Il regista barbaro rivela cosa ha ispirato l’aspetto terrificante del cattivo

Il nuovo film horror Barbarian ha ricevuto ottime recensioni dalla sua uscita negli Stati Uniti il ​​mese scorso – e ora sta arrivando nei cinema del Regno Unito per terrorizzare il pubblico anche da questa parte dell’Atlantico.

Il film – il secondo lungometraggio del comico e attore Zach Cregger – esplora gli eventi dopo che una giovane donna (Georgina Campbell) arriva in una casa in affitto a Detroit e trova un misterioso sconosciuto (Bill Skarsgård) che già vive lì.

È meglio che i molti colpi di scena da quel momento in poi siano lasciati relativamente intatti, ma una cosa che può essere rivelata è che alla fine appare un cattivo davvero terrificante noto solo come The Mother (interpretato da Matthew Patrick Davis), in cui Cregger dice che ha le sue radici un libro che ricorda della sua infanzia.

“Nella mia testa, sapevo esattamente come sarebbe stata”, ha spiegato Cregger in un’intervista esclusiva a RadioTimes.com. “Perché avevo un libro illustrato per bambini di Beowulf quando ero un ragazzino e conteneva un’illustrazione della madre di Grendel.

“E ho adorato quell’immagine della madre di Grendel. Sembra proprio come appare la madre nel mio film, era lo stesso. E così ho portato quell’illustrazione in Bulgaria [where the film was shot]e ho mostrato alla squadra: ero tipo, ‘Questo è quello che faremo.'”

Ma ha detto che il primo tentativo di usare le protesi su Davis per creare il personaggio “non è andato abbastanza lontano”.

“Sembrava semplicemente una persona esagerata e attraente”, ha continuato Cregger. “E stavamo per girare, penso che avessimo tre giorni e mi sono reso conto che dovevamo ripensare completamente le protesi facciali.

Più così

“Così sono andato online e ho fatto un sacco di ricerche su simili deturpazioni facciali – il che non è stato divertente – e ho deciso, tipo, ‘Ok, avrà questa fronte e questa guancia, e questo mento e questa bocca.’ E quindi siamo entrati all’undicesima ora e abbiamo lanciato un sacco di cose contro il muro, e penso che il film sia migliore per questo!”

Con il background di Cregger nella commedia, c’erano alcuni aspetti del lavoro in un nuovo genere che ha trovato stimolanti, anche se pensa che scrivere horror e commedie sia “fondamentalmente come allenare lo stesso gruppo muscolare”.

E una delle sfide più grandi, ha detto, è stata evitare le insidie ​​di cadere in cliché horror.

“Molti dei momenti horror più spaventosi, più viscerali e tradizionali sono stati un po’ più impegnativi per me, perché sono stati fatti così tanto”, ha spiegato. “Sai, è così facile cadere nei cliché. E ci provo davvero – e a volte ci cado anche io, sai, una ragazza che scende una scala buia è piuttosto cliché.

“Quindi non hai intenzione di reinventare la ruota in questo genere, ma cerco di affrontarli da un’angolazione diversa. Quindi direi che ho messo più olio di gomito e più considerazione in alcuni degli elementi horror tradizionali del film .”

Georgina Campbell nel ruolo di Tess in Barbarian. 20 ° secolo

Il film è certamente imprevedibile – e ciò deriva in parte dal fatto che lo stesso Cregger non sapeva dove stesse andando la storia mentre la stava scrivendo, lavorando intuitivamente piuttosto che da uno schema pianificato.

“Stephen King ha questa meravigliosa metafora che usa per scrivere, in cui dice che sei un paleontologo che porta alla luce uno scheletro di dinosauro, un osso alla volta – e non sai che forma assumerà il dinosauro”, ha detto.

“Ora, a volte quando scrivo, faccio uno schema e in qualche modo so cosa sta succedendo – in questo momento sto scrivendo un film e ho biglietti da visita dappertutto, e sto molto attento.

“Ma con Barbarian è stato molto simile a: sorprendiamo me stesso, vediamo solo cosa succede pagina dopo pagina. Non avevo davvero idea di dove sarebbe andato il film, non sapevo che sarebbe successo il grande colpo di scena. accadrà fino a quando non accadrà il grande colpo di scena!”

Barbarian uscirà nelle sale del Regno Unito venerdì 28 ottobre 2022. Cerchi qualcos’altro da guardare? Dai un’occhiata alla nostra guida TV o visita il nostro hub dedicato ai film per le ultime notizie.

L’ultimo numero della rivista Radio Times è ora in vendita: iscriviti ora e ricevi i prossimi 12 numeri a solo £ 1. Per saperne di più dalle più grandi star della TV, ascolta il podcast Radio Times View From My Sofa.

Leave a Comment