Art Hounds: Arte che esplora il mare, la prateria e i regni spirituali

Karen Mary Davalos, professoressa di Chicano and Latino Studies presso l’Università del Minnesota, Twin Cities, suggerisce una visita per vedere il nuovo lavoro di Dougie Padilla e Xavier Tavera all’Anderson Center al Tower View in Red Wing. Intitolato “Frontera Liminal”, lo spettacolo indaga i confini sia fisici che spirituali.

La serie di serigrafie di Padilla crea un legame con la sua bisnonna, che non ha mai incontrato. Tra le sue immagini ci sono le stampe fantasma, la seconda, la terza o più tira sulla stessa lastra inchiostrata di una macchina da stampa, che producono resti eterei dell’immagine originale. Anche l’impiccagione delle immagini è spettrale, ha detto Davalos. Le immagini pendono libere dal soffitto, permettendo loro di muoversi nella brezza e aggiungendo un elemento scultoreo alle immagini 2-D.

Tavera è una fotografa che da più di sei anni viaggia al confine con il Messico. È interessato all’intersezione tra pratiche spirituali cattoliche e indigene, creando immagini che Davalos chiama “caricate ed emotivamente avvincenti”.

La mostra dura fino al 5 novembre ed è terminata con un discorso dell’artista e un ricevimento di chiusura alle 13:00 di quel pomeriggio.


Beverly Roberts di Homewood Studios apprezza le intricate creazioni in feltro di Susan J. Sperl. L’ultima mostra di Sperl, intitolata “Voci dall’acqua”, mostra le sue creature marine dettagliate e colorate con nomi allettanti come pesce rana verrucoso, drago marino frondoso, anguilla lupo, squalo sega della Tasmania. Molte di queste creature affrontano sfide dovute alla plastica e all’inquinamento nei loro ambienti oceanici.

“Leafy Sea Dragon” di Susan J. Sperl è una delle intricate creature marine in feltro in mostra nella sua mostra “Voices from the Water” alla Westminster Gallery di Minneapolis.

Per gentile concessione di ABSPhoto

A portare queste idee più vicine a casa sono le vignette sulla conservazione dell’acqua locale e sugli sforzi di pulizia, create da Winter Crenshaw e Donte Beck, studenti della Arts and Tech High School del Plymouth Youth Center. Insieme, la mostra è in parte ispirazione e meraviglia, in parte incoraggiamento a proteggere la nostra acqua, dagli scarichi delle tempeste di Minneapolis alle profondità oceaniche.

Sapevi che MPR News è supportato dai membri? I regali degli individui alimentano i titoli, la chiarezza e il contesto che si trovano qui. Dona durante l’autunno Member Drive per diventare un membro oggi.

La mostra si svolge fino al 20 novembre presso la Westminster Gallery, situata all’interno della Westminster Presbyterian Church a Minneapolis. C’è un ricevimento per artisti domenica dalle 14:00 alle 16:30


Ilene Krug Mojsilov ha ammirato a lungo il lavoro della scultrice e pittrice Dodie Logue e consiglia vivamente una visita per vedere la sua mostra “Color Thoughts” in mostra presso One Division Art a Buffalo, Minnesota.

Mojsilov ha ricordato di aver visitato lo studio di Logue quest’estate e di aver guardato attraverso le porte aperte del fienile la prateria restaurata in piena fioritura. Il colore e la trama della prateria infondono i dipinti astratti di Logue, le cui griglie e punti meritano sempre uno sguardo più attento. Mojsilov spiega che il lavoro di Logue celebra “l’inaspettata poesia di duro e morbido… le interazioni tra colore e consistenza”.

La mostra durerà fino al 22 ottobre. La galleria è aperta venerdì dalle 18:00 alle 21:00 e il sabato dalle 12:00 alle 17:00

Un dipinto con arancio, verde e blu

“Ninna nanna” su tela di Dodie Logue.

Foto per gentile concessione

Leave a Comment