Indiana Jones 5 De-Ages Harrison Ford, primo sguardo alle foto

Harrison Ford è tornato in modalità avventura nelle prime immagini di “Indiana Jones 5”, che ha debuttato esclusivamente tramite la rivista Empire. Insieme ad alcune foto arriva la conferma che Ford sarà invecchiato usando effetti visivi in ​​modo che Indiana Jones appaia nel film come la sua età dalla trilogia originale. La tecnologia anti-invecchiamento viene utilizzata solo nella scena iniziale del film, ambientata in un castello nel 1944 e che contrappone l’Indiana a un gruppo di nazisti.

“Poi litighiamo e ti ritrovi nel 1969”, ha detto il regista James Mangold, che sta assumendo le funzioni di regista del franchise da Steven Spielberg. “In modo che il pubblico non viva il cambiamento tra gli anni ’40 e ’60 come una presunzione intellettuale, ma sperimenti letteralmente lo spirito bucaniere di quei primi giorni… e poi l’inizio di adesso.”

“La mia speranza è che, anche se se ne parlerà in termini di tecnologia, tu lo guardi e pensi, ‘Oh mio Dio, hanno appena trovato delle riprese. Questa è stata una cosa che hanno girato 40 anni fa’”, ha aggiunto la produttrice Kathleen Kennedy. “Ti stiamo trascinando in un’avventura, qualcosa che Indy sta cercando, e all’istante hai quella sensazione, ‘Sono in un film di Indiana Jones.'”

Come riportato dalla rivista Empire: “Sono state impiegate diverse tecniche per realizzare la sequenza, incluso il nuovo software ILM che ha setacciato il materiale archiviato del giovane Harrison Ford prima di abbinarlo al filmato appena girato”.

Ford ha detto che vedersi invecchiato è stato “un po’ inquietante”, ma ha aggiunto: “Questa è la prima volta che l’ho visto dove ci credo… volere per sapere come funziona, ma funziona. Non mi fa venire voglia di essere giovane, però. Sono contento di essermi guadagnato la mia età”.

La maggior parte di “Indiana Jones 5” si svolge nel 1969 ed è ambientata contro la corsa allo spazio. Il film riporterà il franchise alle sue radici di “Predatori dell’arca perduta” vedendo l’Indiana affrontare ancora una volta i nazisti (da qui l’apertura del 1944). Una delle scene d’azione più importanti del film è ambientata durante la parata del ticker tape dell’Apollo 11 a New York, che ebbe luogo il 13 agosto 1969.

“Il semplice fatto è che il programma di allunaggio è stato gestito da un gruppo di ex nazisti”, ha detto il co-sceneggiatore Jez Butterworth a Empire. “Quanto sono ‘ex’ è la domanda. E fa storcere il naso a Indy…”

Mads Mikkelsen interpreta il cattivo di “Indiana Jones 5”, un uomo di nome Voller che si ispira al vero nazista diventato ingegnere della NASA Wernher von Braun. L’attore ha scherzato: “È un uomo che vorrebbe correggere alcuni degli errori del passato. C’è qualcosa che potrebbe rendere il mondo un posto molto migliore in cui vivere. Gli piacerebbe metterci le mani sopra. Anche Indiana Jones vuole metterci le mani sopra. E così, abbiamo una storia.

Al fianco di Ford e Mikkelsen nel film ci sono Phoebe Waller-Bridge, Thomas Kretschmann, Boyd Holbrook, Shaunette Renée Wilson, Toby Jones, Antonio Banderas e John Rhys-Davies.

Il quinto film di “Indiana Jones” arriva in un momento in cui Disney e Lucasfilm sperano di far rivivere il franchise in più di un modo. varietà riportato in esclusiva all’inizio di questo mese che la Disney sta attivamente cercando di sviluppare uno show televisivo di Indiana Jones per Disney+. The Mouse House e Lucasfilm hanno sollevato la possibilità di uno spettacolo in streaming ambientato nel mondo dell’archeologo trottatore del mondo in incontri generali con scrittori di recente.

La Disney distribuirà “Indiana Jones 5” nelle sale a livello nazionale il 30 giugno 2023.

Leave a Comment