Annunciati i candidati mondiali di atletica leggera per l’Atleta mondiale dell’anno 2022 maschile e femminile

Il detentore del record mondiale di maratona appena coniato Eliud Kipchoge e i campioni del mondo Mundo Duplantis e Noah Lyles compongono una lista costellata di nominati per il Atleta mondiale maschile dell’anno 2022.

World Athletics ha annunciato la rosa dei candidati di 10 forti candidati giovedì (13 ottobre), un giorno dopo aver svelato i detentori del record mondiale Tobi Amusan, Sydney McLaughlin e Yulimar Rojas tra i dieci atleti nominati per l’Atleta mondiale femminile dell’anno 2022.

Oltre a vincere titoli mondiali ai Campionati del mondo in Oregon, alcuni degli atleti di atletica leggera selezionati hanno anche recitato al Campionati mondiali di atletica leggera indoor a BelgradoGiochi del Commonwealth a Birmingham, vari campionati continentali, e il Serie Diamond League.

I vincitori di quello che dovrebbe essere un anno molto competitivo per i migliori premi saranno annunciati dopo una votazione a tre da parte del World Athletics Council, della World Athletics Family e del pubblico.

Le votazioni per gli atleti mondiali dell’anno si chiudono lunedì 31 ottobre. Al termine del processo di votazione, cinque finalisti femminili e cinque maschili saranno annunciati dall’organo di governo prima dei World Athletics Awards di dicembre.

I candidati per il Men’s World Athlete of the Year 2022 sono:

Kristjan Ceh, Slovenia

Ceh ha segnato l’oro in Oregon con un tiro record del campionato di 71,13 m, quindi ha aggiunto e seguito con un altro record dell’evento di 69,06 m in cui ha vinto l’argento.

Il campione del disco della Diamond League ha anche stabilito un record nazionale con il suo lancio mostruoso di 71,27 m a Birmingham.

Alison dos Santos, Brasile

Dos Santos era in una forma fantastica mentre correva al suo primo titolo mondiale dei 400 m ostacoli in 42,29, un record sudamericano leader nel mondo, prima di vincere il Trofeo dei 400 m ostacoli della Diamond League.

Mondo Duplantis, Svezia

Duplantis ha guadagnato i suoi primi titoli mondiali in modo dominante.

Dopo aver vinto il titolo mondiale di salto con l’asta indoor, aggiungendo un centimetro al suo record mondiale indoor di 6,19 m, ha battuto il suo record mondiale anche all’aperto, conquistando il suo primo titolo mondiale in Oregon. Ha migliorato il suo punteggio a 6,21 m.

Ha poi aggiunto l’oro europeo del salto con l’asta e ha concluso con un altro massimo conquistando il trofeo del salto con l’asta della Diamond League.

Soufiane El Bakkali, Marocco

El Bakkali è stato imbattuto nei 3000 siepi in questa stagione, che ha aperto sulla scena mondiale con un brillante vantaggio mondiale di 7:58.28 a Rabat. Ha vinto il suo primo titolo mondiale prima di concludere questa grande stagione come campione della Diamond League 3000 siepi.

Grant Holloway, Stati Uniti

Holloway ha iniziato la sua campagna 2022 con l’oro nei 60 metri a ostacoli prima di entusiasmare il pubblico di casa in Oregon vincendo il titolo mondiale dei 110 metri a ostacoli. Ha avuto una brillante serie di Diamond League che ha coronato come il campione di 110 m ostacoli della Diamond League.

LEGGI DI PIÙ: Grant Holloway sul suo prossimo ostacolo: “Quando parlano del più grande di tutti i tempi, voglio che sia io”

Jakob Ingebrigtsen, Norvegia

Ingebrigsten è stato l’uomo da battere nei 1500 e 5000 m maschili. Ha vinto l’argento al mondo indoor nella gara più breve. Era uno dei pochi atleti che hanno ottenuto doppie medaglie in Oregon, l’oro mondiale dei 5000 m e l’argento sui 1500 m.

