Il presidente Damani Leech, Broncos riconosce l’importanza della settimana della squadra a Londra

LONDRA- La stagione dei Broncos non è andata secondo i piani, ma l’importanza della gara della settimana 8 non è diminuita.

Mentre il match contro i Jaguars sono fondamentali per tornare alla colonna delle vittorie, ha detto il presidente dei Broncos Damani Leech che questa settimana rappresenta anche un’importante opportunità per entrare in contatto con i fan che non vivono nell’area di Denver.

“Chiaramente il nostro obiettivo – numero uno – è sulla nostra base di fan a Denver, in Colorado, ma vogliamo sicuramente crescere”, ha detto Leech. “Parliamo di Broncos Country – è senza confini. Potrebbe non essere nemmeno un paese. È globale. Abbiamo, penso, 25.000 fan su Facebook dal Regno Unito. Quindi avremo alcuni eventi per loro nel corso del corso del fine settimana. Saremo in un pub in centro. Solo un’ottima opportunità per entrare in contatto con loro. Ne ho incontrati alcuni, ne abbiamo visti alcuni all’aeroporto. Ne ho incontrato uno ieri nella palestra dell’hotel. Per loro, questa è la loro prima – e per molti, l’unica – opportunità [in 12 years] vedere una partita della stagione regolare dal vivo e interagire ed è davvero importante per noi, e lo prendo sul serio”.

L’obiettivo principale dei Broncos, ovviamente, è vincere una partita di football, ma anche l’allenatore Nathaniel Hackett riconosce l’importanza di espandere il marchio dei Broncos.

“È incredibile”, ha detto Hackett di suonare a Londra. “Solo i tifosi che sono qui ed essere qui tutto il tempo e in quello stadio. È un ambiente elettrico. La gente ama il gioco qui. Sono così vivaci ed eccitati. È fantastico per i nostri giocatori vederlo. Per il marchio di il gioco, è quello che stai cercando il più possibile: espanderlo e far divertire tutti come noi”.

Il gioco, tuttavia, è più che solo per i fan presenti. Giocatori come Justin Simmons apprezzano anche l’opportunità per i Broncos di viaggiare attraverso lo stagno.

“Per me, questo è ciò che è così bello nel gioco del calcio”, ha detto Simmons. “Ci sono così tante cose che sono successe. Ovviamente la domanda, tipo, sarei mai stato a Londra? Forse. Ma sono qui fuori a godermi un intero altro paese a causa del calcio. Sto vivendo la cultura. Mi sono allenato oggi fatto [Harrow School] dove Winston Churchill andò a scuola. Questo per me è surreale. Mette le cose in prospettiva. Sono solo benedetto e grato. Chi sapeva che avere talento in uno sport potesse portare così tante gioie?”

Ovviamente, il viaggio dei Broncos attraverso lo stagno sarebbe stato accentuato da una vittoria.

“Sarebbe fantastico”, ha detto Hackett a proposito della vittoria a Londra, “ma vogliamo solo vincere, indipendentemente da dove ci troviamo o dal paese in cui ci troviamo. Il solo fatto di essere qui è un posto speciale dove stare”.

NON DIamo per scontato’
Nel bel mezzo del difficile inizio di stagione dei Broncos, Leech ha detto di aver impressionato il suo staff sull’importanza di lavorare ancora più duramente per garantire l’esperienza dei fan. Leech e Co. hanno utilizzato un approccio basato sui dati per cercare di migliorare il processo del giorno della partita e valutano costantemente l’efficacia del loro metodo.

“Quindi una delle cose che facciamo è giocare una partita casalinga e, in 48 ore, abbiamo raccolto tutti i dati, abbiamo inserito una dashboard, li condividiamo con la proprietà e stiamo monitorando tutto da quando arrivano i fan. quando i fan se ne vanno, quanti hotdog vendiamo, quante persone stanno guardando e come stiamo andando sui social media”, ha detto Leech. “Lo monitoriamo per tutta la stagione. Ci incontriamo come staff senior e parliamo di cosa stiamo facendo per migliorare le cose. Tutto, dall’uscita dei fan al parcheggio, tutte queste cose in modo così ampio che ci concentriamo sulla realizzazione di ogni gioco come buono per quanto possa essere un vialetto per i nostri tifosi. Ovviamente, non controllo quello che succede sul campo, ma ne sono consapevole. Il mio messaggio al nostro staff è capire cosa sta succedendo. Dobbiamo continuare a lavorare di più per guadagnare e mantenere l’entusiasmo e l’entusiasmo dei nostri fan. Siamo incredibilmente fortunati. Abbiamo 70.000 fan che si presentano a ogni partita. Quindi siamo incredibilmente fortunati, ma non lo diamo per scontato”.

Alla domanda su come i dati entrino nella decisione su uno stadio, Leech ha affermato che “la proprietà guiderà” un piano a lungo termine per Empower Field at Mile High.

“Penso che il nostro focus sia più su come possiamo apportare miglioramenti settimana dopo settimana e anno dopo anno e sull’esperienza dei fan”, ha detto Leech. “Quando inviamo i sondaggi, riceviamo centinaia di sondaggi dopo ogni partita, il feedback che ne ricaviamo ha sicuramente un impatto su ciò che proveremo a fare la settimana successiva, ma anche mentre pensiamo ai piani per il prossimo anno”.

Leave a Comment