Hollywood Brown degli Arizona Cardinals gioca quasi ogni snap vs. Caricabatterie

TEMPE — Mentre il ricevitore largo dell’Arizona Cardinals Hollywood Brown era sulla buona strada per tornare dalla riserva per infortuni domenica scorsa, le aspettative sono state un po ‘temperate durante la settimana di preparazione.

Nonostante abbia registrato due settimane di allenamento, l’allenatore Kliff Kingsbury ha riconosciuto che Brown potrebbe benissimo essere un conteggio dei tiri durante la settimana di preparazione per i Los Angeles Chargers.

Ma quando è suonato il fischio finale della sconfitta per 25-24 contro LA domenica, è stato Brown ad aprire la strada in termini di tempo di gioco.

Vedendo 64 scatti offensivi (97% delle ripetizioni disponibili), Brown ha infranto le aspettative della settimana 12 che molti avevano per il wideout, finendo con sei prese per la squadra per 46 yard. Si è messo in fila nello slot 38 volte e ha lavorato fuori nel corso di 24 giocate.

Solo DeAndre Hopkins ha chiuso con più yard in ricezione (87).

“Si sentiva bene”, ha detto Kingsbury di Brown lunedì. “Volevamo vederlo là fuori correre e si sentiva bene e non voleva uscire. Pensavo che giocasse veloce e giocasse ad alto livello.

“Ho avuto alcune occasioni in cui non siamo riusciti a portargli la palla un paio di volte e ho pensato che stesse correndo davvero bene. Continueremo a rimetterlo a posto e a farlo andare avanti.

Anche gli infortuni ai wideout Greg Dortch e Rondale Moore hanno probabilmente giocato un ruolo nel suo miglioramento del gioco.

E parlando di Hopkins, il cacciatore di pass All-Pro per la seconda settimana consecutiva ha pubblicato partite consecutive con 49 scatti offensivi giocati, ottenendo non più del 74% delle ripetizioni disponibili in ogni incontro.

È tutto in base alla progettazione dato il recente infortunio al tendine del ginocchio di Hopkins che ha subito nella settimana 10, afferma Kingsbury.

“Sto solo facendo il furbo durante l’addio”, ha detto Kingsbury. “Speriamo che durante il arrivederci possa guarire completamente e sentirsi al 100%, ma vogliamo assicurarci di averlo portato a questo punto e di non avere grandi battute d’arresto”.

La diminuzione del tempo di gioco non ha impedito a Hopkins di produrre, tuttavia, vacillando in 13 dei suoi 18 bersagli per 178 yard e un touchdown (anche il cornerback dei San Francisco 49ers Charvarius Ward la pensa diversamente).

Uno sguardo agli altri conteggi snap che si sono distinti nella sconfitta della squadra nella Settimana 12 contro i Chargers:

Linea offensiva iniziale: 66 scatti offensivi (100%)

La combinazione del placcaggio sinistro Josh Jones, della guardia sinistra Rashaad Coward, del centro Billy Price, della guardia destra Max Garcia e del placcaggio destro Kelvin Beachum ha giocato ogni down offensivo domenica pomeriggio.

È un compito arduo per una linea offensiva patchwork che presenta solo un titolare del giorno di apertura a Beachum.

La linea ha tenuto il passo in grande stile, consentendo solo un licenziamento al quarterback Kyler Murray oltre ad aiutare a far andare il gioco di corsa al ritmo di 181 yard e un touchdown su 34 carry.

“È stato bello avere alcuni ragazzi diversi e trovare un modo per guidare in un modo diverso”, ha detto Beachum dopo la partita. “È poter parlare a bordo campo, poter parlare durante la settimana. È essere in grado di avere le conversazioni che sto avendo con il nostro staff su cose a cui stiamo pensando e su come stiamo mettendo i ragazzi in situazioni per avere successo.

“È stato bello far parte dell’intero processo, ma è stato emotivamente e mentalmente estenuante. Ma è quello per cui siamo pagati. Siamo pagati per vincere le partite, siamo pagati per prepararci, siamo pagati per trovare un modo per vincere. Quest’anno non l’abbiamo fatto abbastanza in modo coerente.

Ad aprire la strada sul terreno è stato il running back James Conner, che ha registrato 120 yard su 25 tentativi di corsa.