Il suo doppio oro nei 1500 e nei 5000 ha illuminato la pista di Monaco agli Europei. La sua stagione si è conclusa alla grande come campione della Diamond League 1500m in un 3:29.02 leader mondiale.

Eliud Kipchoge, Kenya

Kipchoge ha confermato il suo status leggendario con il suo secondo record mondiale di maratona in carriera a Berlino di 2:01:09, 30 secondi più veloce del suo tempo vincente del 2018. Il suo quarto titolo alla maratona di Berlino è stata la sua seconda vittoria quest’anno dopo aver ottenuto il miglior tempo di sempre alla maratona di Tokyo.

LEGGI ANCHE: Eliud Kipchoge: Le 10 migliori maratone del doppio campione olimpico

Noè Lyles, Stati Uniti

Noah Lyles è precipitato a 19,31 secondi, un record americano quando ha vinto il titolo dei 200 metri ai Campionati mondiali di atletica leggera, un tempo che lo ha anche portato al terzo posto nella lista mondiale di tutti i tempi. È anche il campione in carica della Diamond League nei 200 metri.

Anderson Peters, Grenada

Difendere il suo titolo mondiale in Oregon è stato il momento clou della stagione di Peters che includeva anche un lancio del giavellotto da leader mondiale di 93,07 m, che lo ha portato al quinto posto nella lista di tutti i tempi. Il Grenadian ha anche guadagnato la sua seconda medaglia ai Giochi del Commonwealth, un argento, a Birmingham.

LEGGI DI PIÙ: Il campione del mondo Anderson Peters: La possibilità è ciò che mi motiva

Pedro Picardo, Portogallo

Pichardo, che ha vinto il titolo mondiale di salto triplo con un balzo di 17,95 m, ha aggiunto l’oro europeo alle sue doppiette a Monaco. Aveva aperto la stagione come medaglia d’argento mondiale del salto triplo indoor

LEGGI DI PIÙ: Pedro Pichardo: sto lavorando per battere il record mondiale di Jonathan Edwards

I candidati per il Women’s World Athlete of the Year 2022 sono:

Tobi Amusan, Nigeria

Amusan è il campione del mondo dei 100 metri a ostacoli e il campione della Diamond League, del Commonwealth e dell’Africa dei 100 metri a ostacoli. Amusan ha anche raggiunto il record mondiale dei 100 metri a ostacoli di 12,12 secondi in Oregon.

LEGGI DI PIÙ: Come Tobi Amusan è passato dall’aver quasi lasciato l’atletica leggera e dall’essere “depresso per settimane” ad essere l’ostacolista sui 100 metri più veloce del mondo di sempre

Chase Ealey, USA

Ealey, la prima americana a vincere il titolo di lancio del peso femminile ai Campionati mondiali di atletica leggera, è anche la medaglia d’argento mondiale indoor 2022. Ha concluso la sua stagione con il trofeo del lancio del peso della Diamond League. Ha stabilito un record personale di 20,51 m agli US Nationals, che è anche un lancio da leader mondiale per la stagione.

Shelly-Ann Fraser-Pryce, Giamaica

La donna più veloce del mondo quest’anno ha vinto la sua quinta medaglia d’oro nei 100 metri femminili ai Campionati. Fraser-Pryce ha poi ottenuto un enorme record mondiale di 10,62 secondi alla Monaco Diamond League. Ancora più impressionante è che la giamaicana, che è anche la campionessa dei 100 metri della Diamond League, è diventata la prima donna nella storia a battere sette volte le gare in 10.70 nella stessa stagione. Ha anche vinto l’argento mondiale nelle staffette 200m e 4x100m.

