Jose Mourinho prende in giro gli “squali falliti della Champions League” in uno scavo a Barcellona e Juventus

Jose Mourinho prende in giro gli “squali falliti della Champions League” in uno scavo ai suoi vecchi rivali Barcellona e Juventus, con i due sul punto di unirsi alla sua Roma in Europa League

  • Jose Mourinho prende in giro i colossi europei che falliscono in Champions League
  • Il boss della Roma ha puntato lo scavo degli “squali falliti” contro giocatori del calibro di Barcellona e Juventus
  • Sia Barca che Juve sono sul punto di scendere in Europa League
  • Mourinho afferma che quei grandi club che escono dai gruppi sono “fallimenti”
  • La Roma potrebbe essere in difficoltà a fare un gol simile all’Europa Conference League

Jose Mourinho ha puntato uno scavo non così sottile su alcuni dei più grandi club europei etichettandoli come “squali falliti della Champions League” se dovessero scendere per unirsi alla sua squadra della Roma in Europa League.

C’è la minaccia incombente che Barcellona e Juventus possano cadere e qualificarsi per la fase a eliminazione diretta di Europa League se entrambe finissero terze nei rispettivi gironi di Champions League.

Anche Atletico Madrid e AC Milan rischiano di subire la stessa sorte dopo le deludenti campagne nella fase a gironi nella competizione UEFA per club d’élite.

Jose Mourinho ha deriso i più grandi club europei che scendono dalla Champions League all’Europa League

E mentre la Roma di Mourinho ha ancora del lavoro da fare per qualificarsi agli ottavi di finale di Europa League, l’ex allenatore di Manchester United, Real Madrid e Inter non ha saputo resistere alla tentazione di dare un’occhiata sfacciata ai suoi ex rivali.

Dopo un pareggio per 1-1 con il Real Betis, a Mourinho è stato chiesto se pensava che le squadre spagnole fossero le favorite per vincere il girone con la sua squadra al terzo posto, cosa che Mourinho ha sorriso compiaciuto e ha detto: ‘Li vedo [Betis] come candidati, ma arriveranno gli squali falliti della Champions League, e verranno nel duro.

‘Non dovrebbero venire, ma è la realtà. Sarà divertente. I fallimenti della Champions League.’

Il Barcellona è attualmente terzo nel girone di Champions League dietro Bayern Monaco e Inter e non ha il vantaggio negli scontri diretti contro gli italiani, dopo essere stati battuti 1-0 a San Siro e poi recuperato un punto in un emozionante 3-3 in casa al Camp Nou.

Il Barcellona è sul punto di scendere in Europa League dopo gli scarsi risultati

Il Barcellona è sul punto di scendere in Europa League dopo gli scarsi risultati

Anche la Juventus sta potenzialmente subendo un destino simile dopo una brutta campagna nella fase a gironi

Anche la Juventus sta potenzialmente subendo un destino simile dopo una brutta campagna nella fase a gironi

Nel frattempo, la Juventus è anche terza nel Gruppo H dietro PSG e Benfica, ma le sue speranze di qualificarsi per gli ottavi hanno subito un’enorme intaccatura dopo l’imbarazzante sconfitta per 2-0 per mano del Maccabi Haifa.

L’Atletico Madrid è ora in lotta con il Porto per l’ultimo posto di qualificazione nel Gruppo B, visto come il Club Brugge ha già clamorosamente conquistato il suo posto negli ottavi di finale.

Mentre il Milan si ritrova terzo dietro all’RB Salisburgo e a tre punti dalla capolista Chelsea, capolista del Gruppo E.

Tuttavia, se la Roma non dovesse finire tra le prime due del proprio girone, passerà all’Europa Conference League, che le consentirebbe la possibilità di difendere la sua corona.

La Roma di Mourinho ha pareggiato 1-1 contro il Real Betis nella fase a gironi di Europa League

La Roma di Mourinho ha pareggiato 1-1 contro il Real Betis nella fase a gironi di Europa League

Mourinho ha aggiunto: “Vogliamo passare il turno e finire secondi, ma se arriviamo terzi, diventeremo candidati per mantenere la Conference League”.

Scendere in Europa League potrebbe anche avere gravi conseguenze finanziarie per il Barcellona.

La pubblicazione spagnola Mundo Deportivo ha riportato quanto il Barcellona perderà finanziariamente, a meno che non riesca a vincere le ultime due partite e altri risultati vadano a modo loro.

Si dice che il club perderà 18,4 milioni di sterline se non raggiungerà la fase dei quarti di finale del torneo.

Come riportato in precedenza, il Barcellona ha speso oltre 132 milioni di sterline per ricostruire la squadra di Xavi in ​​estate, ma per pagare le spese che hanno preventivato in questa stagione affinché la squadra raggiunga almeno gli ottavi della competizione europea.

Il posto del Barcellona in Champions League è appeso a un filo dopo il pareggio per 3-3 contro l'Inter

Il posto del Barcellona in Champions League è appeso a un filo dopo il pareggio per 3-3 contro l’Inter

Il Barcellona aveva previsto di raggiungere almeno i quarti di finale della competizione

Il Barcellona aveva previsto di raggiungere almeno i quarti di finale della competizione

Il Barcellona ha speso 132 milioni di sterline in estate per artisti del calibro di Robert Lewandowski (a sinistra) che ha contribuito a mantenere i giganti catalani nella competizione con una doppietta contro l'Inter

Il Barcellona ha speso 132 milioni di sterline in estate per artisti del calibro di Robert Lewandowski (a sinistra) che ha contribuito a mantenere i giganti catalani nella competizione con una doppietta contro l’Inter

La progressione ora sembra però improbabile per la squadra di Xavi, che ha anche dovuto affrontare il compito di battere un Bayern Monaco contro cui ha lottato nelle ultime stagioni.

Come riportato in precedenza, il Barcellona guadagnerebbe circa 8,4 milioni di sterline se raggiungesse gli ottavi di finale e altri 9,3 milioni di sterline se arrivasse ai quarti di finale.

Da lì otterrebbero altri 11 milioni di sterline per le semifinali e 13,6 milioni di sterline o 17,5 milioni di sterline a seconda che avessero vinto la finale, se fossero arrivati ​​​​così lontano.

Annuncio

.

Leave a Comment