Ecco Ola Solbakken, l’ultimo acquisto norvegese dell’AS Roma

Mentre i tifosi di calcio sono incollati allo schermo televisivo dopo la Coppa del Mondo FIFA 2022, Ola Selvaag Solbakken, un promettente talento di 24 anni di Melhus, Norvegia, è atterrato silenziosamente a Roma.

L’esterno mancino, il cui contratto con i norvegesi dell’Eliteserien Bodo Glimt scadrà il mese prossimo, diventerà ufficialmente un giallorosso a partire dal 1 gennaio 2023.

Per un periodo di tempo, i tifosi dell’AS Roma hanno avuto incubi sentendo il nome di Solbakken.

Nell’edizione dello scorso anno della UEFA Europa Conference League, Solbakken è stato uno dei protagonisti del Bodo Glimt che ha battuto l’AS Roma con una vittoria per 6-1 all’Aspmyra Stadion di Bodo, una città di 50.000 abitanti situata nella parte settentrionale di Norvegia.

Quella sera, sul campo artificiale di casa di Bodo, Solbakken ha mostrato tutta la sua velocità e tecnica quando ha superato il difensore dell’AS Roma Marash Kumbulla prima di colpire il portiere Rui Patricio con un delicato tocco di sinistro, dando alla sua squadra un temporaneo margine di tre gol sul gol di Jose Mourinho. uomini.

Pochi minuti dopo, l’esterno destro è scattato alle spalle della linea difensiva dell’AS Roma dove ha raccolto un passaggio filtrante, ha toccato il pallone attorno al portiere avversario e l’ha spinto a porta vuota.

Passano poche settimane e Solbakken si ripete, questa volta allo Stadio Olimpico dell’AS Roma. Quel giorno, ha portato la sua squadra in vantaggio con un meraviglioso primo tempo dalla parte alta dell’area, mandando la palla nell’angolo superiore con il suo caratteristico curler di sinistro.

La guerra è stata infine vinta dall’AS Roma, che ha sconfitto Bodo Glimt affrontando nuovamente nei quarti di finale a due tempi. La squadra di Mourinho è poi passata alla conquista della prima edizione in assoluto della UEFA Europa Conference League.

Il nome di Solbakken, però, è rimasto un ricordo vivo nella testa di tutti giallorosso tifosi, che ora sperano di urlare il suo nome in festa dopo un gol in Serie A italiana.

In vista del mercato invernale della Serie A, che si aprirà il 2 gennaio e durerà fino al 31 gennaio, l’AS Roma si è assicurata il suo primo obiettivo offensivo. Solbakken è così arrivato a Roma dopo aver concluso la sua stagione nell’Eliteserien, il massimo campionato norvegese di calcio, che ha visto Bodo Glimt finire secondo alle spalle del Molde.

Come ala mancina, Solbakken si diverte a partire dal lato destro e dribblare verso l’interno del campo, da dove può sparare colpi pericolosi con la sua gamba preferita.

La sua statura di 6 piedi-1, tuttavia, lo rende un giocatore versatile che può anche occupare la posizione di centravanti. Anche se il suo numero di gol non è straordinario (ha segnato 20 gol in 91 partite con il Bodo Glimt), può fare a pezzi le difese avversarie con la sua velocità, probabilmente l’arma migliore a sua disposizione.

Nel 3-4-2-1 di Mourinho, sarà probabilmente uno dei due trequartisti o l’unica punta.

Il contratto di Solbakken al Bodo Glimt scadrà il 31 dicembre, il che significa che sarà un free agent alla fine dell’anno.

Con l’AS Roma, ha firmato un contratto fino al 2027 per 1 milione di euro all’anno (1 milione di dollari) più bonus basati sulle prestazioni, secondo vari rapporti dei media italiani.

.

Leave a Comment