Il calvario NDLEA ha avuto un impatto positivo sul mio marchio: De General

Parla con un creatore di scenette, Joshua Sunday, alias De General TOFARATI IGE sulla sua carriera, il suo lavoro con la National Drug Law Enforcement Agency e altre questioni

Che cosa sono state le lezioni che hai imparato dal tuo calvario con la National Drug Law Enforcement Agency?

Ho imparato che i sette diritti umani fondamentali che ci venivano insegnati a scuola erano solo per amore dell’insegnamento; non si applicano nella realtà (in Nigeria).

Deve essere stato un momento basso per te. Ti ha mai depresso?

Sì, ho sofferto di una grave sindrome da stress post-traumatico. Tuttavia, sono riuscito a superarlo con l’aiuto dei miei cari.

Per uscirne, ricordavo costantemente a me stesso che ero innocente.

In che modo l’incidente ha influenzato il tuo marchio?

In realtà ha avuto un impatto positivo sul mio marchio. La Bibbia dice che un uomo buono non può essere abbattuto. Dopo quell’incidente, sono diventato più popolare e ho guadagnato più soldi.

Hai in programma di fare una scenetta o creare altri contenuti in base a quello che è successo?

Molte persone hanno storie di vita reale da raccontare. Non so se racconterò io stesso la storia; o se qualcun altro lo farà.

A quali progetti stai lavorando?

Per un po’ di tempo ho pubblicato alcune clip divertenti. Questo è in preparazione per la mia serie e i miei film che usciranno nel 2023. Voglio che i miei fan stiano attenti a me a Nollywood.

Qual è la tua forza trainante?

A chi molto è dato, molto è atteso. So che Dio mi ha benedetto con diversi talenti, e penso che sia giunto il momento per Nollywood di provare i miei film d’azione “reali”.

Come è iniziato il tuo viaggio nella creazione di scenette?

È iniziato nel 2017. Dopo aver fatto diverse audizioni a Port Harcourt (Rivers State) e non aver avuto l’opportunità di mostrare ciò che avevo in me, ho iniziato a fare scenette. Grazie a Dio e ai media, sono diventato popolare. Passerò ancora al mio primo amore, che è il cinema.

Quale scenetta ti ha portato alla ribalta?

Ho fatto diverse scenette che sono diventate virali. Ce n’era uno in particolare che ho fatto imitando i film coreani. Tuttavia, una scenetta particolare con un altro sceneggiatore, Sydney Iwundu, nell’agosto 2019, intitolata “When your Guy is a Real Gee” è stata quella che mi ha davvero portato alla ribalta.

Qual è l’importo più basso che ti è mai stato pagato per influenzare/pubblicizzare?

In realtà sono stato pagato N7.000 nel 2019 per promuovere una canzone.

Molti produttori di scenette, incluso te, hanno acquistato auto e proprietà costose negli ultimi tempi; e alcune persone credono che tali soldi non sarebbero potuti venire solo facendo scenette. Qual’è la tua risposta a ciò?

Non biasimo le persone là fuori che pensano che la maggior parte dei creatori di scenette faccia soldi anche con mezzi illegali. Avevo la stessa mentalità quando ero ancora al verde. Vedevo i miei colleghi più anziani con le auto e pensavo: “Non è la stessa cosa che sto facendo con il mio telefono”? È stato solo quando Dio ‘ha suonato nel mio fischio’ che ho capito che si possono fare molti soldi solo facendo scenette. Piattaforme di social media come Facebook e YouTube pagano i creatori dalla Nigeria. Mi chiedo perché le persone mettano in dubbio la ricchezza dei creatori di scenette, ma credano in quella degli artisti musicali? Tutto quello che posso dire è che i creatori di contenuti in realtà meritano di più.

Quali sono i tuoi momenti più memorabili come creatore di scenette?

È stato allora che ho ricevuto la mia prima paga (N7.000) per promuovere una canzone. Ero così felice che almeno potevo contribuire in qualche modo al mantenimento della mia famiglia.

Molte scenette in questi giorni sono troppo sessualizzate, con una mancanza di profondità poiché molti produttori di scenette presentano solo donne formose e non hanno sceneggiature ricche. Cosa ne pensi?

Vedo molti commenti sui creatori di scenette che usano donne formose in scenette ed è sessualizzato. Ma le stesse persone che fanno queste lamentele guardano video musicali con ragazze seminude in televisione in presenza di bambini. Tuttavia, vengono sui social media, che sono per adulti, per criticare i produttori di scenette. Dovremmo usare gli animali nelle nostre scenette? Ogni creatore di scenette ha il suo stile unico. Le persone dovrebbero cercare i contenuti che trovano adatti e guardarli. Non sono obbligati a guardare un particolare tipo di contenuto.

Hai mai avuto motivo di rifiutare un concerto influente?

Sì. Rifiuto il concerto la maggior parte delle volte se sento che mi metteranno nei guai; come quelli che pubblicizzano schemi Ponzi.

Come ti vengono in mente le tue scenette; dal momento del concepimento dell’idea all’uscita con il lavoro finito?

La maggior parte delle volte, sono ispirati da esperienze di vita reale a cui molte persone possono relazionarsi. Li metto a punto per renderli divertenti.

Come gestisci i commenti negativi sui social media?

Controllo per vedere se il saldo del mio conto si è ridotto. In caso contrario, vado avanti con la mia vita (ride).

I tuoi genitori e altri membri della famiglia hanno sempre sostenuto la tua carriera di sceneggiatore?

I miei genitori in realtà volevano che mi concentrassi sui miei studi.

Di recente hai preso una casa per i tuoi genitori. L’hai comprato o costruito da zero?

L’ho costruito da zero e l’ho completato in circa cinque mesi.

Cosa ha ispirato il gesto, soprattutto nel momento in cui l’hai fatto?

I miei genitori e fratelli erano inquilini in un appartamento con due camere da letto. Poiché Dio mi aveva benedetto, ho pensato che fosse saggio dare loro un posto adatto da chiamare casa.

A parte la creazione di scenette, sei coinvolto in altre attività?

Per ora, sono un creatore di contenuti a tempo pieno.

Che consiglio dai ai giovani sceneggiatori per quanto riguarda la monetizzazione dei loro contenuti?

Dovrebbero seguire i loro sogni. Tuttavia, dovrebbero assicurarsi di creare contenuti di qualità e non prendere tutte le pubblicità che arrivano a causa del denaro. Niente è più dolce che vedere le proprie scenette andare a prendere un soldo.

Quali sono i tuoi piani a lungo termine per la tua carriera?

Il cinema è la mia destinazione finale.

Chi sono i tuoi modelli/mentori?

Ammiro l’attore cinese, Jackie Chan; e l’attore di Hong Kong, Donnie Yen.

Leave a Comment