1, ma è stato tutto inutile.

L’Europa League è ancora una possibilità, ma la Juventus dovrà migliorare il risultato del Maccabi Haifa nell’ultima giornata per evitare di finire ultima.

Entrambe le squadre sono a tre punti in questo momento e il loro testa a testa è identico, il che significa che entrerà in gioco la differenza reti, che attualmente favorisce la Juventus di sei gol.

Nell’ultima partita del girone, la Juventus ospita il Paris Saint-Germain che ha segnato una punizione, dopo aver battuto il Maccabi Haifa 7-2 martedì.

Annuncio

.

Leave a Comment