Argentina vs Messico – Coppa del Mondo: notizie sulla squadra, formazioni e pronostici

Sabato sera l’Argentina affronta il Messico, ancora scossa da uno dei grandi shock della Coppa del Mondo.

“Siamo morti”, ha detto Lionel Messi dopo la sconfitta per 2-1 dell’Argentina contro l’Arabia Saudita. Lionel Scaloni ha solo quattro giorni per rilanciare la sua squadra per una partita che è cresciuta a dismisura.

Per l’allenatore del Messico, Gerardo Martino, l’importanza di questo pareggio era garantita a prescindere dai risultati iniziali. Il tecnico nato a Rosario ha portato l’Argentina a un paio di finali di Copa America, perdendole entrambe ai rigori contro il Cile prima di dimettersi nel 2016.

Ecco tutto ciò che devi sapere su un incontro ad alto rischio per tutti gli interessati.

Argentina vs Messico Risultati H2H (Tutti i tempi)

Forma attuale (ultime cinque partite)

Notizie sulla squadra dell’Argentina

Sebbene la loro reputazione fosse certamente dentata, l’Argentina sembrava emergere dall’umiliante perdita contro l’Arabia Saudita senza nuove preoccupazioni per gli infortuni.

Paulo Dybala è stata una delle numerose opzioni offensive che Scaloni ha trascurato martedì, lasciando Lautaro Martinez, Angel Di Maria e Messi per tutti i 90 minuti.

Argentina 11 titolare (4-3-3): E Martinez; Molina, Romero, Otamendi, Acuna; DePaul, Paredes; Di Maria, Messi, Alvarez; Il Martinez.
Panca: Armani, Rulli, Foyth, Tagliafico, Montiel, Pezzella, Li Martinez, Palacios, Gomez, Rodriguez, Fernandez, MacAllister, Gonzalez, Correa, Dybala.

Notizie sulla squadra del Messico

Martino ha scelto Henry Martin davanti a Raul Jimenez contro la Polonia, inserendo l’attaccante del Wolverhampton Wanderers per gli ultimi 20 minuti.

Tornato in forma dopo il suo inizio di stagione pieno di infortuni, Jimenez potrebbe essere in linea per il suo primo inizio competitivo da agosto.

Messico 11 titolare (4-3-3): Ochoa; Sanchez, Montes, Moreno, Gallardo; Chavez, E Alvarez, Herrera; Lozano, Jiménez, Vega.
Panca: Talavera, Cota, Araujo, Vasquez, Arteaga, G Alvarez, Romo, Rodriguez, Gutierrez, Pineda, Guardado, Antuna, Alvarado, Martin, Funes Mori.

La squadra di Scaloni potrebbe aver perso il titolo di invincibile, ma l’imbattibilità di 36 partite che l’Argentina ha ottenuto nella competizione non può essere del tutto ignorata. L’Albiceleste non ha mai perso partite consecutive sotto Scaloni. Infatti, dopo la sua prima sconfitta al timone, l’Argentina ha sconfitto il Messico nella partita successiva.

Dopo la tristezza iniziale, i pensieri di Messi dopo la partita si sono rapidamente rivolti ai suoi prossimi avversari, che erano la squadra migliore contro la Polonia ma hanno fatto affidamento sul rigore sbagliato di Robert Lewandowski per segnare un punto. “Ora è il momento di concentrarsi sulla forza e sull’unità del gruppo”, ha sottolineato. “È tempo per noi di essere più uniti che mai. È tempo di calmarci”.

Se riusciranno a ritrovare la serenità che ha sostenuto la loro striscia di imbattibilità, l’Argentina dovrebbe essere in grado di riprendersi contro El Tri. Anche se finora non si sono attenuti alla sceneggiatura.

Pronostico: Argentina 2-1 Messico

Leave a Comment