Cristiano Ronaldo: il Manchester United esplora modi per rescindere il contratto | Notizie di calcio

Il Manchester United sta esplorando modi per rescindere il contratto di Cristiano Ronaldo con il club dopo la sua esplosiva intervista con Piers Morgan.

Intervista a Ronaldo su Chiacchiere televisive – in onda in due puntate mercoledì e giovedì – ha visto il 37enne criticare il club e l’allenatore Erik ten Hag, per il quale il giocatore dice di non avere “nessun rispetto”.

Ronaldo ha anche affermato che i membri della gerarchia dello United stanno cercando di costringerlo a lasciare l’Old Trafford e ha dubitato di lui quando ha detto che non poteva partecipare alla pre-stagione perché sua figlia era malata in ospedale.

Lo United ha dichiarato che prenderà in considerazione la risposta ai commenti di Ronaldo “dopo che tutti i fatti saranno stati accertati” e venerdì ha rilasciato una breve dichiarazione in cui annunciava che il club aveva “avviato le misure appropriate”.

Ora è chiaro che ci sono “probabilità vicine allo zero” che Ronaldo giocherà di nuovo per il club.

Le citazioni chiave di Ronaldo: un’istantanea della sua intervista completa

  • ‘Mi sento tradito dal Man Utd | Non ho rispetto per Erik ten Hag’
  • “Man Utd ha dubitato di me per mia figlia malata quando ho saltato la pre-stagione”
  • ‘Alla famiglia Glazer non interessa Man Utd | Lo United si è fermato su un orologio’
  • “La mossa del Manchester City era vicina, ma Sir Alex Ferguson ha cambiato tutto”
  • “Ai giovani non interessa, ma Diogo Dalot e Lisandro Martinez sono diversi”
  • “Roy Keane è il miglior capitano che abbia mai avuto, ma Gary Neville e Wayne Rooney non sono miei amici”
  • ‘Non ho mai visto Ralf Rangnick come capo | Ole Gunnar Solskjaer ha fatto un buon lavoro’
  • “Mi sono pentito di aver lasciato Old Trafford-Tottenham, mi sono sentito provocato”
  • ‘Ho rifiutato una mossa saudita da 350 milioni di euro | Non so se sarò ancora al Man Utd dopo la Coppa del Mondo’
  • “Sarei felice se l’Arsenal vincesse la Premier League”
  • ‘Lionel Messi è magico | Voglio giocare fino a 40 anni

Sebbene lo United non abbia fissato un lasso di tempo per il processo, si pensa che voglia che l’uscita di Ronaldo avvenga “in modo pulito e rapido” e nel modo più dignitoso possibile, non solo per ridurre al minimo la distrazione all’Old Trafford, ma anche per mostrare rispetto per il Portogallo durante la Coppa del Mondo.

Lo United non vuole dare a Ronaldo una ricompensa per andarsene e vista la volontà sia del giocatore che del club di separarsi, si spera che si possa raggiungere presto una risoluzione.

Non è un processo facile dato che il contratto di Ronaldo è uno dei più grandi nella storia dello sport.

Sky Notizie Sportive appreso questa settimana Lo United non accetta alcune delle critiche fatte da Ronaldo nell’intervista.

Ronaldo ha criticato il club per la mancanza di investimenti nei 13 anni da quando ha lasciato l’Old Trafford. Fonti hanno insistito sul fatto che lo United abbia investito nelle proprie strutture, in particolare il campo di allenamento, il ristorante e la piscina.

Anche l’attaccante portoghese è stato critico nei confronti di Ten Hag, ma fonti insistono sul fatto che Ronaldo sia stato trattato con rispetto dal club e dall’allenatore. Nelle conferenze stampa, Ten Hag ha sempre sostenuto che a Ronaldo era stato concesso del tempo libero in pre-campionato per occuparsi di questioni familiari.

È stato confermato a Sky Notizie Sportive in estate c’è stata un’offerta dall’Arabia Saudita, che lo United avrebbe accettato ma Ronaldo non ha voluto fare la mossa.

Non ci sono state altre offerte ufficiali per il giocatore nell’ultima finestra di mercato.

Neville: non c’è modo di tornare al Man Utd per Ronaldo, ma non sono contro di lui

Utilizza il browser Chrome per un video player più accessibile

Guarda l’intervista completa con Gary Neville che ha detto che non c’è modo di tornare indietro per Cristiano Ronaldo al Manchester United dopo la sua intervista con Piers Morgan

Sky Sport’ Gary Neville ha detto che non c’è “via di ritorno” per Ronaldo, ma insiste che non è contro il suo ex compagno di squadra.

Neville, che è stato lui stesso criticato da Ronaldo durante la sua intervista con Piers Morgan Chiacchiere televisiveha detto a Sky Sports che non può vedere di nuovo l’attaccante portoghese giocare per il club.

“No, e non credo che voglia tornare indietro”, disse Neville. “Non avrebbe rilasciato questa intervista se avesse voluto tornare indietro. Sapeva che avrebbe portato i titoli dei giornali e sarebbe stata la fine della sua carriera nel Manchester United”.

Neville ha aggiunto: “Mi chiedo cosa stia facendo il Man Utd perché la realtà è che sanno che devono rescindere il contratto di Cristiano o sostanzialmente aprono un precedente in modo che qualsiasi giocatore possa criticarlo in futuro”.

Alla domanda sui suoi pensieri e se fosse contro Ronaldo, Neville ha risposto: “Non è vero, quello che ha detto, ma tutto è lecito in amore e in guerra.

“Vivo nel gioco delle critiche e so che devo accettarle, e me ne riprendo in abbondanza. Amo tutti i miei compagni con cui ho giocato, Cristiano compreso.

“Non sono contro Ronaldo, tutt’altro. Non potrei avere più ammirazione per lui, non potrei avere più rispetto per lui. È il più grande giocatore che abbia mai visto ed è il giocatore più talentuoso che io mai giocato con”.

Leave a Comment