Il Senegal è la “migliore speranza dell’Africa” ​​ai Mondiali 2022? | Notizie sui Mondiali del Qatar 2022

Precedenti presenze in Coppa del Mondo: 2002, 2018
Titoli: 0
Miglior finale: Quarti di finale (2002)
Record di Coppa del Mondo: V3 L2 D3
Gol di Coppa del Mondo: 11
La vittoria più grande: 1-0 contro la Francia (2002)
Giocatore da guardare: Sadio Mané
classifica: 18
Partite della fase a gironi: Paesi Bassi (21 novembre), Qatar (25 novembre), Ecuador (29 novembre)

Dei cinque rappresentanti dell’Africa ai Mondiali del 2022, il Senegal è il meno esperto.

Questa Coppa del Mondo sarà la terza per la quale i Teranga Lions si qualificheranno e la prima come campioni d’Africa in carica.

Nonostante ciò, la nazione dell’Africa occidentale occupa una posizione relativamente unica. Solo tre squadre del continente hanno raggiunto i quarti di finale in una Coppa del Mondo, ma il Senegal ha raggiunto quel traguardo nella sua prima apparizione in assoluto.

Il Senegal prima dei quarti di finale della Coppa del Mondo contro la Turchia a Osaka il 22 giugno 2002 [Fatih Saribas/Reuters]

Nel 2002, hanno sbalordito i campioni del mondo e d’Europa in carica della Francia e hanno segnato in tutte le partite tranne una in rotta verso i quarti di finale.

Nonostante quel travolgente successo, il Senegal ha perso le tre edizioni successive e il 2022 segna la sua prima qualificazione in assoluto ai Mondiali consecutivi.

Delusione nel 2018

Aliou Cisse, capitano della loro grande avventura nel 2002 e in panchina da sette anni a questa parte, guiderà i Teranga Lions nel tentativo di lasciarsi alle spalle la delusione del 2018.

In Russia, il Senegal è diventata la prima squadra in assoluto ad essere eliminata dalla Coppa del Mondo sulla base del fair play, un colpo crudele da cui il difensore Kalidou Koulibaly crede di aver imparato.

“Non faremo più lo stesso errore”, ha detto il difensore centrale del Chelsea ad Al Jazeera.

“Nel 2018 avremmo potuto fare di meglio, ma le cose non hanno funzionato ed è un peccato perché abbiamo avuto una grande generazione di giocatori. In Qatar, beneficeremo di quell’esperienza del 2018″.

Tifosi senegalesi
Tifosi del Senegal prima della partita della loro nazione contro la Colombia ai Mondiali 2018 in Russia [Max Rossi/Reuters]

“La migliore speranza dell’Africa”

Avranno anche la spinta di arrivare come campioni d’Africa. Il Senegal ha impiegato un po’ di tempo per affermarsi durante la Coppa d’Africa a gennaio, rendendo maltempo un gruppo che comprendeva Malawi e Zimbabwe.

Tuttavia, hanno avuto successo durante gli ottavi di finale e, sebbene avessero bisogno di un rigore in finale per dimostrarlo, i Lions stavano scontando i vincitori.

Oltre ad essere il primo assaggio di argenteria in Senegal, quel risultato ha dato legittimità alla loro attuale generazione, così come al lavoro di Cisse. E ha consolidato la loro posizione come la migliore speranza del continente di una corsa profonda in Qatar.

“Penso che il Senegal offra la migliore speranza dell’Africa”, ha detto ad Al Jazeera l’esperto di calcio africano Mark Gleeson. “Spero che possano arrivare ai quarti, ma dipende da chi devono giocare, ovviamente, negli ottavi. Li vedo passare e penso che saranno l’unica squadra africana a farlo .”

Questa aspettativa è accresciuta dal pareggio.

L’Olanda rappresenterà una sfida spinosa nella partita di apertura, ma il resto del Gruppo A è composto dai padroni di casa del Qatar, alla loro prima apparizione in Coppa del Mondo, e dall’ultima qualificazione automatica del Sud America, l’Ecuador.

Sulla base sia della classifica FIFA che della relativa qualità della rosa, il Senegal è il favorito per avanzare.

Liverpool napoli
Koulibaly e Van Dijk hanno giocato l’uno contro l’altro in Champions League e presto si affronteranno in Premier League dopo che Koulibaly si è trasferito dal Napoli al Chelsea in estate [File: Carl Recine/Reuters]

“Sarà molto difficile, ma è un gruppo aperto”, ha ammesso Koulibaly.

“Il Qatar (sta) giocando in casa, l’Olanda è una grande nazione calcistica – hanno grandi giocatori come Van Dijk, ho giocato molto contro di lui – e l’Ecuador ha dimostrato di meritare di essere qui”.

Due volte calciatore africano dell’anno e Sadio Mane del Bayern Monaco è senza dubbio la più grande stella dei Teranga Lions.

Ma in Edouard Mendy, Idrissa Gueye, Cheikhou Kouyaté, Ismaila Sarr, Abdou Diallo e Boulaye Dia hanno giocatori che si sono affermati in Europa.

Sadio Manè
Sadio Mane in azione durante la finale della Coppa d’Africa tra Senegal ed Egitto all’Olembe Stadium di Yaounde, Camerun, il 6 febbraio 2022 [Mohamed Abd El Ghany/Reuters]

Alte aspettative

Da quando hanno vinto il titolo in Camerun, i risultati del Senegal sono stati deludenti.

Hanno superato un doppio playoff contro l’Egitto, ma solo ai rigori dopo un punteggio complessivo di 1-1, seguito da una vittoria per 3-1 sul Benin in 10 uomini e un sottile trionfo, tramite un rigore al 98′ – contro il Ruanda.

Anche i risultati degli amici pre-mondiali hanno sollevato qualche preoccupazione. Una vittoria di routine sulla Bolivia è stata seguita da un pareggio per 1-1 con l’Iran, in cui il Senegal sembrava privo di immaginazione in attacco.

Ciò alimenta una preoccupazione più ampia. Quando Mane è incatenato, è spesso difficile dire da dove provengono le possibilità.

Nonostante queste recenti oscillazioni, Koulibaly rimane ottimista riguardo alle prospettive del Senegal in Qatar e afferma che la squadra ha gli occhi fissi per spingere la busta alla Coppa del Mondo.

“Non so delle altre squadre africane, ma come capitano del Senegal non andremo lì per raggiungere il limite normale dell’Africa, che sono i quarti di finale”, ha dichiarato.

“Credo che possiamo competere per il trofeo come gli altri paesi di diversi continenti. Non abbiamo affari ai Mondiali se il piano è solo quello di partecipare e tornare a casa dopo il girone. Questa è una tale mentalità disfattista. Se vai in battaglia pensando di non essere abbastanza bravo, hai già perso.

“Il Senegal andrà in Qatar con l’ambizione di vincere e questa è la nostra mentalità”.

.

Leave a Comment