Brighton vs Aston Villa – Premier League: Risultato in tempo reale, notizie sulla squadra e aggiornamenti

Per cominciare, una prima vittoria casalinga in Premier League sul Manchester United in 27 anni. Poi una tanto attesa prima vittoria in trasferta in campionato della stagione.

Come inizio per il suo ritorno nella massima serie, non sarebbe potuto andare molto meglio per Unai Emery.

Quello che sembrava essere un giorno fondamentale per il Brighton è finito come uno per l’Aston Villa e Danny Ings.

Danny Ings ha segnato due gol quando l’Aston Villa è arrivato da dietro per vincere in casa del Brighton

Unai Emery ha vinto le sue prime due partite di campionato da quando ha preso la guida dell'Aston Villa

Unai Emery ha vinto le sue prime due partite di campionato da quando ha preso la guida dell’Aston Villa

Ings ha segnato con un rigore quando ha pareggiato per Villa nella partita in trasferta contro il Brighton

Ings ha segnato con un rigore quando ha pareggiato per Villa nella partita in trasferta contro il Brighton

Il gol più veloce del Brighton in Premier League di Alexis Mac Allister ha dato al Brighton un inizio perfetto mentre andava alla ricerca della vittoria che li avrebbe lasciati tra i primi sei a Natale, quello che sarebbe stato il massimo storico.

Due gol di Ings su entrambi i lati dell’intervallo, tuttavia, incluso il centesimo gol in campionato della sua carriera, hanno ribaltato la partita per l’Aston Villa.

Alexis Mac Allister esulta dopo aver portato in vantaggio il Brighton nel primo minuto

Alexis Mac Allister esulta dopo aver portato in vantaggio il Brighton nel primo minuto

Il difensore dell'Aston Villa Tyrone Mings festeggia dopo che la sua squadra si è assicurata la vittoria contro il Brighton

Il difensore dell’Aston Villa Tyrone Mings festeggia dopo che la sua squadra si è assicurata la vittoria contro il Brighton

Il Brighton potrebbe considerarsi sfortunato per aver iniziato e finito più forte e ha anche ignorato un grande rigore nel secondo tempo nonostante una revisione del VAR dopo la pesante sfida di Lucas Digne a Solly March.

Ma è stato quello che è successo nel mezzo di questa partita, piuttosto che ad entrambe le estremità, che alla fine è stato decisivo.

L’inizio potrebbe essere un punto di discussione quando due dei giocatori dell’Argentina coinvolti nel primo gol della partita si incontreranno in vista della Coppa del Mondo.

FATTI DELLA PARTITA

BRIGHTON (4-2-3-1): Sanchez 6; Lordo 6, Dunk 7, Colwill 7,5, Estupinan 6,5 (Lamptey 81); MacAllister 7, Caicedo 6; 6 marzo, Lallana 6 (Enciso 5, 6 (Veltman 59, 60)), Trossard 6; Welbeck 5 (Undav 59, 6).

Sub non utilizzati: Steele, Gilmour, Ferguson, Van Hecke, Turns.

Punto: Mac Allister 1

Prenotato: Grosso, De Zerbi

Gestore: Roberto De Zerbi 6

ASTON VILLA (4-4-2): Martinez 6; Contanti 6, Konsa 8, Mings 5.5, Degno 6. (Augustinsson) 5; McGinn 6, Kamara 7,5, Luiz 6,5 (Dendoncker 82), Ramsey 7 (Giovane 69, 6); Buendia 7 (Bailey 74, 6), Ings 8 (Arciere 83).

Sub non utilizzati: Olsen, Sanson, Chambers, Bednarek.

Punteggio: Ings 20, 54

Prenotato: Mings, Cash, Bailey, Young, Kamara, Martinez

Gestore: Unai Emery 8

Arbitro: Chris Kavanagh 5

In attesa: 31, 581

Emiliano Martinez era di ottimo umore mentre correva per il suo riscaldamento in una conversazione gioviale con il centrocampista del Brighton Alexis Mac Allister.

Dopo quarantanove secondi, Mac Allister asciugò il sorriso dalla faccia del suo connazionale.

