Andor analizzato: 5 punti salienti dell’episodio 10, “One Way Out”

Kino Loy raduna i prigionieri di Narkina 5 per una lotta per la loro vita.

La ribellione è iniziata! Andor ora è in streaming Disney+seguendo il ribelle preferito dai fan in un racconto ambientato cinque anni prima degli eventi di Rogue One: una storia di Star Wars, e stiamo guardando. Unisciti a StarWars.com ogni settimana per Andor Analizzato, in cui elenchiamo i momenti migliori di ogni episodio.

Pulsante Trasmetti ora

Avviso spoiler: questo articolo contiene dettagli sulla storia e punti della trama dell’ottavo episodio di Andor“Una via d’uscita”.

Il direttore di sala Kino Loy era bravo nel suo lavoro. Ha tenuto i suoi uomini in riga. Ha aiutato l’Impero a mantenere le quote di produzione di Narkina 5. Ma qualcosa in Loy è andato in frantumi, e con la consapevolezza che non c’è altra speranza di liberazione se non la fuga, sta iniziando a prendere forma un piano che porterà Cassian e il resto dei detenuti al carcere. baratro.

Ecco cinque punti salienti dell’ultimo episodio di Andor.

Kino Loy parla con Cassian Andor

1. Voci confermate.

Kino Loy ha cercato di essere il miglior manager di sala che potesse essere in circostanze atroci a Narkina 5. Ma tutti hanno un punto di rottura e dopo aver visto morire il suo amico Ulaf e aver appreso l’oscura verità sul programma di rilascio dell’Impero, lo colpisce. “Non esce nessuno! Non ci lasciano andare. Mai.”

Mon Mothma e Davo Sculdun bevono qualcosa

2. Beve con Davo.

Ci sono state alcune critiche sul fatto che Mon Mothma si stia rilassando godendosi le sue feste fantasiose mentre il resto della fiorente ribellione si sporca le mani, ma finanziare gli sforzi non è un compito da poco. Se pensavi che suo marito, Perrin, fosse cattivo, l’oligarca Davo Sculdun fa sembrare Fertha un mascalzone amichevole. E se Mon vuole l’aiuto di Davo, il prezzo è la mano di sua figlia adolescente in matrimonio con suo figlio.

I prigionieri Narkina-5 si riuniscono nel corridoio

3. Rivolta in prigione!

Il taglio segreto di Cassian ha portato a un’alluvione che avrebbe reso inutilizzabili i pavimenti elettrificati. Con solo 12 guardie contro circa 700 prigionieri per ogni livello – e quasi 5.000 prigionieri totali nella struttura – le probabilità sono contro le forze dell’ordine imperiali. Dopo l’aumento della tensione dall’arrivo di Cassian a Narkina 5, l’esuberanza dei prigionieri che si arrampicavano verso la libertà ci ha tenuti con il fiato sospeso applaudendoli ad ogni passo, una liberazione punteggiata magistralmente dal discorso entusiasmante di Kino!

blank

4. Kino non sa nuotare.

In una rivelazione straziante, Kino Loy guida i suoi uomini fino all’uscita solo per dire a Cassian: “Non so nuotare”. Mentre i detenuti saltano verso la libertà nelle acque agitate sottostanti, gli ultimi momenti di Loy rimangono nell’ombra.

Lonnie Jung negli oscuri livelli inferiori

5. Ristorazione!

Abbiamo a malapena notato l’agente dell’ISB Lonni Jung al briefing in cui Dedra Meero è stata al centro della scena, ma nella penombra dei livelli inferiori di Coruscant, riconosciamo il suo volto. Spera di dimettersi dalla ribellione dopo aver scontato ciò che gli è dovuto, ma come hanno scoperto di recente i prigionieri imperiali, lavorerà per i combattenti ribelli a tempo indeterminato.

Il redattore associato Kristin Baver è l’autore del libro L’arte di Star Wars: L’Alta Repubblicaospite di Questa settimana! In Guerre Stellari, e un nerd fantascientifico a tutto tondo che ha sempre solo una domanda in più in un elenco inesauribile di curiosità. A volte sbotta “È una trappola!” anche quando non lo è. Seguila su Twitter @KristinBaver.

Tag del sito: #StarWarsBlog, #DisneyPlus, #Andor, #ThisWeek

TAG: Andor, Andor analizzato, Cassian Andor, Kino Loy, One Way Out, ThisWeek

Leave a Comment