Il processo per stupro di Danny Masterson finisce con un errore giudiziario

Come

Un giudice di Los Angeles ha dichiarato l’annullamento del processo mercoledì dopo che la giuria si era trovata in una situazione di stallo nel caso dell’attore di “Quello spettacolo degli anni ’70” Danny Masterson, che ha affrontato tre accuse di stupro, secondo diverse notizie.

Le accuse derivano da incidenti che si dice siano avvenuti tra il 2001 e il 2003, proprio nel mezzo del ruolo più noto di Masterson come Steven Hyde nella popolare sitcom della Fox che si è svolta dal 1998 al 2006 ed è stata nominata per 16 Primetime Emmy Awards.

La giuria ha detto al giudice Charlaine Olmedo il 18 novembre che “non erano in grado di raggiungere una decisione unanime su nessuno dei conteggi”, ha riferito Variety. Il giudice ha poi affermato che i membri della giuria, che avevano deliberato per quasi tre giorni, non avevano dedicato abbastanza tempo alla decisione di dichiarare un errore giudiziario e ha ordinato loro di tornare dopo una settimana di pausa per il Ringraziamento per riprendere le deliberazioni.

Reinhold Mueller, vice procuratore distrettuale della contea di Los Angeles, ha dichiarato in apertura di dichiarazioni che due delle donne che accusano Masterson di stupro – un caro amico del suo assistente personale e un’attrice che non conosceva molto bene – sono svenute o sono svenute dopo bere con lui, secondo l’Associated Press. La terza donna era l’ex ragazza di Masterson, che ha detto che era sopra di lei quando si è svegliata.

Masterson è uno scientologist da una vita e tutti e tre gli accusatori sono ex membri della chiesa. Due di loro sono andati in chiesa per il comportamento di Masterson e gli è stato detto che non si trattava di stupro, ha riferito l’AP. L’amica dell’assistente, che ha affermato che Masterson l’ha minacciata con una pistola mentre la violentava, ha testimoniato che un funzionario della chiesa le ha negato il permesso di denunciare l’attore alla polizia, secondo il Los Angeles Times.

Variety ha riferito che l’ex ragazza di Masterson ha detto che le era stato detto da un funzionario della chiesa che non era possibile per qualcuno violentare la propria ragazza e che era suo dovere “fargli sesso ogni volta che voleva”.

Olmedo ha insistito affinché il processo non fosse dominato dai discorsi sulla chiesa e sulle sue presunte tattiche intimidatorie. Il LA Times ha riferito che dopo che il primo testimone è stato testato, Olmedo ha rimproverato l’accusa per la sua linea di interrogatorio: “Capisco che le vite di questi testimoni potrebbero essere state completamente inondate da Scientology”, ha detto Olmedo. “Questo processo non sarà inondato di Scientology”.

Nelle argomentazioni conclusive, secondo BuzzFeed News, Mueller ha indicato quello che vedeva come uno schema nel presunto comportamento di Masterson: “Se fossi incapace nel suo letto, ti violenterebbe”, ha detto Mueller. “Se tu fossi incapace in un’altra parte della casa, lui verrebbe a cercarti. E se eri a casa sua e non eri ancora ubriaco, ti offriva l’alcol per portarti lì e poi ti violentava con la forza.

L’avvocato difensore Philip Cohen ha attirato l’attenzione su alcune incongruenze tra i dettagli forniti dagli accusatori nelle dichiarazioni precedenti al processo e ciò che hanno detto durante la testimonianza.

Oltre al procedimento penale, alcuni degli accusatori di Masterson hanno anche intentato una causa contro di lui e la chiesa, secondo il LA Times. Il giornale ha riferito che l’avvocato degli accusatori, Brian Kent, aveva dichiarato in precedenza che “i fatti di ciò che è accaduto, perché sono accadute certe cose, chi era coinvolto… sono così intrecciati che alcune parti del processo dovranno necessariamente coinvolgere Scientology”.

Masterson è stato licenziato da “The Ranch” di Netflix nel 2017 dopo che la polizia di Los Angeles ha iniziato a indagare sulle accuse di stupro contro di lui. Non apparirà in “That ’90s Show”, lo spin-off di Netflix di “That ’70s Show”, anche se ha descritto le notizie su Instagram l’anno scorso come “la cosa più stupida che ho sentito in un decennio”.

Leave a Comment