Jodie Whittaker esce da Doctor Who con un tocco di rigenerazione a sorpresa | Dottor chi

Il mandato di Jodie Whittaker come prima donna a guidare Doctor Who si è concluso in modo spettacolare dopo quattro anni domenica sera in un episodio speciale con una serie di volti di ritorno dal passato dello show di 59 anni – e una svolta a sorpresa quando si è rigenerata non nel suo successore recentemente annunciato, Ncuti Gatwa, ma nel ritorno del Signore del Tempo David Tennant.

Tuttavia, i fan hanno ancora avuto il loro primo assaggio di Gatwa, quando è apparso brevemente in un trailer alla fine del programma, dicendo “Qualcuno mi dica cosa diavolo sta succedendo qui?”

Lo speciale di 90 minuti, The Power of the Doctor, è stato realizzato nell’ambito delle celebrazioni del centenario della BBC e comprendeva anche cameo di attori che avevano pilotato il Tardis negli anni ’80 e ’90, con Peter Davison, Colin Baker, Sylvester McCoy e Paul McGann ha assunto il ruolo del Dottore, apparizioni che erano state tenute segrete gelosamente in anticipo dalla macchina pubblicitaria della BBC.

L’ultimo episodio di Whittaker la contrappose ad alcuni dei nemici più noti del Signore del Tempo: Daleks, il Cybermen e il Maestro, interpretato in questa incarnazione da Sacha Dhawan, visto nascondersi in Russia nel 1916 come Grigori Rasputin, e ad un certo punto ballare su Boney La famosa hit da discoteca di M.

Alla prima proiezione dell’episodio a Londra, Whittaker lo aveva descritto come l’incapsulamento di “tutto ciò che è uscito dal cervello dello showrunner Chris Chibnall e dal suo amore per Doctor Who”, e ha detto che l’esperienza di essere il Dottore era qualcosa di “devi solo fare tesoro ”.

Parlando della sua posizione nella storia dello show, ha detto: “Sei una piccola goccia nell’oceano di Doctor Who, e devi camminare con leggerezza e guadagnarti il ​​tuo posto. Questa famiglia cresce, sarà più grande di noi e andrà avanti. Ncuti sarà straordinario, porterà un pubblico che non abbiamo raggiunto e la sua esibizione sarà così magica. Ora possiamo sederci e goderci questo come i fan che possiamo essere, sapendo che qualunque cosa accadrà, una volta ne facevamo parte.

Il potere del dottore si rifà alle origini stesse di Doctor Who, con l’attore David Bradley che riprende la sua interpretazione del primo dottor William Hartnell e un cameo di William Russell, che ora ha 97 anni. Russell ha recitato nel primo episodio di Doctor Who nel 1963 nei panni di Ian Chesterton, uno degli insegnanti si trasferì nel Tardis per una vita di avventure nel tempo e nello spazio come compagno del Dottor Hartnell.

C’era anche un cameo per Jo Martin, che negli ultimi anni ha interpretato una misteriosa versione “fuggitiva” del Dottore del suo passato, e i compagni di ritorno degli anni ’80 Tegan (Janet Fielding) e Ace (Sophie Aldred) hanno avuto un ruolo importante in la storia, con il ritorno di Katy Manning, Bradley Walsh e Bonnie Langford.

Sebbene Joanna Lumley avesse precedentemente interpretato una versione femminile del Dottore nello speciale Comic Relief del 1999 The Curse of Fatal Death, Whittaker è stata la prima donna a interpretare il ruolo a tempo pieno. Nel corso del suo tempo nello show, gli episodi si sono concentrati sull’attivista statunitense per i diritti civili Rosa Parks, sulla spartizione dell’India, sul trattamento delle donne nei processi alle streghe inglesi e hanno esplorato problemi di salute mentale, oltre a fornire una dieta costante di minacce aliene per la battaglia del Dottore.

Lo showrunner uscente, Chris Chibnall, che in precedenza ha lavorato con Whittaker nel suo show acclamato dalla critica Broadchurch, ha detto che la cosa di cui era più orgoglioso era “abbiamo fatto la storia, e andrà avanti l’anno prossimo”. Ha citato il casting della prima donna per il ruolo e “il team di scrittori e registi che sono venuti a bordo da ogni sorta di eredità e background diversi e poi hanno raccontato le loro storie. Questo è ciò di cui sono davvero orgoglioso”.

Il tempo di Whittaker nel ruolo è iniziato con un punteggio alto, ma ha anche visto alcune critiche vocali sui social media da parte di fan scontenti che si sono opposti al cambiamento del genere del ruolo, ma il suo entusiasmo per il ruolo e i fan era evidente nelle sue apparizioni pubbliche .

Ha detto che ha tenuto il suo cacciavite sonico e che si portava a casa il costume dopo le riprese. Ciò è stato utile durante la pandemia di Covid, quando si è filmata nel personaggio nascosta in un armadio a casa sua, fingendo di rifugiarsi da una battaglia spaziale, per lanciare un messaggio speciale per rassicurare i bambini – e alcuni adulti – che la pandemia sarebbe passare e che le persone dovrebbero ascoltare la scienza e i medici per superarlo.

Doctor Who tornerà il prossimo anno con il creatore dell’acclamato It’s a Sin, Russell T Davies, di nuovo al timone. Davies ha guidato il revival di Doctor Who dal 2005 al 2009. Quando Gatwa è stato annunciato come il Dottore, Davies ha detto “Il futuro è qui ed è Ncuti!”, ma c’è chiaramente una questione in sospeso con Tennant prima.

Tennant è stato annunciato per recitare in tre episodi insieme ai compagni di ritorno Catherine Tate e il compianto Bernard Cribbins per il 60° anniversario di Doctor Who il prossimo anno. Tennant, Tate e Cribbins sono stati visti girare in location a Londra e Bristol, con Yasmin Finney e Neil Patrick Harris che si sono uniti al cast.

La BBC ha detto che Gatwa farà il suo debutto completo in Doctor Who “con il suo primo episodio in onda durante il periodo festivo nel 2023”.

L’attore scozzese, nato in Ruanda, ha interpretato Eric Effiong nel famosissimo Sex Education di Netflix ed è stato annunciato che si unirà a Doctor Who nel maggio 2022.

Leave a Comment