Il Qatar ha speso ben oltre $ 200 miliardi per una Coppa del mondo imperfetta

Nel disperato tentativo di rassicurare, il presidente della FIFA Gianni Infantino ha detto che questa sarebbe la migliore Coppa del Mondo di sempre. Data la stampa negativa che preoccupava l’organo di governo e il Qatar ospitante, questa dichiarazione enfatica ma in definitiva vuota non è stata certo un ritorno scioccante.

Secondo quanto riferito, il Qatar ha investito circa $ 220 miliardi, discutibilmente molto di più, per organizzare questo mega evento. È un record che supera le somme spese nelle precedenti edizioni che ora appaiono ridicole.

Con un sostegno finanziario praticamente illimitato derivano grandi aspettative e lo spettacolo ha fornito alcuni momenti eccezionali. Ma ci sono alcune cose che i soldi non possono comprare.

Non è l’ideale per i tifosi

Alcuni tifosi avranno speso centinaia di dollari viaggiando via terra e via mare per raggiungere questo piccolo angolo della Terra, convertito per un mese in un hub internazionale di calcio. Saranno partiti con molto di più in cambio di posti dove stare e partite in diretta.

Tuttavia, la loro esperienza non è sempre stata all’altezza delle aspettative. Coloro che non sono in grado di sborsare per un alloggio confortevole si sono accontentati di semplici e costosi fan village, che imitano file di container, più vicini al deserto. È un’esperienza, ma non è vincente per tutti.

Più vicino all’azione, i problemi con l’applicazione di biglietteria della FIFA, lanciata solo un mese prima dell’evento, hanno lasciato alcuni spettatori temporaneamente bloccati fuori dagli stadi dopo il calcio d’inizio. Mentre un sistema digitale funzionante è più snello e può aiutare a respingere passaggi falsi, è più soggetto a guasti tecnici. Tali intoppi logistici sono difficili da capire dato il tempo che il Qatar e la FIFA hanno avuto per garantire che non ci fossero problemi.

Le arene a volte sono state comunque lontane dalla capacità. In quella che dovrebbe essere la competizione di punta della FIFA, questo è motivo di frustrazione. Potrebbe essere dovuto al fatto che molti hanno evitato la trasferta in Qatar a causa della stampa negativa sui padroni di casa, oltre ai costi coinvolti. Per quanto riguarda l’atmosfera durante alcune partite, anche il divieto dell’alcol dell’ultimo minuto della FIFA durante le partite potrebbe aver smorzato l’umore di alcune persone.

Un vantaggio, tuttavia, è il grande contingente di seguaci che viaggiano da nazioni più locali e meno decorate della Coppa del Mondo, come l’Arabia Saudita, il Marocco e la Tunisia, le cui esibizioni hanno dato loro qualcosa di cui divertirsi. E a sostituire i partecipanti meno rappresentati ci sono i locali amanti del calcio, con molti dietro ad alcuni dei favoriti.

Pochi momenti memorabili

Lampi di drammaticità e qualità hanno dato vita a momenti occasionali allo spettacolo, in particolare il Marocco ha messo in secondo piano il Belgio e l’Arabia Saudita ha vinto in rimonta contro l’Argentina. La sorprendente vittoria del Giappone contro la Germania ha aggiunto ancora più intrigo prima che la squadra asiatica facesse un imprevisto passo indietro perdendo contro il Costa Rica in difficoltà. Anche i gol nel finale dell’Iran contro il Galles sono stati qualcosa da vedere.

Eppure queste scintille luminose sono state punteggiate da una manciata di gare a reti inviolate poco entusiasmanti. Rispetto alla precedente competizione in Russia, dove ce n’era solo una, è un passo indietro e ci sono ancora molte partite da disputare.

Considerando i diffusi auguri che i padroni di casa tendono a ricevere, è altrettanto deplorevole che i giocatori del Qatar siano stati i primi a uscire dal torneo. In verità, la fanfara dietro la nazione sembrava spegnersi debolmente all’interno di imponenti stadi che costavano denaro e manodopera considerevoli per la costruzione, un risultato che non va bene. Dopo tutto l’accumulo e la pressione, c’è la sensazione che la squadra del Qatar sia stata sopraffatta. Ora spera che i suoi ospiti possano consegnare la merce che non ha potuto.

Alcuni aspetti positivi

Un altro, puoi obiettare, è organizzare l’evento in un piccolo paese. A metà di una stagione competitiva, la maggior parte dei giocatori vorrà stabilirsi in un posto ed evitare i viaggi in aereo. In questo caso, spostarsi è più semplice per tutti i soggetti coinvolti, comprese le emittenti che proiettano lo spettacolo in tutto il mondo.

E nonostante non offra tutto, questo torneo rimane imprevedibile. Non essere scioccato nel vedere almeno uno o due team di alto profilo uscire prima del previsto. Risultati strani e squadre con le gambe lunghe significano che questa potrebbe, se non altro, essere la Coppa del Mondo delle sorprese.

.

Leave a Comment