Il principe Harry e Meghan hanno affrontato “minacce credibili” da parte di estremisti di estrema destra, afferma l’ex capo dell’antiterrorismo della Met Police Neil Basu | Notizie del Regno Unito

Il duca e la duchessa del Sussex hanno affrontato “minacce credibili” da parte di estremisti di estrema destra, ha detto l’ex capo dell’antiterrorismo della Met Police.

Neil Basu ha detto che le squadre delle forze dell’ordine hanno indagato e perseguito le persone dietro le minacce, che ha descritto come “disgustose e molto reali”.

Alla domanda in un’intervista a Channel 4 se le minacce fossero credibili, il capo della polizia, che oggi va in pensione dopo 30 anni di servizio, ha risposto: “Assolutamente, e se avessi visto la roba che c’era scritta e la ricevessi.. .quel tipo di retorica che c’è online.

“Se non sai quello che so io, ti sentiresti sempre minacciato.”

Alla domanda se ci fosse stata una vera minaccia per la vita di Meghan in più di un’occasione, Basu, che fino a poco tempo fa era l’assistente commissario per le operazioni specialistiche della forza, ha dichiarato: “Avevamo squadre che indagavano e le persone sono state perseguite per quelle minacce”.

La coppia, che si è ritirata dai doveri reali in prima linea due anni fa, vive in California con i loro due figli.

Il duca, quinto in linea di successione al trono, ha citato in giudizio il Ministero dell’Interno per la sua decisione di non concedergli la protezione della polizia mentre si trova nel Regno Unito.

Aveva la protezione completa della polizia, generalmente data ai membri della famiglia reale, prima della sua partenza nel febbraio 2020.

A luglio, il duca ha vinto la sua offerta di introdurre un controllo giurisdizionale sulla decisione di rimuovere la sua piena protezione da parte della polizia.

La revisione si basa sul fatto che avrebbe dovuto essere informato sulla politica di sicurezza del Ministero dell’Interno prima che fosse presa la decisione.

Il vice commissario della polizia metropolitana Neil Basu
Immagine:
Neil Basù

Leggi di più:
Il titolo del libro di memorie di Harry “è un’altra pugnalata allo Studio”
Duke dice ai bambini militari in lutto che “non sono soli”
Harry e Sir Elton nel gruppo fanno causa a Mail per “intercettazioni”

Non è stata ancora fissata una data per il controllo giurisdizionale.

Sia Harry che Meghan, i cui figli Archie e Lilibet sono sesto e settimo in linea di successione al trono, hanno già parlato delle minacce fatte contro di loro.

Durante un’intervista con Oprah Winfrey nel marzo 2021, la duchessa del Sussex ha affermato: “Era molto chiaro che la protezione mia e di Archie non è una priorità, lo accetto, ma per favore mantieni mio marito al sicuro.

“Vedo le minacce di morte, vedo la propaganda razzista. Per favore, tienilo al sicuro.”

Michal Szewczuk
Immagine:
Michal Szewczuk è stato incarcerato dopo aver accusato il duca di essere un “traditore della razza”

Prince preso di mira dai neonazisti

Nel 2019, un adolescente di estrema destra che ha accusato il principe Harry di essere un “traditore della razza” in un post online è stato incarcerato per quattro anni e tre mesi.

Michal Szewczuk, 19 anni, è stato condannato all’Old Bailey per il palo “aberrante”, che mostrava un’immagine del duca con una pistola puntata alla testa.

L’immagine mostrava il reale su uno sfondo macchiato di sangue e includeva un simbolo con la svastica.

Szewczuk si è dichiarato colpevole di due accuse di incoraggiamento al terrorismo e cinque accuse di possesso di materiale terroristico e gli è stato ordinato di essere detenuto in un istituto per giovani delinquenti.

In risposta all’intervista, il commissario della Met Police Sir Mark Rowley ha dichiarato: “Neil Basu è un eccezionale capo della polizia che ha dedicato la sua carriera a proteggere Londra e il Regno Unito. Gli auguro ogni bene per il futuro”.

Leave a Comment