Guide della squadra della Coppa del Mondo 2022 parte 21: Belgio | Belgio

Questo articolo fa parte del Guardian’s World Cup 2022 Experts’ Network, una cooperazione tra alcune delle migliori organizzazioni di media dei 32 paesi che si sono qualificati. theguardian.com trasmette ogni giorno anteprime da due paesi in vista dell’inizio del torneo il 20 novembre.

Il programma

Il piano non è più un gran piano, più un caso di “è quello che è”. Roberto Martínez sta semplicemente mantenendo la stessa forma tattica introdotta sei anni fa: il 3-4-3. Il personale è cambiato, però. Vincent Kompany se n’è andato. Anche Thomas Vermaelen, con l’ex difensore dell’Arsenal ora uno degli assistenti allenatori. Invece, quando il Belgio ha giocato contro Galles e Olanda nella Nations League a settembre, gli ultimi tre presentavano tre giocatori della Jupiler Pro League belga.

Toby Alderweireld (Anversa) e Jan Vertonghen (Anderlecht) sono tornati di recente a casa dopo aver giocato rispettivamente in Qatar e Benfica, mentre il promettente adolescente dell’Anderlecht Zeno Debast ha esordito a settembre. Il problema è che Alderweireld e Vertonghen non sono allo stesso livello di come erano al Tottenham qualche anno fa.

Guida veloce

Partite del girone del Belgio

Mostrare

vCanada mercoledì 23 novembre, 19:00 Stadio Ahmad Bin Alì

contro Marocco dom 27 novembre, 13:00 Stadio Al Thumama

contro Croazia gio 1 dic, 15:00 Stadio Ahmad Bin Alì

Tutti gli orari GMT

Grazie per il tuo feedback.

Il Belgio ha perso due volte contro l’Olanda in quattro mesi e la vecchia e traballante difesa è la principale preoccupazione. Il portiere di livello mondiale Thibaut Courtois non può fermare tutti gli attacchi da solo. Anche le altre opzioni sul retro non sono troppo incoraggianti. Jason Denayer non si è aiutato rifiutando diverse offerte dopo aver lasciato il Lione in estate. Si è allenato da solo per diversi mesi prima di firmare per lo Shabab Al Ahli a Dubai in ottobre.

In attacco, Romelu Lukaku ha avuto una brutta stagione al Chelsea, poi si è infortunato al ritorno all’Inter. È tornato in piena forma solo a ottobre, ma secondo quanto riferito l’ha peggiorata di nuovo. Eden Hazard è finalmente libero da infortuni al Real Madrid dopo tre anni di miseria, ma non sta ottenendo molti minuti.

“L’Eden è ancora di grande valore per il Belgio”, ha detto Martínez del suo capitano. La domanda è se può giocare 90 minuti e se può gestire sette partite in un breve lasso di tempo. Nessuno sta distogliendo lo sguardo da quella realtà. Eden non gioca a un livello costante da molto tempo e questo ha delle conseguenze. Ma ha mostrato il suo valore durante l’ultima pausa internazionale”.

Hazard ottiene ancora il nodo con Leandro Trossard usato come super sub. Altrimenti il ​​Belgio fa molto affidamento su Courtois e Kevin De Bruyne, i loro ultimi giocatori di livello mondiale rimasti.