Anche Martinez era in parte responsabile, dando a Douglas Luiz un passaggio di cui avrebbe potuto fare a meno mentre Mac Allister si nascondeva dietro di lui.

Mac Allister si è debitamente avventato e ha infranto l’apertura davanti a Martinez con gli appelli di Villa per un fallo sul loro centrocampista brasiliano ignorati.

Luiz in seguito si sarebbe vendicato, ma Villa chiaramente non aveva imparato la lezione su come giocare da dietro, avendo anche avuto problemi quando ha cercato di attuare le istruzioni di Unai Emery al Manchester United nella sconfitta infrasettimanale della Carabao Cup.

Hanno continuato ad avere più problemi iniziali qui all’inizio con Martinez che ha avviato un altro passaggio direttamente in touch.

Ma alla fine ne ha preso uno giusto, creando un’occasione che ha segnato l’inizio del miglioramento di Villa.

Ings è corso sul punt di Martinez e solo un’impressionante sfida in scivolata del difensore del Chelsea in prestito Levi Colwill, al suo debutto in Premier League, ha negato il numero 9 di Villa.

Un’altra mossa di Villa in basso a sinistra ha richiesto un intervento all’ultimo posto dell’allerta Pervis Estupinan per evitare che finisse con un tocco di John McGinn.

Ma l’obiettivo che Villa stava iniziando a minacciare alla fine è arrivato. Emi Buendia ha fatto scivolare un passaggio attraverso la linea di fondo del Brighton che McGinn ha raggiunto per primo prima di cadere sulla sfida in scivolata di Lewis Dunk.

McGinn stava andando oltre prima che il contatto fosse effettuato, ma, ancora una volta, l’arbitro Chris Kavanagh è rimasto impassibile dagli appelli e Ings ha alzato il suo secolo trasformando dal dischetto, Robert Sanchez ha messo una mano sul tiro dell’attaccante ma non abbastanza forte da tenerlo fuori.

Numerosi cartellini gialli durante un incontro combattuto all'Amex Stadium

Numerosi cartellini gialli durante un incontro combattuto all’Amex Stadium

Jacob Ramsey tenta di mantenere il possesso di Villa sotto la pressione di Julio Enciso

Jacob Ramsey tenta di mantenere il possesso di Villa sotto la pressione di Julio Enciso

Sanchez è stato lasciato impotente per il secondo di Villa all’inizio del secondo tempo.

Il Brighton ha avuto una scappatoia quando Buendia ha colpito di testa il palo dopo che Matt Cash ha superato Estupinan sulla destra e ha incrociato.

Ma non sono riusciti a cancellare le loro linee, Luiz ha espropriato il pigro Mac Allister poiché i ruoli sono stati invertiti dal primo gol della partita e Ings ha superato Dunk prima di trovare l’angolo inferiore, il suo tiro rotolando oltre l’ingannato Sanchez dopo aver toccato lo sfortunato Colwill.

Villa ha poi dovuto scavare per cercare di difendere il proprio vantaggio e ci sono stati alcuni momenti frenetici con il cuore in bocca dentro e intorno alla loro area.

Pochi erano più grandi dell’appello di rigore del Brighton quando la partita è entrata negli ultimi 20 minuti.

La Solly March di Brighton viene sfidata da Mings con Douglas Luiz nelle immediate vicinanze

La Solly March di Brighton viene sfidata da Mings con Douglas Luiz nelle immediate vicinanze

March si è avventato su un tocco libero di Digne e ha preso la palla prima di essere spazzato via dal francese che era già a metà swing con il suo tentativo di allontanamento quando l’esterno del Brighton si è spostato.

Ancora una volta, e in qualche modo in questa occasione, gli arbitri non hanno riscontrato offese, anche se le prenotazioni e le perdite di tempo della Villa si sono accumulate con l’avvicinarsi del fischio finale.

Leandro Trossard avrebbe potuto pareggiare per il Brighton e Colwill avrebbe dovuto farlo con un colpo di testa libero all’88° minuto.

Inoltre, Ashley Young avrebbe potuto accontentarsi di Villa. Si è rivelato essere stato Ings a farlo.

Ricapitolando come Sportsmail ha fornito la copertura in diretta dello scontro della Premier League tra Brighton e Aston Villa.

.

Leave a Comment