Anteprima: Arsenal v Nottingham Forest | Rapporto pre-partita | Notizia

Dopo un’attesa di 23 anni, domenica ospiteremo di nuovo il Nottingham Forest in Premier League, che sarà incoraggiato dalla vittoria per 1-0 contro il Liverpool lo scorso fine settimana.

Questa è stata la seconda vittoria della stagione della squadra di Steve Cooper, ma se vogliono porre fine a 33 anni di attesa per una vittoria sul nostro territorio, dovranno raccogliere la prima vittoria in trasferta questa stagione non essendo riusciti a segnare in ogni degli ultimi quattro giorni di trasferta.

Nel frattempo, cercheremo di mettere a segno la nostra 300esima vittoria all’Emirates Stadium contro un avversario che si è esibito in campionato presso la sede, con solo due dei precedenti 40 esordienti che hanno vinto al primo tentativo.

Cooper taglia e cambia

Durante una caotica finestra di mercato estiva, Steve Cooper si è destreggiato nel suo pacchetto ingaggiando 22 giocatori della prima squadra e consentendo a 18 di partire. Con tutto il via vai, non è stata una sorpresa che il Forest sembrasse sconnesso nelle prime partite e abbia ottenuto solo una vittoria nelle prime otto partite: una vittoria per 1-0 nella loro prima partita casalinga contro il West Ham United.

Tuttavia, ci sono stati recenti segnali che il gallese ora ha un’idea migliore del suo miglior XI, con i pareggi contro Aston Villa e Brighton & Hove Albion inseriti tra una sconfitta in casa dei Wolves, prima che il Liverpool arrivasse in città sabato scorso.

Taiwo Awoniyi ha segnato l’unico gol della partita per riaccendere la stagione della sua squadra, e mentre si stanno dirigendo verso il nord di Londra, in fondo alla classifica, le speranze sono alte che le cose stiano migliorando per la squadra neopromossa.

A cosa prestare attenzione

Michael Cox, scrivendo nel programma ufficiale della giornata: Cooper ha ribaltato le sorti di Forest sottolineando l’importanza della difesa profonda e del gioco in contropiede. C’è stato anche un significativo cambio di modulo da 3-4-1-2 a 4-3-3, consentendo agli avversari più possesso ma meno tempo nelle aree pericolose.

Cooper fa ancora affidamento principalmente sui difensori centrali che hanno giocato per lui la scorsa stagione nel campionato. Scott McKenna è stato l’unico outfield sempre presente e recentemente ha giocato al fianco dell’esperto Steve Cook. Neco Williams ha iniziato la stagione in buona forma come terzino destro, ma è passato a sinistra per ospitare Serge Aurier.

La sicurezza di Remo Freuler e Cheikou Kouyate consente a Ryan Yates di effettuare determinate corse in avanti da centrocampo, mentre Jesse Lingard e Morgan Gibbs-White si sono rivelati pericolosi in contropiede, con i calci piazzati di quest’ultimo responsabili di tre gol finora in questa stagione.

Cosa dicono i gestori

Arteta: “Non c’è tempo per dispiacerci per noi stessi. Dobbiamo reagire. Domenica c’è una partita davvero importante, poi guarderemo allo Zurigo.

“Dobbiamo essere molto migliori di come eravamo [against PSV]. Sapevamo cosa stavano cercando di fare e il modo in cui eseguivamo determinate azioni, il modo in cui gareggiavamo, non era abbastanza buono”.

Cooper: “Già prima di domenica sapevo che si trattava di quello che sarebbe successo dopo, concentrandomi sui giorni a venire e sulla preparazione. Mi è piaciuto quell’atteggiamento nella squadra questa settimana. L’idea deve essere quella di sforzarsi di migliorare e lavorare di più”.

notizie di squadra

I problemi al polpaccio di Oleksandr Zinchenko potrebbero fargli perdere questo, mentre resta da vedere se Marquinho si è scrollato di dosso la malattia che gli ha fatto saltare la trasferta a Eindhoven. Emile Smith Rowe e Mohamed Elneny rimangono nella lista degli infortuni a lungo termine.

I difensori Moussa Niakhate e Harry Toffolo si sono infortunati al tendine del ginocchio e li perderanno, mentre Lewis O’Brien ha saltato le ultime tre partite a causa di una malattia, ma è tornato ad allenarsi questa settimana.

La recluta estiva Omar Richards ha riportato una frattura sottile alla gamba durante la pre-stagione e da allora non si è più visto, mentre Jack Colback sta lottando con problemi alla schiena.

