Gary Cahill: l’ex difensore del Chelsea e dell’Inghilterra annuncia il ritiro dopo un’illustre carriera da giocatore | Notizie di calcio

L’ex difensore di Inghilterra e Chelsea Gary Cahill ha annunciato il suo ritiro dal calcio professionistico all’età di 36 anni.

Cahill, che ha collezionato 61 presenze e segnato cinque gol con la nazionale, è senza club da quando ha lasciato il Bournemouth in estate.

Il due volte vincitore della Premier League crede che ora sia il momento di appendere le scarpe al chiodo.

Cahill ha detto in esclusiva Sky Sport: “Ovviamente, è stata una decisione difficile sotto alcuni aspetti, ma penso di sapere solo che il viaggio doveva finire a un certo punto. Ho solo avuto la sensazione che ora fosse il momento giusto.

“Avevo delle opzioni. Avrei potuto giocare in Premier League con una squadra e avevo un paio di opzioni in campionato, il che è lusinghiero per ricevere ancora le offerte.

“Ma al momento, così come la mia carriera, i miei figli sono sistemati a scuola e avrebbe significato trasferirsi di nuovo”.

Cahill ha vinto due titoli di Premier League al Chelsea
Immagine:
Cahill ha vinto due titoli di Premier League al Chelsea

Cahill ha fatto irruzione nella squadra inglese durante la sua permanenza al Bolton Wanderers e ha ottenuto la sua prima presenza contro la Bulgaria in una vittoria per 4-0 nel settembre 2010. In tal modo, è diventato il primo giocatore del Bolton a giocare per l’Inghilterra da Michael Ricketts nel 2002.

“È stato enorme perché all’epoca gran parte della squadra inglese era nelle migliori squadre e non lo dico per mancanza di rispetto nei confronti del Bolton, che ha colto l’occasione per comprarmi [from Aston Villa]”, ha detto Cahill.

“Mi hanno inserito nella squadra settimana dopo settimana e mi hanno dato la piattaforma per imparare, commettere errori, crescere come giocatore e crescere come uomo”.

Il capitano del Chelsea Gary Cahill alza la FA Cup dopo la vittoria per 1-0 sul Manchester United a Wembley
Immagine:
Cahill ha anche vinto due FA Cup mentre era allo Stamford Bridge

Cahill è ricordato soprattutto per i suoi sette anni al Chelsea, che lo ha acquistato per 7 milioni di sterline nella finestra di mercato di gennaio 2012. Il suo più grande successo è stato far parte della squadra che ha sollevato la Champions League nel 2012 e ha collezionato otto importanti riconoscimenti durante la sua permanenza allo Stamford Bridge.

“Essere coinvolto in una squadra di tale successo è stato l’apice dei tuoi giorni di gioco”, ha aggiunto Cahill.

“È ciò per cui ti sforzi quando inizi a giocare per arrivare in cima per cercare di essere coinvolto in una squadra che può sfidare e competere per i trofei.

Il difensore dell'Inghilterra Gary Cahill reagisce durante la partita di calcio del Gruppo G della Coppa del mondo di Russia 2018 tra Inghilterra e Belgio allo stadio di Kaliningrad a Kaliningrad il 28 giugno 2018.
Immagine:
Cahill ha giocato ai Mondiali 2018

“Essere in uno spogliatoio con figure così importanti che erano lì in quel momento – l’elenco era enorme – giocatori che sono andati avanti e hanno ottenuto così tante grandi cose nel gioco, entrare da giovane è stato fantastico per me”.

Dopo aver lasciato il Chelsea come free agent nel 2019, Cahill si è unito al Crystal Palace per un periodo di due anni in cui ha collezionato 47 presenze in tutte le competizioni sotto l’ex allenatore dell’Inghilterra Roy Hodgson.

L’ex difensore centrale del Bolton e dell’Aston Villa non è riuscito a raggiungere un accordo su un nuovo contratto con gli Eagles dopo settimane di colloqui nel 2021, quindi è passato al Bournemouth con un contratto a breve termine per la stagione 2021/22.

Cahill ha concluso la sua carriera a Bournemouth
Immagine:
Cahill ha concluso la sua carriera a Bournemouth

Cahill non ha rinnovato il suo contratto nonostante abbia collezionato 22 presenze in campionato nella promozione dei Cherries dal campionato – e deve ancora prendere una decisione se passare alla direzione o all’allenatore.

“Ognuno è diverso e non sono ancora sicuro di cosa farò. Voglio prendermi un po’ di tempo e fare un passo indietro dal calcio e divertirmi a guardarlo.

“Sono consapevole di non immergermi subito in qualcosa, quindi passerò un po’ di tempo con la famiglia. Prenderò una decisione sul prossimo capitolo della mia vita dopo Natale”.

Leave a Comment