Il Barcellona potrebbe essere costretto a vendere sei stelle a gennaio dopo aver abbandonato la Champions League | Calcio | Sport

Il Barcellona potrebbe subire un duro colpo finanziario dopo essere uscito dalla Champions League nella fase a gironi per il secondo anno consecutivo. La squadra di Xavi aveva bisogno del Viktoria Plzen per vincere sull’Inter e sconfiggere anche il Bayern Monaco, ma sapeva prima dello scontro con la squadra della Bundesliga di essere stata eliminata quando l’Inter ha sconfitto la squadra ceca 4-0 mercoledì.

I giganti catalani hanno ipotecato parte delle loro finanze future per poter spendere molto a breve termine portando al club Robert Lewandowski, Raphiha, Jules Kounde, Franck Kessie, Andreas Christensen, Hector Bellerin e Marcos Alonso, ma senza entrate da le ultime fasi della Champions League potrebbero essere costrette a trovare quei soldi dalle vendite nella finestra di mercato. Sport espresso guarda sei giocatori che il Barcellona potrebbe essere costretto a vendere.

Frankie de Jong

Non era un segreto in estate che il Barcellona ha tentato di vendere Frenkie de Jong al Manchester United. I Red Devils hanno inseguito il regista olandese per tutta la finestra, ma non sono stati in grado di convincere il centrocampista a trasferirsi all’Old Trafford, poiché era ancora in debito con il Barcellona a causa dello stipendio differito.

La squadra di Erik ten Hag potrebbe tornare di nuovo al posto di De Jong, ma non sarebbe una sorpresa se il Barcellona facesse un altro tentativo di scaricare il nazionale olandese nonostante sia una caratteristica regolare della squadra in questa stagione in quanto potrebbe comandare la più grande quota di giocatori che il il club è disposto a lasciarsi andare.

Ousmane Dembele

Nonostante sia finalmente diventato un giocatore chiave del Barcellona, ​​​​il club sarà consapevole del fatto che Ousmane Dembele non è a corto di corteggiatori della Premier League che sarebbero disposti a pagare una grossa cifra per i suoi servizi. L’esterno francese avrebbe potuto lasciare il Camp Nou a parametro zero la scorsa estate, ma ha firmato un nuovo contratto per rimanere sotto Xavi.

Con Ansu Fati e il recente grande acquisto Rahinha come competizione sulle fasce, il Barcellona potrebbe pensare che a causa del suo valore di rivendita Dembele potrebbe essere superfluo. Chelsea, Liverpool e Manchester United sono stati tutti legati al nazionale francese in passato e presto potrebbero trovarlo di nuovo sul mercato.

Frank Kessi

Franck Kessie è arrivato al Barcellona solo in estate a parametro zero dal Milan, ma ha avuto minuti limitati poiché la concorrenza è agguerrita contro Sergio Busquets, De Jong, Pedri e Gavi. È anche improbabile che Xavi veda l’ivoriano come il successore di Busquets, con il leggendario centrocampista destinato a partire a fine stagione alla scadenza del suo contratto.

Il Barcellona è stato persino collegato alla stella dei Wolves Ruben Neves per entrare e ancorare il centrocampo, e con la concorrenza già diffusa potrebbe essere Kessie a far posto a un possibile arrivo.

Ferran Torres

Il Barcellona ha pagato un premio al Manchester City per riportare Ferran Torres in Spagna, e secondo l’outlet spagnolo CCMA deve ancora alla squadra di Pep Guardiola oltre 40 milioni di sterline per il trasferimento. Lo spagnolo riavrà i suoi ammiratori in Premier League, anche se se il Barcellona è alla disperata ricerca di togliere il suo stipendio, il libro potrebbe diventare creativo e rimandarlo al City per una cifra minima, dove è stato valutato da Guardiola.

Leave a Comment