Carlo Ancelotti e il Real Madrid “stanno tenendo d’occhio Son Heung-min” con i tifosi del club spagnolo

Carlo Ancelotti e il Real Madrid “stanno tenendo d’occhio Son Heung-min” con il club spagnolo tra i tifosi dell’attaccante del Tottenham mentre “si prepara per la sua prossima mossa di carriera” secondo quanto riportato in Germania

  • Secondo quanto riferito, l’attaccante del Tottenham Son Heung-Min ha attirato l’attenzione del Real Madrid
  • Il sudcoreano ha segnato 23 gol in campionato condividendo la scarpa d’oro la scorsa stagione
  • A 30 anni è attualmente nel pieno della sua carriera ai vertici del gioco

Son Heung-min si sta preparando per la prossima mossa della sua carriera con attenzione, avendo raggiunto uno status di livello mondiale nelle ultime stagioni al Tottenham.

Il nazionale sudcoreano ha concluso all’11° posto nella classifica del Pallone d’Oro all’inizio di ottobre e ha segnato un record di 23 gol in Premier League l’ultima stagione per diventare uno degli attaccanti più importanti del mondo.

E ora potrebbe essere sul punto di trasferirsi dal nord di Londra, nonostante un contratto lo tenga lì fino al 2025, con il Real Madrid interessato ai suoi servizi, secondo l’outlet tedesco SPORT1.

SPORT1 riferisce che Son Heung-min sta valutando la possibilità di fare il prossimo passo nella sua carriera con attenzione

SPORT1 ha riferito che l’allenatore dei Blancos Carlo Ancelotti ha tenuto d’occhio i progressi del 30enne, chiaramente impressionato dalla gamma di talenti dell’attaccante.

Non solo è capace di sbalorditivi sforzi da solista, ma Son è anche spaventosamente veloce e ha anche un occhio per i passaggi.

Di conseguenza, Son è diventato rapidamente uno dei giocatori d’attacco più letali d’Europa, nonostante sia arrivato al Tottenham come una quantità relativamente sconosciuta.

Carlo Ancelotti e il Real Madrid sarebbero interessati al nazionale sudcoreano, 30 anni

Carlo Ancelotti e il Real Madrid sarebbero interessati al nazionale sudcoreano, 30 anni

È entrato a far parte degli Spurs nel 2015 per soli 27 milioni di sterline dal Bayer Leverkusen, squadra della Bundesliga, e ha accumulato 136 gol e 76 assist.

Il 30enne ha stretto un famigerato legame con Harry Kane – nessuna coppia ha mai combinato più gol in Premier League – ma potrebbe arrivare a decidere che è più probabile che vinca alcuni dei più grandi riconoscimenti del gioco altrove.

Son ha segnato 136 gol per gli Spurs essendo arrivato nel nord di Londra nel 2015

Son ha segnato 136 gol per gli Spurs essendo arrivato nel nord di Londra nel 2015

Sebbene negli ultimi anni il Tottenham abbia estromesso con successo giocatori del calibro di Manchester United e Arsenal dalle sedi della Champions League, non sono esattamente considerati contendenti per il titolo.

Inoltre, hanno raggiunto solo due finali di coppa da quando è arrivato al club, perdendo sia la finale della Carabao Cup 2020-21 contro il Manchester City, sia la finale di Champions League contro il Liverpool nel 2018-19.

E ora potrebbero avere Antonio Conte al timone – uno dei grandi vincitori del gioco moderno – ma non è ancora riuscito a trasformare gli Spurs in contendenti dei pesi massimi, essendo arrivato nel 2021.

Conte deve ancora firmare un nuovo accordo e l’ex allenatore Tim Sherwood ritiene che questa mancanza di certezza al club potrebbe avere un effetto a catena per le stelle della squadra.

L'incertezza sulla situazione contrattuale di Antonio Conte potrebbe vedere gli Spurs perdere Son e Harry Kane

L’incertezza sulla situazione contrattuale di Antonio Conte potrebbe vedere gli Spurs perdere Son e Harry Kane

“Voglio dire che non ha firmato un nuovo contratto”, ha detto Sherwood. ‘Stai chiedendo a Harry Kane e Son di prolungare i loro contratti, perché dovresti prolungare il tuo contratto? Se credi in questo allenatore e se il tuo allenatore sarà lì fino alla fine della stagione.’

Nel suo 30esimo anno, Son ora sta arrivando al punto in cui la maggior parte dei grandi giocatori arriva nella loro carriera con probabilmente un solo grande contratto in arrivo prima di scivolare – senza tante cerimonie o meno – lontano dalle squadre di punta del continente.

È sotto contratto per almeno altre tre stagioni nel nord di Londra, ma vorrà sicuramente vedere segnali che potrebbe essere in grado di aggiungere rapidamente alla sua bacheca dei trofei, altrimenti la chiamata di un club come il Real potrebbe rivelarsi troppo allettante per girare fuori uso.

Annuncio

.

Leave a Comment