Hérault Arnod Architetture complete Centro sportivo Espace Mayenne

Un guscio curvo e attorcigliato di lastre di alluminio testurizzato copre l’Espace Mayenne a Laval, in Francia, un luogo multifunzionale per lo sport e l’intrattenimento progettato dallo studio locale Hérault Arnod Architectures.

Situato su un ex sito militare, il progetto fa parte di un piano più ampio per sviluppare un’area sul bordo nord-occidentale di Laval, che comprende anche un velodromo all’aperto lungo 250 metri e l’abbellimento della zona umida e boschiva circostante.

Ciclisti fuori dall'Espace Mayenne in Francia
L’Espace Mayenne a Laval ha un velodromo all’aperto

Attingendo a questo sito naturale in rapida evoluzione, Hérault Arnod Architectures ha adottato una forma fluida e organica per Espace Mayenne che sembra cambiare a seconda della direzione da cui viene osservata.

“Questa è un’area in fase di cambiamento”, ha detto la pratica. “L’organizzazione dell’edificio rispetta la struttura paesaggistica e la memoria del sito, unendo ecologia, compattezza, economia di mezzi e la creazione di un piano di massa che salva lotti per programmi futuri.”

Atrio vetrato del centro sportivo francese
Le vetrate rivestono l’atrio al piano terra

Espace Mayenne combina tre sedi; una palestra con una parete da arrampicata, una sala conferenze e uno spazio simile a uno stadio che può ospitare fino a 4.500 persone che può essere facilmente convertito per adattarsi a partite sportive o concerti.

Le tre sedi sono unite da due aree dell’atrio al piano interrato e ai piani terra, che separano i percorsi di ingresso per tecnici, personale e artisti e per il pubblico.

Palestra con parete da arrampicata all'interno dell'Espace Mayenne
Il centro sportivo dispone di una palestra con parete da arrampicata

Attorno al lato meridionale dell’edificio, l’atrio al piano terra è interamente rivestito di vetrate per aprire l’edificio al paesaggio, con un soffitto a doghe di legno chiaro che seguono la forma fluida dell’esterno.

“[The lobby’s] l’organizzazione consente una circolazione fluida dei diversi flussi di pubblico secondo vari scenari di occupazione – i tre locali possono essere utilizzati contemporaneamente o meno”, afferma la pratica.

Lo spazio più grande, la Grand Hall, è progettato per essere facilmente convertibile da un impianto sportivo con gradinate perimetrali a un impianto performativo, con un palcoscenico lungo il bordo settentrionale incorniciato dal disegno di sipari diagonali.

Una gamma di finiture delle pareti per la sala è stata progettata in collaborazione con i designer acustici Sempervirens, comprese le finiture delle pareti in cemento ondulato e feltro di lana e centinaia di piccoli pannelli in feltro di lana organizzati in un motivo geometrico sul soffitto.

Soffitti rivestiti in legno all'interno dell'Espace Mayenne
L’atrio al piano terra ha un soffitto a doghe in legno

A circondare l’esterno dell’edificio c’è una pelle di pannelli di alluminio con tre bande orizzontali di diverse trame, posizionata sopra una base rivestita in legno e ad ovest che si estende verso il basso per coprire il muro esterno.

“La facciata è come una pelle che avvolge le stanze, dando vita a una forma mutevole che cambia costantemente a seconda del punto di vista”, ha affermato lo studio.

Grande sala all'interno del centro sportivo di Laval
La Grand Hall può funzionare come un’arena sportiva o uno spazio per spettacoli

“È composto da tre strisce impilate orizzontalmente che si deformano in modo da avvolgere i volumi il più strettamente possibile”, ha continuato. “[They] si sovrappongono e ruotano attorno all’edificio, generando fluidità, unità e movimento.”

Altri centri sportivi recentemente completati includono l’Obama Sports Complex pre-ingegnerizzato e rivestito in metallo a Los Angeles di SPF Architects, e il complesso sportivo e skate park di Cárdenas in Messico di Quintanilla Arquitectos.

Leave a Comment