IAN LADYMAN: Ora è il momento per Todd Boehly di dimostrare che l’era del boom e del crollo al Chelsea è finita

Il Chelsea di Graham Potter non vince in Premier League da metà ottobre e questo porta il nuovo allenatore in un territorio noioso. Le speculazioni sul suo futuro sono già iniziate.

È ridicolo e noioso e possiamo attribuirne la colpa all’ex proprietario del Chelsea Roman Abramovich, che è stato felice di supervisionare un ciclo di 20 anni di boom e crisi cambiando regolarmente manager e revisionando la squadra del club.

Abramovich se n’è andato ora, sostituito dall’uomo d’affari americano Todd Boehly, e le cose dovrebbero essere diverse. Scopriremo presto se lo sono davvero.

Sono rimasto sorpreso quando Potter ha lasciato il Brighton per il Chelsea a settembre. Aveva rifiutato due volte le avances del Tottenham perché non era sicuro di lavorare per il presidente Daniel Levy. Presumevo che avrebbe visto altrettante insidie ​​al Chelsea.

Todd Boehly ha bisogno di cambiare la cultura che ha prodotto un così alto ricambio di allenatori al Chelsea sotto Roman Abramovich

Todd Boehly ha bisogno di cambiare la cultura che ha prodotto un così alto ricambio di allenatori al Chelsea sotto Roman Abramovich

Ma a Potter è stata lanciata una nuova visione da Boehly. Gli è stato detto che il Chelsea era pronto a costruire per il futuro, a seguire una strategia di reclutamento a lungo termine e a formare un legame forte e funzionante tra la loro accademia e la prima squadra.

Se fossi stato Potter, avrei potuto guardare la natura sparpagliata del reclutamento estivo del Chelsea e chiedermi come si sposasse con la versione del club che mi veniva venduto. Ma il 47enne ha accettato il lavoro e ora aspettiamo.

È facile guardare la squadra del Chelsea e riconoscere il talento. Giocatori come Mason Mount e Reece James dovrebbero servire bene il club per anni.

Ma è facile vedere anche i problemi. La squadra del club manca di equilibrio e profondità nelle aree giuste e continua a portare troppi giocatori acquistati per un sacco di soldi sotto Abramovich solo per consegnare sporadicamente.

Graham Potter ha lottato inizialmente a Stamford Bridge, ma può avere successo se gli viene dato il tempo

Graham Potter ha lottato inizialmente a Stamford Bridge, ma può avere successo se gli viene dato il tempo

Il predecessore di Potter, Thomas Tuchel, ha avvertito alla fine della scorsa stagione che c’erano problemi in vista e aveva ragione. Ha trascorso l’estate preoccupandosi di non essere in grado di colmare il divario tra Manchester City e Liverpool e nel giro di poche difficili settimane di inizio stagione se n’era andato.

Potter sa di cosa ha bisogno il Chelsea. Si è seduto al campo di allenamento del club prima di una partita contro l’Arsenal che doveva essere persa 1-0 otto giorni fa e l’ha spiegato.

Chelsea e Boehly devono stabilire una visione chiara di come vorrebbero che fosse il club tra tre o quattro anni e rispettarla.

Questo è quello che hanno fatto City e Liverpool. Questo è quello che ha fatto l’Arsenal. Questo è quello che il Chelsea non ha mai fatto.

La squadra di Potter ha faticato di recente. La sua ingerenza con il personale e le formazioni indica un uomo che cerca di trovare una via d’uscita per una squadra che spesso sembra piuttosto inferiore alla somma delle sue parti.

Le osservazioni di Thomas Tuchel prima del suo esonero sull'allargamento del divario tra il Chelsea e i migliori club della Premier League ora sembrano profetiche

Le osservazioni di Thomas Tuchel prima del suo esonero sull’allargamento del divario tra il Chelsea e i migliori club della Premier League ora sembrano profetiche

Ha commesso alcuni errori. Il suo approccio al suo ritorno al Brighton il mese scorso è stato particolare e la sua squadra ha perso 4-1.

