Anteprima Arabia Saudita Polonia Coppa del Mondo FIFA Qatar

AL RAYYAN, Qatar (AP) — Prima è stato Lionel Messi. Il prossimo è Robert Lewandowski. I grandi avversari continuano a venire per l’Arabia Saudita.

Dopo aver scioccato Messi e l’Argentina in uno dei più grandi sconvolgimenti della Coppa del Mondo, sabato i Green Falcons rivolgono la loro attenzione a Lewandowski e alla sua squadra polacca.

L’Arabia Saudita, la seconda squadra con il punteggio più basso del torneo, potrebbe persino qualificarsi per il secondo turno con una vittoria: un risultato straordinario per una squadra senza giocatori stranieri.

A differenza dei tifosi, l’allenatore francese dell’Arabia Saudita Hervé Renard non festeggia ancora.

“La partita con l’Argentina è una delle tre partite importanti che dobbiamo giocare”, ha detto Renard venerdì. “L’unica cosa buona alla fine di questa fase a gironi è finire numero uno o numero due. Quindi qualunque cosa accada, la cosa più importante è essere qualificati per il turno successivo”.

Anche i suoi giocatori guardano avanti.

“Lavoreremo ancora più duramente rispetto alla partita precedente”, ha promesso il centrocampista Sami Al-Najei. “Tutti sanno che la prossima partita è più importante della precedente”.

Quella “precedente” è stata la vittoria per 2-1 dell’Arabia Saudita sull’Argentina, una delle favorite del torneo.

“Per noi è stata un’ottima partita. Siamo stati in grado di mostrare un’immagine eccellente per la squadra nazionale dell’Arabia Saudita”, ha detto Saleh Al-Shehri, uno dei marcatori. “Ma sono solo tre punti, non ci siamo ancora qualificati”.

I gol di Al-Shehri e Salem Al-Dawsari hanno spalancato il Gruppo C e lasciato le altre rivali a lottare per i punti dopo lo 0-0 del Messico contro la Polonia.

Era la quarta partita di Coppa del Mondo di Lewandowski e anche la sua quarta senza segnare.

Il portiere veterano del Messico Guillermo Ochoa ha parato il rigore di Lewandowski nel secondo tempo per mantenere la partita a reti inviolate.

Segnare è una seconda natura per Lewandowski, capocannoniere della Polonia con 76 gol. Ha segnato 312 gol in 384 partite di Bundesliga prima di passare al Barcellona in bassa stagione. Finora ha segnato 13 gol in 14 partite di Liga con il Barcellona.

Ma segnare per la Polonia non è facile con il 4-3-2-1 di Czeslaw Michniewicz. Lewandowski non ha mai nascosto la sua preferenza per giocare con un compagno d’attacco, e non da solo, in attesa del servizio di compagni di squadra profondi.

“C’è spazio per migliorare andando avanti, dobbiamo rischiare di più”, ha detto Lewandowski. “È molto difficile per un attaccante risalire così indietro. Ma se l’allenatore ha queste tattiche, allora dobbiamo adattarci. Certo, come attaccante vorrei avere più palla”.

Lewandowski dovrebbe vederne di più contro l’Arabia Saudita, che ha dovuto affidarsi al portiere Mohammed Al-Owais per completare la vittoria sull’Argentina con un paio di parate nel finale.

Yasser Alshahrani è fuori dopo la sua brutale collisione con Al-Owais a fine partita. Non è chiaro quale sia il suo infortunio, ma l’allenatore Hervé Renard ha detto che il difensore ha lasciato Doha per un “volo speciale” e giovedì è stato operato con un’altra procedura al viso.

“Ora devono ancora fare qualche altro intervento chirurgico per il viso”, ha detto Renard. “È una persona molto importante per noi. Ci manca. Pensiamo a lui. Lotteremo per lui”.

Una vittoria per la Polonia lascerebbe entrambe le squadre a 3 punti con tutto da giocarsi nelle ultime partite del Gruppo C. La Polonia affronterà l’Argentina quattro giorni dopo, mentre l’Arabia Saudita affronterà il Messico.

___

Copertura AP World Cup: https://apnews.com/hub/world-cup e https://twitter.com/AP_Sports

Leave a Comment