LEGGI DI PIÙ: Shelly-Ann Fraser-Pryce: “La maternità non diminuisce le tue capacità”

Kimberly Garcia, Perù

Garcia ha inserito il Perù nella mappa mondiale di atletica leggera con doppie medaglie d’oro di marcia ai Campionati mondiali di atletica leggera.

Ha vinto la prima medaglia ai Campionati Mondiali di atletica leggera della sua nazione nella marcia di 20 km femminile. Quindi ha aggiunto il titolo di 35 km di marcia in un record sudamericano per completare un’incredibile doppietta. Ha anche aiutato la sua squadra a bronzo ai Campionati mondiali di marcia a squadre di atletica leggera.

Shericka Jackson, Giamaica

Il secondo giamaicano nella lista delle nomination, Jackson ha ottenuto il secondo miglior tempo nella storia di 21,45 vincendo l’oro nei 200 metri in Oregon. Il leader mondiale è anche il campione dei 200 metri della Diamond League.

Faith Kipyegon, Kenya

Kipyegon ha vinto il suo secondo titolo mondiale dei 1500 metri e ha aggiunto il trofeo della Diamond League sulla stessa distanza poco dopo, abbassando il suo record nazionale a 3:50.37, cioè solo tre decimi di secondo dal record mondiale.

LEGGI DI PIÙ: Faith Kipyegon nella sua ricerca per essere la più veloce corridore sui 1500 m: “Voglio essere una superstar”

Yaroslava Mahuchikh, Ucraina

L’ucraino ha vinto un emozionante oro nel salto in alto ai Campionati mondiali indoor in Serbia. Ha dovuto sopportare un viaggio di tre giorni dalla sua nazione devastata dalla guerra al mondo al chiuso ed è rimasta concentrata nonostante la difficile situazione a casa per vincere l’argento ai mondiali in Oregon. Ha anche eguagliato la migliore nazionale all’aperto con il suo salto di 2,05 m a Bruxelles, poche settimane dopo aver conquistato l’oro europeo della gobba alta.

Sydney McLaughlin, Stati Uniti

La McLaughlin ha concluso la sua stagione con il doppio oro nei 400m ostacoli e nella staffetta 4x400m. Ha migliorato il suo record mondiale di 400 m ostacoli due volte in questa stagione. La star della pista americana è arrivata a 51,41 ai campionati statunitensi e ha ulteriormente migliorato il record del mondo a 50,68 sulla strada per l’oro in Oregon.

LEGGI DI PIÙ: Sydney McLaughlin: le domande più frequenti sul campione olimpico dei 400 m ostacoli e detentore del record mondiale

Shaunae Miller-Uibo, Bahamas

Miller-Uibo ha finalmente migliorato i suoi due argenti mondiali con l’oro dei 400 metri ai Mondiali. È anche la campionessa mondiale dei 400 m indoor e la campionessa NACAC dei 400 m.

Yulimar Rojas, Venezuela

Rojas ha migliorato il suo record mondiale di salto triplo a 15,74 m a Belgrado, dove ha mantenuto il titolo mondiale indoor prima di dominare ai Campionati del mondo dove ha vinto il suo terzo titolo mondiale outdoor. Ha concluso la stagione come campionessa del salto triplo della Diamond League.

LEGGI DI PIÙ: Yulimar Rojas: le migliori cose da sapere sul triplo saltatore campione del mondo

Come votare Atleta dell’anno 2022

Secondo World Athletics, “i fan possono votare online tramite le piattaforme dei social media di World Athletics. La grafica individuale per ogni candidato sarà pubblicata su Facebook, Twitter, Instagram e YouTube questa settimana; un ‘mi piace’ su Facebook, Instagram e YouTube o un retweet su Twitter conterà come un voto”.

Il voto dei fan comprende il 25% del totale, con il voto del World Athletics Council che fa il 50% e la World Athletics Family che conta per l’altro 25%.

Le votazioni si chiudono alla mezzanotte di lunedì 31 ottobre.

Leave a Comment