Anche se i Cardinals non sono riusciti ad assicurarsi la W, è stata una prestazione impressionante per un gioco di corsa e una linea O che ha affrontato un serio turnover in questa stagione, il più recente è stato il coordinatore del gioco di corsa e l’espulsione dell’allenatore OL Sean Kugler dalla squadra per aver palpeggiato una donna a Città del Messico il giorno prima del Monday Night Football contro i 49ers.

TE Trey McBride: 52 scatti offensivi (79%)

McBride continua a vedere un sacco di utilizzo in più con il collega titolare Zach Ertz fuori per l’anno con un infortunio al ginocchio.

Il debuttante ha fatto un passo nel reparto di blocco, ma sta ancora trovando la sua strada come ricevitore di passaggi della NFL per 11 partite (otto partenze) nella sua carriera nella NFL.

Ma con più opportunità di essere coinvolto nel gioco di passaggio con Ertz fuori e le altre due opzioni di tight end della squadra in Maxx Williams e Stephen Anderson che vedono non più di 20 scatti ciascuno in ciascuno degli ultimi due matchup.

“Ci sta solo crescendo in questo momento”, ha detto Kingsbury lunedì. “Vediamo alcuni lampi reali durante gli allenamenti in cui sai che sarà un ottimo giocatore in questo campionato. E poi a volte nei giochi, sembra un po’ accelerato per lui, ma sono tutti esordienti.

“Più ripetizioni ottiene con Zach che è fuori, penso che continuerà ad aiutarlo e inizierai a vedere alcuni di quei lampi mentre la stagione inizia a finire.”

LB Ben Niemann: 33 scatti difensivi (50%)

Niemann è stato tranquillamente un giocatore di ruolo per questa difesa dei Cardinals per la maggior parte della stagione, vedendo almeno 33 scatti in quattro delle ultime cinque partite.

“Ben è un ragazzo del primo giorno che è stato preciso nei suoi incarichi”, ha detto giovedì il coordinatore difensivo Vance Joseph. “Quando giochi con tanti ragazzi di talento, hai bisogno di ragazzi come Ben per l’esattezza. È parte della macchina. Puoi contare su Ben per fare sempre la sua parte.

In questa stagione, Niemann ha registrato 41 contrasti, due dei quali per sconfitte, un passaggio difeso e un QB colpito in 12 partite giocate (cinque partenze).

CB Trayvon Mullen: 29 scatti difensivi (44%)

Mullen ha segnato un nuovo traguardo in carriera negli scatti difensivi giocati come cardinale domenica.

Entrando in gioco, ha disputato solo una partita (settimana 10) con almeno il 42% degli scatti difensivi disponibili giocati.

Anche domenica ha quasi giocato una delle più grandi giocate della sconfitta, eliminando il ricevitore largo Josh Palmer nel secondo quarto e sembrando recuperare il fumble.

Questo fino a quando gli arbitri non hanno ribaltato la chiamata, dicendo che i Chargers avevano effettivamente ripreso il controllo della palla a terra prima che i Cardinals se ne andassero.

Il recupero fumble che non è stato è stato solo un altro colpo allo slancio dei Cardinals, con i Chargers che alla fine hanno segnato più tardi nel drive.

“È dura. È difficile da affrontare, soprattutto perché i giocatori vanno là fuori giocando down dopo down, cercando di vincere e fare quel tipo di giocate”, ha detto Mullen del capovolgimento.

“Ma quando cadono così, in un certo senso ti fa perdere l’umore, ma poi devi rinchiuderti e sapere che devi finire.”

Mullen ha concluso la partita con tre contrasti e il fumble forzato.

LB Myjai Sanders: 29 scatti difensivi (44%)

Sanders non solo ha visto il numero di snap più alto della sua carriera domenica, ma ha anche ottenuto il suo primo inizio NFL nella sconfitta.

In quattro delle ultime cinque partite, Sanders ha visto almeno 21 scatti difensivi, registrando un licenziamento, sette contrasti, uno dei quali era per una sconfitta, tre colpi di QB e un fumble forzato.

Ma nonostante la sua produzione negli ultimi tempi, Sanders non ha ancora visto più di 30 scatti in questa stagione.

Prestiti cambia vita

.

Leave a Comment