Fatti e statistiche

Abbiamo vinto tutte le ultime sette partite di Premier League contro squadre promosse, le ultime otto di fila tra gennaio 2013 e aprile 2014.

Siamo imbattuti da 34 partite contro squadre promosse (V29 P5), dalla sconfitta per 1-0 contro il Newcastle United nel novembre 2010.

Non abbiamo mantenuto la porta inviolata in nessuna delle nostre ultime 10 partite casalinghe di Premier League, anche se abbiamo vinto le ultime otto di fila. Nella storia della massima serie inglese, solo una squadra ha mai vinto nove partite casalinghe consecutive subendo ogni volta: l’Aston Villa nel 1888/89.

Il Forest ha vinto due delle ultime 27 trasferte in campionato contro N5 (P11 S14), con Brian Clough che lo ha portato a vittorie consecutive nel 1987 e nel 1989.

I Reds hanno vinto le ultime due partite di campionato a Londra, battendo Millwall e Fulham 1-0 in campionato la scorsa stagione. Non hanno vinto tre partite consecutive in trasferta di campionato contro squadre della capitale dal marzo 1989, la terza delle quali a Highbury.

Dopo la vittoria per 1-0 contro il Liverpool l’ultima volta, il Forest sta cercando di vincere partite consecutive di Premier League per la prima volta dalle ultime tre della stagione 1998/99.

Granit Xhaka ha segnato tre gol in Premier League in questa stagione, tanti quanti nelle tre precedenti stagioni messe insieme, mentre solo nel 2018/19 ne ha segnati di più (4). Questa potrebbe essere la sua 200esima presenza in Premier League, almeno 42 in più di qualsiasi altro giocatore dell’Arsenal da quando è arrivato nel 2016.

ufficiali di gara

Simon Hooper arbitrerà la sua prima partita in assoluto con l’Arsenal questo fine settimana, al contrario, sarà la diciannovesima volta che supervisiona una partita del Forest, l’ultima delle quali è stata la sconfitta nella giornata di apertura contro il Newcastle United.

Questa stagione lo ha visto prendere in mano otto partite di Premier League, e in quel periodo ha brandito 25 cartellini gialli – sette dei quali sono arrivati ​​​​nella partita Everton-Crystal Palace dello scorso fine settimana – ma nessun rosso e assegnato un solo rigore.

  • Arbitro: Simon Hooper
  • Assistente arbitro 1: Adrian Holmes
  • Assistente arbitro 2: James Mainwaring
  • Quarto ufficiale: Thomas Bramall
  • VAR: André Marriner
  • VAR aggiuntivo: Darren Cann

Incontri recenti con Forest

Devi tornare all’agosto 1998 per l’ultima volta che il Forest era in N5 per un’azione di campionato, quando i gol di Emmanuel Petit e Marc Overmars suggellarono una vittoria per 2-1 per i detentori del doppio in carica.

Tuttavia, durante l’esilio nella massima serie di 23 stagioni dei Reds, ci siamo incontrati quattro volte in competizioni di coppa, anche se solo una volta nella nostra zona. Ciò è avvenuto a settembre 2019 quando abbiamo vinto 5-0 in Coppa di Lega in una notte che ha visto Gabriel Martinelli ottenere i suoi primi gol nei Gunners, con anche Rob Holding, Joe Willock e Reiss Nelson che hanno segnato.

Abbiamo anche trionfato 4-0 nella stessa competizione al City Ground tre anni prima, quando Granit Xhaka era tra i marcatori, ma i nostri due incontri di FA Cup ci hanno visto sconfitti 4-2 nel 2017/18, mentre il gol di Lewis Grabban ci ha messo fuori gioco la competizione nella fase del terzo round della scorsa stagione.

Rottura in diretta

Unisciti a Nick Bright e Adrian Clarke dalle 13 di domenica per la migliore preparazione per una giornata di Gunners, che discuterà del gioco e stabilirà dove sarà vinto o perso.

Questo sarà anche il nostro appuntamento con i Rainbow Laces, quindi parliamo con il difensore fuori campionato Jahmal Howlett-Mundle che di recente si è dichiarato bisessuale, mentre rappa Little Simz e un uomo con un piede in entrambi i campi, Tony Woodcock, farà anche un salto in studio .

Quindi, dalle 14:00, Dan Roebuck e Jeremie Aliadiere si occuperanno di commentare dal vivo per tenerti aggiornato sul procedimento.

Copyright 2022 The Arsenal Football Club plc. L’autorizzazione a utilizzare le citazioni di questo articolo è concessa subordinatamente all’attribuzione di un credito appropriato a www.arsenal.com come fonte.

Leave a Comment