Ma resta il fatto che il Chelsea ha ingaggiato un allenatore tattico intelligente il cui istinto è sempre quello di guardare al futuro, al di là della prossima partita o del prossimo risultato.

Il tempo dirà se Potter ha la pelle di rinoceronte per far fronte alla vita in un club molto grande. Non esiste una scuola di preparazione per questo.

Ma ha una visione di ciò che vorrebbe che fosse il Chelsea e Boehly e i fan ci credono e accettano che potrebbe essere il caso di fare un passo indietro per andare avanti, o rassegnarsi a un futuro di ancora più boom e bust. , solo senza la rete di sicurezza della vasta fortuna di Abramovich.

La stella dell'AC Milan Fikayo Tomori non è stata inclusa nella rosa dell'Inghilterra di Gareth Southgate

La stella dell’AC Milan Fikayo Tomori non è stata inclusa nella rosa dell’Inghilterra di Gareth Southgate

Tammy Abraham e Fikayo Tomori avevano entrambi un motivo per l’inclusione nella squadra inglese, ma sono stati svantaggiati giocando in Italia.

Olivier Giroud segna per l’AC Milan all’età di 36 anni. Romelu Lukaku si è guadagnato un grosso trasferimento al Chelsea sulla scia dei gol segnati con l’Inter, per poi fallire ancora una volta in Inghilterra.

Il fatto brutale è che la Serie A è un ambiente di second’ordine in questi giorni. Se Abraham e Tomori fossero abbastanza bravi da giocare per l’Inghilterra, sarebbero ancora allo Stamford Bridge.

Sean Dyche è stato incasellato per aver trovato un modo per far avere successo a Burnley

Sean Dyche è stato incasellato per aver trovato un modo per far avere successo a Burnley

Sean Dyche è stato un ospite irresistibile su talkSPORT la scorsa settimana e si è dichiarato pronto per un impiego dopo sei mesi di assenza dal gioco.

Dyche è classificato in questo paese come allenatore di palla lunga e questo è sintomatico degli atteggiamenti ristretti che prevalgono nel nostro gioco.

“Se avessi provato a giocare come il Manchester City al Burnley, saremmo stati retrocessi nella mia prima stagione”, ha detto.

L’allenatore della città Pep Guardiola è un fan del lavoro di Dyche ed è un giudice decente. Dice qualcosa di preoccupante sul calcio inglese che un allenatore intelligente rimanga senza lavoro.

Il manager del Galles Robert Page si reca in Qatar sapendo quanto deve ai tre ex compagni di squadra che lo hanno preceduto, Ryan Giggs, Gary Speed ​​​​e Chris Coleman. Ci sarà anche un cenno a John Toshack, poiché è stato lui a dare il debutto a così tanti membri della squadra attuale.

Ma Page, 48 anni, ha preso i suoi valori fondamentali dai genitori Malcolm e June e da persone come il suo insegnante di educazione fisica della vecchia scuola Warren Evans.

“Hanno formato in me cose che non ho mai dimenticato”, mi ha detto Page all’inizio di quest’anno.

L'allenatore del Galles, Robert Page, è umile e con i piedi per terra come qualsiasi allenatore alla vigilia della Coppa del Mondo

L’allenatore del Galles, Robert Page, è umile e con i piedi per terra come qualsiasi allenatore alla vigilia della Coppa del Mondo

Con questo in mente, è sembrato giusto che Page abbia annunciato la sua squadra alla Welfare Hall di Tylorstown la scorsa settimana. Page è un prodotto della Rhondda Valley e questo era un modo per pagare il dovuto.

Il Galles potrebbe non essere la squadra più dotata in questa Coppa del Mondo, ma sa esattamente chi è.

In un’epoca di fame di social media, impronte di Internet e valori distorti, c’è qualcosa da dire al riguardo.

.

Leave a Comment