Il Barcellona esce dall’UCL dopo che l’Inter ha battuto il Viktoria Plzen, poi è stata picchiata dal Bayern Monaco

I gol di Sadio Mane, Eric Maxim Choupo-Moting e Benjamin Pavard hanno regalato al Bayern Monaco una vittoria per 3-0 sul Barcellona già eliminato mercoledì, quando i giganti tedeschi hanno conquistato un posto negli ottavi di Champions League come vincitori dei gironi.

Il Bayern è in testa al Gruppo C con 15 punti, cinque davanti all’Inter, anch’essa arrivata alla fase a eliminazione diretta dopo la vittoria per 4-0 contro il Viktoria Plzen all’inizio di mercoledì, risultato che ha eliminato il Barcellona nella fase a gironi per il secondo anno consecutivo. Con il Barcellona che non ha nulla a che fare con il suo gioco, non ci è voluto molto al Bayern per aprire le marcature con Mane 10 minuti dell’inizio del primo tempo dopo aver ricevuto un brillante passaggio lungo da Serge Gnabry.

Mane ha battuto il difensore spagnolo Hector Bellerin in una gara di 50 metri e ha segnato con un finale ordinato. Il Bayern ha raddoppiato il vantaggio in modo simile 21 minuti dopo, colpendo la difesa del Barça addormentata e fuori posizione.

Joshua Kimmich è passato a Gnabry che, dal limite dell’area, ha impostato Choupo-Moting per segnare il suo sesto gol in Champions League in questa stagione.

Il Barca pensava di avere un rigore dopo uno scontro tra il difensore olandese Matthijs de Ligt e l’attaccante polacco Robert Lewandowski ma l’arbitro, dopo un controllo VAR, ha stabilito che non c’era stato alcun fallo. Il Bayern ha alzato il piede dal gas dopo l’intervallo e al 56′ un gol di Gnabry è stato escluso per fuorigioco.

LEGGI ANCHE | I giocatori australiani denunciano il record dei diritti umani del Qatar prima della Coppa del Mondo FIFA

Pavard ha segnato il terzo gol nell’ultima giocata della partita, con un tiro da distanza ravvicinata da calcio d’angolo. “Il modo in cui abbiamo vinto ci dà molta energia. Non credo che il Barca si aspettasse che fossimo così audaci. Ma devi farlo quando giochi contro il Barcellona”, ha detto a DAZN l’allenatore del Bayern Julian Nagelsmann.

“Abbiamo segnato due gol belli e ne abbiamo aggiunti un terzo alla fine. Abbiamo difeso con tanta passione. Stasera la squadra ha fatto una dichiarazione”.

Il Barcellona sembrava stantio ed è andato per tutti i 90 minuti senza un solo tiro in porta. “Dobbiamo affrontare la nostra nuova realtà, oggi non avevamo nemmeno il livello per competere”, ha detto a Movistar Plus il manager del Barca Xavi.

“Credo che oggi ci abbia pesato il lato psicologico, andando in partita sapendo che eravamo già fuori. Abbiamo iniziato la stagione con aspettative molto alte ma siamo finiti in un girone molto complicato e non siamo riusciti ad essere al livello necessario. per competere con loro. È una grande delusione”.

Da quando ha vinto il titolo di Champions League per l’ultima volta nel 2015, il Barca ha raggiunto le semifinali solo una volta, nel 2019. Hanno perso 8-2 contro il Bayern nei quarti di finale del 2020, sono stati eliminati agli ottavi dal PSG nel 2021 e nelle ultime due edizioni non è riuscita a superare la fase a gironi.

L’anno scorso, l’uscita del Barca dalla fase a gironi è arrivata dopo la partenza di Lionel Messi al Paris St Germain e la crisi finanziaria che ha portato alle dimissioni dell’intero consiglio del club.

In questa stagione, tuttavia, dopo gli acquisti ingenti di Lewandowski, Raphinha e Jules Kounde, ci si aspettava un risultato migliore. Finora ha vinto solo una delle cinque partite del girone e andrà in Europa League di secondo livello dopo essere arrivato terzo nel girone per il secondo anno consecutivo.

.

Leave a Comment